Jump to content

Ergastolo per gli assassini di Cerciello


Gaspyd
 Share

Recommended Posts

sono contento .... nonostante il clamore mediatico dovuto alla nazionalità degli assassini, nonostante il pasticcio all'italiana dell'arma mai consegnata, del ragazzo bendato, dell'indagine interna x ipotesi di tortura, nonostante tutto questo la Corte d'Assise ha inflitto la pena più alta ... questo non ridarà la gioia di un marito al fianco della giovane vedova ma almeno un pò di fiducia nella giustizia terrena ... quella sì.

Speriamo solo che la sentenza non venga ribaltata in appello

.

052637514-9fa8c7ae-756a-4440-afa8-998f91

Link to comment
Share on other sites

Membro_0014

Concordo anch’io con la pena inflitta e spero che nei prossimi gradi di giudizio non venga modificata ma comunque dato che i delinquenti sono americani ho dei dubbi sul fatto che effettivamente sconteranno la pena per intero…..interverranno sicuramente gli yankee in loro aiuto….

Link to comment
Share on other sites

1 minuto fa, camaro71 ha scritto:

mi auguro solo che non diventi un secondo cermis

lì si trattava di militari ... e i militari americani hanno sempre fatto ciò che gli pareva in qualunque circostanza e in qualunque parte del mondo essendo (auto)proclamati gli sceriffi del pianeta terra.

Essendo questi dei civili ... che dire ... speriamo solo che il nostro servilismo nei loro confronti non arrivi a far carta straccia della nostra giustizia e calpestarne i diritti.

Link to comment
Share on other sites

Gli USA hanno sempre fatto carta straccia delle sentenze italiane, quando non hanno addirittura sottratto alla giustizia gli indagati prima che a sentenza si arrivasse.

Mi auguro che la cosa non si ripeta.

Link to comment
Share on other sites

appecundria

Questo dice che ci dobbiamo vergognare.

 

"La sentenza rappresenta una vergogna per l'Italia, con dei giudici che non vogliono vedere quello che è emerso durante le indagini e il processo. Non ho visto una cosa così indegna, faremo appello". Sono le parole di Renato Borzone, avvocato difensore di Finnegan Lee Elder, uno dei due ventenni americani condannati in primo grado all'ergastolo per omicidio nel processo per l'uccisione dei Mario Cerciello Rega. Fabio Alonzi, che difende Christian Natale Hjorth, ha definito il suo assistito "assolutamente innocente". Il verdetto dei giudici è arrivato nella tarda serata di ieri, mercoledì 5 maggio, al termine di tredici ore di Camera di Consiglio. Entrambi i legali hanno dichiarato che faranno appello. Alla lettura del dispositivo, che ha accolto la richiesta avanzata dalla Procura di Roma, Elder, che materialmente ha sferrato i colpi mortali al vicebrigadiere dei carabinieri facendolo morire dissanguato, ha pianto.

Link to comment
Share on other sites

chi uccide deve pagare ci mancherebbe....resta il fatto che i due carabinieri si sono comportati da incoscienti, che poi l'abbiano fatta passare per un azione da infiltrati mi fa ridere, non avevano idea di cosa stessero facendo. Senza copertura, senza armi, a mani nude, uno che scappa....ma dai !

 

Link to comment
Share on other sites

43 minuti fa, Velvet ha scritto:

Gli USA hanno sempre fatto carta straccia delle sentenze italiane

Beh, però anche noi, nel nostro piccolo, lo abbiamo fatto nel caso della Baraldini (accordo per il trasferimento dalle carceri USA a quelle italiane).

Link to comment
Share on other sites

7 minuti fa, vizegraf ha scritto:

lo abbiamo fatto nel caso della Baraldini (accordo per il trasferimento dalle carceri USA a quelle italiane).

Ti sbagli di grosso. Quello è stato un accordo bilaterale, con la garanzia da parte nostra che la Baraldini fosse comunque sottoposta ad un regime di limitazione della libertà personale (cosa che è avvenuta). Inoltre la Baraldini non ha mai ucciso nessuno, nè direttamente nè tranciando i cavi di una funivia.

Faccio notare che non abbiamo mai caricato nessuno su un aereo di straforo riportandolo in Italia per sottrarlo ad un tribunale USA.

Link to comment
Share on other sites

3 minuti fa, Panurge ha scritto:

per 23 anni di carcere

La condanna USA era di 48 se non ricordo male.

"cospirazione"...capirai. Nel civilissimo paese delle corna di bufalo che scorrazzano in campidoglio.

Link to comment
Share on other sites

@Velvet

Non sto discutendo della sentenza USA.

Mi pareva che l'accordo prevedesse che la Baraldini dovesse scontare il residuo di pena in carcere italiano, ma se tu dici che ricordo male  ...  allora sarà così.

Link to comment
Share on other sites

@vizegraf Non capisco cosa non ti sia chiaro:

 

 il Ministro della Giustizia americano aveva chiesto garanzie affinché non si procedesse alla liberazione o a uno sconto della pena come la libertà vigilata. Infatti l'Italia ha dovuto associare al rimpatrio una sentenza della Corte d'Appello per recepire quella americana. In pratica la Baraldini non è stata giudicata in Italia per i reati commessi negli Stati Uniti, ma è stata estradata con il vincolo di dover scontare in Italia la pena irrogatale negli Stati Uniti.

 

Solo successivamente le sono stati concessi i domiciliari perchè malata di cancro al seno. Nel 2006 è stata scarcerata (dopo 24 anni di carcere e detenzione domiciliare) in seguito ad indulto, provvedimento che è previsto (sotto forma di grazia) anche negli USA. Mi pare che non si possa parlare nè di colpo di spugna nè di sottrazione di un diritto agli americani, anche considerando che i suoi compagni "insurrezionisti" erano stati rilasciati sulla parola negli USA già anni prima.

Link to comment
Share on other sites

2 ore fa, Panurge ha scritto:

Perché per 23 anni di carcere qualcosa di brutto assai deve averlo fatto.

Era andata in USA a predicare la "rivoluzione", poverina...e su questo gli yankee non transigono.

Pre me dovevano darle il foglio di via con annesso certificato di minus habens. 

Ma la cosa che mi aveva impressionato era che e' stata accolta all'aereoporto da un tappeto rosso e dal min.guardasigilli; il compagno (non mi viene il nome😰), del PDCI.

Quello scissionato dai rifondaroli.

Una delle nostre solite figure barbine..

Link to comment
Share on other sites

Guest
This topic is now closed to further replies.
 Share




×
×
  • Create New...