Jump to content

wire world virtuoso


MATTEO-R
 Share

Recommended Posts

Qualche anno fa sono venuto in possesso di due copie da due metri di wire world virtuoso

di potenza, con uno scambio tra amici, montato il cavo il risultato è stato ottimo ma, non quello che mi aspettavo e allora ho pensato di rimetterlo in vendita.

Per caso un giorno facendo delle prove mi mancava un cavo di alimentazione e allora ho usato uno spezzone del suddetto cavo mettendo le spine ai capi con dei morsetti al volo 

e sono rimasto a bocca aperta per il risultato sonoro.

Devo dire che usato come cavo di alimentazione il risultato è stato di gran lunga superiore che non come cavo per diffusori, parlo sul mio impianto chiaramente.

Nel frattempo sono diventati i cavi di alimentazioni fissi nel mio impianto.

 

Link to comment
Share on other sites

16 minuti fa, MATTEO-R ha scritto:

usato come cavo di alimentazione il risultato è stato di gran lunga superiore che non come cavo per diffusori,

Occhio che non sia un suono 'bello da morire' (cit. @cactus_atomo), quel cavo non è certificato per i 230V, tiralo via immediatamente.....

Link to comment
Share on other sites

Bhè se è per questo ho visto cavi certificati per alimentazione che fanno paura a vedersi senza fare nomi.

"fatti a mano" a prezzi pazzi, se guardo questo mi sento moooolto piu' sicuro.

se dopo serve una certificazione non lo metto in dubbio e su questo mi assumo le responsabilita' pero' io mi riferivo al risultato sonico finale.

Link to comment
Share on other sites

  • Administrators
cactus_atomo

@MATTEO-R anche il cavo di alimentazione di serie è certificato ed a nrma, non serve avere pitono costosi ed ingombranti per essere a norma.. La sicurezza giguarda le apparecchiature, e questo è un problema di costo, ma la salute tua e di chi dovesse toccare limpinato mentre qualcosa va storto (cosa che per fortuna succede di raro, ma succde). 

Link to comment
Share on other sites

Non fà una piega logico.

Pero' sono stato tentato dal risultato finale, mettiamola cosi', non per avere i pitoni ma bensi per il risultato.

Quando trovero' un sostituto lo cambiero'.

Alla fine del discorso il mio quesito era quello di capire il perchè del miglior risultato usandoli in maniera diversa o come volete, non appropriata.

Link to comment
Share on other sites

3 ore fa, MATTEO-R ha scritto:

non vedo problemi in questo senso ha un ottimo isolamento.

Ciao, il cavo che vedo in foto è lo Straightwire, Virtuoso, non il Wire world . . . 

Mi unisco a coloro che ti mettono in allerta sull' uso di un simile cavo per la 220 , quando non li usi o non ci sei, stacca le spine !!! 

saluti , Dario 

Link to comment
Share on other sites

Bhe certo in ogni caso e' mia abitudine staccare tutto .

infatti come dicevi ha un ottimo isolamento non mi pare ci possano essere problemi visto che il carico piu' grosso è di 

400 watt .

Un mio amico, per esempio, e da ormai una vita che come cavi di alimentazione usa il monster M1.

Link to comment
Share on other sites

1 ora fa, MATTEO-R ha scritto:

carico piu' grosso è di 

400 watt .

Watt è una misura di potenza, qui il problema è la tensione di rete che potrebbe essere eccessiva per l'isolante utilizzato dal cavo per altoparlanti. Magari l'isolante in questo momento regge, ma in futuro? Poi ho visto hai assemblato una 'ciabattona',per ogni cavo come hai implementato il collegamento della messa a terra?

Link to comment
Share on other sites

1 ora fa, MATTEO-R ha scritto:

Un mio amico, per esempio, e da ormai una vita che come cavi di alimentazione usa il monster M1.

Anche qui, per la terra cosa usa?

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share




×
×
  • Create New...