Jump to content

Come settare al meglio il Bluesound Node 2i


minollo63
 Share

Recommended Posts

Ciao a tutti,

da qualche giorno sono anch’io un fortunato e soddisfatto possessore dello streamer in oggetto. Dopo i primi ascolti diciamo di “ambientamento”, mi chiedevo se ci sono dei settaggi particolari da fare per poterlo sfruttare al meglio e al massimo delle sue possibilità.

Io l’utilizzo collegato ad un dac North Star Estremo, che fa parte del mio impianto. Inoltre ho un abbonamento a Tidal, per i servizi di streaming.

Grazie anticipatamente a chi sarà così gentile da fornirmi qualche utile suggerimento (...non troppo costoso, se possibile ! 😀)

Ciao

Stefano R.

Link to comment
Share on other sites

@Suonatore ...allora dato che siamo già in due neofiti a cercare informazioni, speriamo che qualcuno più “esperto” ci faccia avere qualche suggerimento interessante, oltre che utile ! 
Ciao

Stefano R.

Link to comment
Share on other sites

@minollo63 cambiare il cavo di alimentazione, o la scheda di alimentazione, e ascoltarlo con il suo dac, ovviamente i cavi di segnale devono essere quelli che tu reputi i più prestanti nella tua catena.

Se lo ascolti con un dac esterno ogni modifica è vana.

Link to comment
Share on other sites

53 minuti fa, vicè ha scritto:

Se lo ascolti con un dac esterno ogni modifica è vana

Cioè nel senso che utilizzato in questo modo (collegato ad un DAC esterno) è già al massimo delle sue potenzialità e quindi non è il caso di impegnarsi nel farlo suonare meglio con qualche ulteriore accorgimento ?

Oppure che non ne vale la pena ?

E poi io mi chiedevo se ci fosse anche qualche particolare settaggio da impostare nelle impostazioni "software" (non so come esprimere il concetto, ma intendo cose tipo volulme, parametri strani ecc..) perchè si senta al meglio, indipendentemente che si usi il suo dac interno o uno esterno.

Grazie comunque.

Ciao

Stefano R.

Link to comment
Share on other sites

@minollo63  l'unico settaggio che ho modificato, è il volume, va impostato fisso. 

Poi vai nella lista a sinistra, dove si trova l'accesso ai vari servizi di streaming o radio, nel tuo caso vai su tidal e accertati che hai spuntato l'opzione per la più alta risoluzione in base al tuo abbonamento.        

  • Thanks 1
Link to comment
Share on other sites

giannifocus

L'importante è tenere il volume su fisso come detto e non usare la regolazione dei toni, da valutare l'impostazione col clock esterno mi pare fosse l'ultima voce, io la tenevo disabilitata.

Prova a disaccoppiare il Node con qualche distanziatore.

Queste le cose gratuite.

A pagamento invece, al primo posto il cavo di segnale, per quello di alim. ne ho provati 3 ma se devo dire che c'è stato un miglioramento mah...forse leggermente un pò più di nero di fondo ma visto l'investimento devierei questi soldi sui cavi di segnale.

Giusto per l'occhio presi quei cavi colorati su Amazon a 10€ sempre meglio di quello di serie 😀

Però....però....sommando costo di cavi di segnale, alim., modifica a che prezzo si arriva?...si brucia il vantaggio del rapporto q/p ergo se lo usate col dac interno puntate solo a buoni cavi di segnale che vi ritroverete anche per altre sorgenti in futuro.

  • Thanks 1
Link to comment
Share on other sites

A livello di alimentazione l'ho collegato al mio trafo di isolamento e gli ho piazzato un paio di ferriti sul cavo originale ( che non ho intenzione di sostituire). Grazie per la dritta sul volume fisso, che non ho ancora settato. Altra cosa qualcuno parlava di utilizzare Roon, ma il Node è compatibile?  Roon non me lo trova!!

Link to comment
Share on other sites

Caspita mi ero perso questo thread, interessante.

 

Allora per quanto mi riguarda, se si parla di migliorie lato software e poi mi si mette sul tavolo Tidal e anche un DAC esterno non posso che dare il warning dei warning... Attenzione che rischiamo di lavorare su tutto il resto della catena e poi creiamo il collo di bottiglia già sul file sorgente. Ricordiamoci che se si usa Tidal con il Node e si vuole far fare la conversione al DAC esterno, che io sappia ce ne sono solo tre che sono in grado di farlo... altrimenti dimentichiamoci i file Master di Tidal con il Node con Dac esterno non MQA o con MQA solo su USB.

Link to comment
Share on other sites

1 ora fa, giannifocus ha scritto:

una prova a costo 0 € con qualsiasi disaccoppiatore, anche un cilindretto in gomma

Quindi poggiarlo su 3 supporti in gomma (o similare, tipo gel, neoprene o sughero), comunque "morbidi", porterebbe dei miglioramenti al suono, piuttosto che poggiato direttamente sul piano sui suoi piedini ?

Ciao

Stefano R.

Link to comment
Share on other sites

giannifocus

@minollo63 Come dicevo basta provare anche con elementi di fortuna raccimolabili in casa e divertirsi se si ha tempo e voglia a provare mettendo qualcosa di molle o duro sotto e vedere se cambia qualcosa.

Mal che va non hai speso nulla

Link to comment
Share on other sites

Ciao a tutti. 

Io ho cambiato alimentazione come da vs consigli

con Ricable   

Inoltre ho collegato il Node 2 con cavo ottico direttamente su Ma5200

ed anche con cavo Rca in uscita audio 

meglio con uscita ottica .

penso che il DAC del Ma 5200 sia ottimo 

avete comunque consigli ?

 

grazie

Link to comment
Share on other sites

Ragazzi un aiutino.  Non riesco a mettere piu' di 24 cd nei preferiti e' normale; Poi ho provato la playlist ma vedo scorrere i titoli dei brani e non piu gli album . E' giusto cosi' o devo settare qualcosa? 

Grazie

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share


×
×
  • Create New...