Jump to content

Conoscere Arturo Benedetti Michelangeli


pieffe
 Share

Recommended Posts

@Aldred Ho letto una dissertazione, un po' tecnica per uno come me, che spiega come Debussy e gli impressionisti fossero influenzati dal gamelan indonesiano e andassero alla ricerca di un suono nuovo per il pianoforte di tipo "percussivo". Sonorità che ho ritrovato in ABM e che mi ha fatto capire meglio il perchè di tanta ricerca del suono "perfetto".

 

https://brenthugh.com/debnotes/debussy-gamelan.pdf

 

https://open.uct.ac.za/bitstream/handle/11427/15670/thesis_hum_1982_bird_catherine.pdf;sequence=1 (questa è un po' lunghetta 😉 )

 

https://www.wqxr.org/story/gamelan-influence/

 

https://bibliolore.org/2012/08/22/debussy-and-gamelan/

  • Melius 2
Link to comment
Share on other sites

25 minuti fa, flamenko ha scritto:

Mai trovata una registrazione all’altezza, neanche su nastro. Peccato!

Beh, .. gli ultimi 4 concerti mozartiani con Garben sono eccellenti...

E anche quelli beethoveniani con Giulini non sono affatto male.

Link to comment
Share on other sites

Ma come?? Le registrazioni DG di Benedetti Michelangeli appena rimasterizzate in formato HiRes 24/192 dalla DG suonano in maniera assolutamente meravigliosa!

Ad iniziare proprio da quelle di Debussy...

I Preludes volume 1 sono una delle più belle registrazioni di pianoforte di tutti i tempi... e in HiRes finalmente  tutti possono ascoltare la qualità audio superlativa di questa registrazione ..

BFAEB19-D-0-F5-C-4-CA1-A8-AF-9-C5982-F56

Cosi come ugualmente eccellente è la qualità audio dell’altro album di Debussy..

 

2-CE334-E8-C28-C-4-A9-F-999-D-928-B3-DC2

Manca, per adesso, all’appello, come rimasterizzazione, il,terzo album di ABM dedicato a Debussy... ma è una registrazione DDD degli anni ‘80 e prevedo problemi...

Mentre è diventata “esteticamente” bellissima, specie per quanto riguarda il pianoforte, la registrazione live del quinto concerto di Beethoven  con Giulini sul podio...

1-D95-E896-6790-4-C0-B-8465-CBF6-ACC6-C0

 

 

Link to comment
Share on other sites

@SimoTocca Il n5 live Michelangeli/Giulini  (che ho su LP dell'epoca) io l'ho sempre trovato di uno splendore interpretativo e molto buono anche nella resa sonora.

 

Purtroppo il maestro raramente dava il consenso per la pubblicazione delle registrazioni, ed alcune volte addirittura pretendeva fossero distrutti i nastri (famoso il caso della prima ripresa live in alta definizione HDVS, costata un botto e mai vista da nessuno).

Link to comment
Share on other sites

@flamenko Io ho una buona opinione dell'edizione DG di Chopin (10 mazurkas Prelude op 45 Ballade op 23 Scherzo op 31). Ma magari sono i limiti del mio impanto. Tu che cosa ne pensi? Anche la registrazione DG dal vivo del 1 concerto di Beethoven mi piace, l'ho paragonata a quella di Pollini sempre DG e la preferisco.  

Link to comment
Share on other sites

@SimoTocca Ahi ahi ahi, avevo deposto l'idea di aggiungere al mio impianto super tradizionale (AI200 + AI800 + Thorens TD 160 + Allison AL 125)  la musica liquida, ma se mi dici così mi sa che entro nel tunnel 😉  Nel caso posso chiedere suggerimenti?

Link to comment
Share on other sites

@pieffe

La musica liquida, a mio avviso, non è alternativa al vinile, nel senso di Aut-Aut, cioè o questo o quello, ma piuttosto è un oppure che suona come il Vel latino, questo e/o quello.

Quindi tieniti stretto il tuo Thorens (io ho ancora in casa il mio primo giradischi Thorens TD 145) ma aggiungi se vuoi una eccellente sorgente per la liquida, certo che sì, e per raggiungere l’eccellenza non importa, come invece per il vinile, spendere un capitale, anzi!

Tomando “a bomba” al Quinto Concerto di Beethoven i miei due preferiti in assoluto sono questo di Michelangeli, con Giulini, e quello di Pollini, ma con Böhm, registrazione in studio. Questa seconda mitica registrazione è di una perfezione assoluta e forse, se ha un senso in questo caso dire primo o secondo, ecco...la metterei al primo posto.

In attesa di “rivalutazione” invece l’interpretazione del Quinto dal vivo con Abbado e i Berliner..nel senso che la ripresa live non è perfetta e in CD suona così-così....ma, magari, rimasterizzata in liquida HiRes potrebbe esserci un miglioramento.

Non è detto che sia così per forza e prendo ad esempio la tua prima registrazione citata di Michelangeli, l’album con dedicato alla musica di  Chopin.

Quest’album su CD suona così bene da essere ritenuto, non solo da me, una degli migliori registrazione di pianoforte (puoi controllare sulla rete, ci sono numerose discussioni al riguardo di cui io riporto la conclusione..).

Appena uscito in HiRes corsi ad ascoltarlo, aspettandomi il “solito miglioramento magico”, ma...in questo caso in HiRes il miglioramento di suono è inaspettatamente modesto... non mi sono mai spiegato il perché...

Si parla comunque di una delle migliori registrazioni di pianoforte in analogico..

 7-CA57601-250-E-402-E-AF72-EFEA94-CFFA4-

 

Link to comment
Share on other sites

14 ore fa, flamenko ha scritto:

quelli della dg dici? Mah..

Certo, quelli della DG.

Parlo delle incisioni che ho citato (che sono con orchestra).

In quelli solistici,  effettivamente non sempre la qualità audio (parlo dei cd, non delle edizioni HiRes) è pari a quella dell'interpretazione.

Penso ai preludi di Debussy, ma anche il cd con le 4 ballate di Brahms e la sonata 537 di Schubert suona un po' attufato: probabilmente i colori del pianoforte di Michelangeli meritavano qualcosa di più.

Comunque sufficiente lo stesso: non so sinceramente se il riversamento hires ha migliorato un po' le cose,  ..sarebbe bello;

@SimoTocca
assicura di sì  ...

Link to comment
Share on other sites

  • 7 months later...

"Tiro su" il post proponendo il Michelangeli arrangiatore di canti di montagna.

Esiste anche un cd apposito.

Inutile dire che, visto il mio nick, l'argomento sia per me particolarmente interessante!

Gli esecutori sono il mitico coro della SAT, ma non voglio iniziare polemica alcuna circa le idee sui cori e sui canti alpini perchè ci scorneremmo per molti messaggi 🙂  Buon ascolto

 

 

  • Melius 1
Link to comment
Share on other sites

oscilloscopio
5 minuti fa, Alpine71 ha scritto:

Gli esecutori sono il mitico coro della SAT, ma non voglio iniziare polemica alcuna circa le idee sui cori e sui canti alpini perchè ci scorneremmo per molti messaggi

A me piacciono...ho una decina di vinili con i più importanti cori...

  • Melius 1
Link to comment
Share on other sites

  • 1 month later...
minollo63
Il 18/4/2021 at 10:08, pieffe ha scritto:

Oltre il genio - Arturo Benedetti Michelangeli

Se a qualcuno interessa, questo documentario è stato trasmesso questa sera (5/1/2022) su RAI5 dalle 22,15 alle 23,35. Quindi si potrà rivedere per un po’ di tempo su RaiPlay per chi se lo fosse perso.

Ciao

Stefano R.

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share



  • News

  • Obiettivi Recenti

    • Great Content
      Dufay
      Dufay earned a badge
      Great Content
    • Reputation
      pino
      pino earned a badge
      Reputation
    • Green Vinyl Badge
      ferroattivo
      ferroattivo earned a badge
      Green Vinyl Badge
    • Great Content
      plinth art
      plinth art earned a badge
      Great Content
    • Reputation
      spersanti276
      spersanti276 earned a badge
      Reputation
  • Last Adverts

  • GA_EU_EvergreenBanner_IT-300x250.webp.3beda3d55520411fdcdd2b1fc9bf8ea9.webp

×
×
  • Create New...