Jump to content

Tappetino sì o tappetino no?


rexzo
 Share

Recommended Posts

Ciao a tutti. Vorrei sapere se per le regolazioni del giradischi, peso della testina, vta, azimuth,  (nello specifico Pro-ject rpm 1.3 genie) se il tappetino ed il pesetto dell'anti-skating va tolto. Grazie a tutti quelli che rispondono.

Link to comment
Share on other sites

Se togli il tappetino e regoli il vta quando rimetti il tappetino, il vta risulterà ovviamente sballato di una misura uguale all'altezza del tappetino.

Link to comment
Share on other sites

Quindi VTA con tappetino e magari anche un vinile, di quelli che non ascolto più, e per il peso della testina invece va tolto, giusto (almeno cosi scrivono sulla guida utente)

Link to comment
Share on other sites

Giusto, perchè l'altezza delle bilancine e come se fosse quella del tappetino (magari anche quelli di materiale acrilico da 2 o 3 mm) + il vinile.

Grazie

Link to comment
Share on other sites

14 ore fa, rexzo ha scritto:

per il peso della testina invece va tolto,

Cosa cambia? Il peso di lettura non varia per una frazione infinitesimale dell'inclinazione del braccio.

Link to comment
Share on other sites

Non c'è nessuna ragione per non posare la bilancia sul tappetino per regolare il peso. 

Ovviamente il VTA va regolato con la testina poggiata su un vinile, anche un vinile che ascolti 😉 ... a patto di non essere maldestri, ovviamente.

Ma prima di fare qualsiasi regolazione @rexzo dovresti aver ben chiaro cos'è il VTA ed in che modo potrebbe influenzare il suono del tuo gira.

Se tu lo avessi chiaro non avresti fatto queste domande. Ovviamente la mia vuole essere una critica costruttiva. Prima capisco, poi agisco. 

Ciao e buon pomeriggio. 

Link to comment
Share on other sites

Granosalis, per me è tutto chiaro cosa sono e come si regolano il vta, azimuth ecc.

La domanda non è banale quando in giro vedi tutorial in cui qualcuno toglie il tappetino, ed altri no. Oppure in vari forum dove utenti ti danno suggerimenti contrastanti. Qundi raccogliere opinioni diverse non significa non sapere di cosa si dra parlando

Link to comment
Share on other sites

28 minuti fa, rexzo ha scritto:

La domanda non è banale quando in giro vedi tutorial in cui qualcuno toglie il tappetino, ed altri no

Su questo hai perfettamente ragione. Oggi c'è gente che fa tutoria dopo aver visto un tutorial.

Siamo nell'epoca del telefono senza fili in cui il messaggio originle arriva a destinazione già distorto.

  

Link to comment
Share on other sites

long playing
47 minuti fa, rexzo ha scritto:

Granosalis, per me è tutto chiaro cosa sono e come si regolano il vta, azimuth ecc.

La domanda non è banale quando in giro vedi tutorial in cui qualcuno toglie il tappetino, ed altri no. Oppure in vari forum dove utenti ti danno suggerimenti contrastanti. Qundi raccogliere opinioni diverse non significa non sapere di cosa si dra parlando

Concordo , e' giusto approfondire. Per quando riguarda la regolazione del peso di lettura , scontato che il tappetino va rigorosamente tolto, e' opportuno verificare che lo spessore della bilancina di turno sia grossomodo lo stesso di un LP e poi il valore della misura dello spessore del tappetino in uso non essendo tutti dello stesso spessore. Quindi l'entita' dello spessore dato dal tappetino + l'LP deve essere stabilita anche nella condizione di regolazione peso di lettura testina ovvero con bilancina senza tappetino aggiungendo un po' di spessore sotto la bilancina se mancante oppure abbassando l'altezza del braccio agendo sulla regolazione se presente presso la base di quest'ultimo. Il tutto per preservare il parallelismo del braccio rispetto disco anche in fase di regolazione peso testina perche' anche la differenza di 1 mm o frazione di esso dello spessore facendo venir meno il parallelismo del braccio puo' influenzare il valore del peso di lettura anche di 0,2 - 0,3 grammi in piu' o in meno in virtu' dell' architettura costruttiva del braccio.

Tutto quanto sopra se si vuole essere precisi e fare le cose a regola d'arte altrimenti non apportando all'ascolto differenze esorbitanti se ne puo' fare anche a meno...dipende dalla sensibilita' di ognuno verso la precisione e verso le variazioni all'ascolto.

Link to comment
Share on other sites

Premetto che bisognerebbe conoscere lo spessore del tappetino, della bilancina e del vinile ... se la bilancina avesse ipoteticamente lo spessore del disco, e la si appoggia sul piatto senza il tappetino, la regolazione del peso, sarebbe sballata dal fatto che la testina appoggerà sul vinile ma con sotto il tappetino.
Mi spiegate perché dovrebbe essere diversamente? 
Grazie

Link to comment
Share on other sites

long playing
14 minuti fa, granosalis ha scritto:

Posso chiederti perchè? 

Per spiegarmi meglio mettiamola cosi : " Se la somma data dallo spessore del tappetino che si usa + lo spessore della bilancina utilizzata ( fase di regolazione peso lettura testina) e' uguale alla somma data dallo spessore dello stesso tappetino + lo spessore dell'LP ( fase di lettura della testina in esercizio ) , allora puoi non togliere il tappetino durante la fase di regolazione peso lettura testina".

Link to comment
Share on other sites

8 minuti fa, long playing ha scritto:

Per spiegarmi meglio mettiamola cosi : " Se la somma data dallo spessore del tappetino che si usa + lo spessore della bilancina utilizzata ( fase di regolazione peso lettura testina) e' uguale alla somma data dallo spessore dello stesso tappetino + lo spessore dell'LP ( fase di lettura della testina in esercizio ) , allora puoi non togliere il tappetino durante la fase di regolazione peso lettura testina".

Esatto, è quello che intendevo, grazie. 

Link to comment
Share on other sites

long playing
42 minuti fa, iBan69 ha scritto:

Premetto che bisognerebbe conoscere lo spessore del tappetino, della bilancina e del vinile ... se la bilancina avesse ipoteticamente lo spessore del disco, e la si appoggia sul piatto senza il tappetino, la regolazione del peso, sarebbe sballata dal fatto che la testina appoggerà sul vinile ma con sotto il tappetino.
Mi spiegate perché dovrebbe essere diversamente? 
Grazie

Ma infatti come ho gia' scritto su , se la bilancina di turno aggiungesse in condizione di lavoro uno spessore uguale all'LP la regolazione del peso lettura la potresti fare senza togliere il tappetino...ma e' difficile questa condizione.

Considera comunque che tutta quest'attenzione , questa precisione riguardo la variabilita'di spessore , con o senza tappetino ecc. , e' vanificata se il braccio non ha la regolazione in altezza per consentire sempre il perfetto parallelismo tra il braccio , quindi la testina, e la superfice del disco qualunque sia la condizione , perche' il peso di lettura e' influenzato in piu' o in meno se il braccio , e quindi la testina , discosta dal parallelismo 

Link to comment
Share on other sites

@long playing 

@iBan69 Il mio mat è alto mezzo centimetro (nessun vinile è cosiì alto), il peso di lettura con o senza mat è identico, come avete visto dalle foto.
Ma d'altronde il mio peso corporeo è lo stesso sia che salga sulla bilancia poggiata sul pavimento che sull'armadio. 

Link to comment
Share on other sites

long playing
40 minuti fa, granosalis ha scritto:

@long playing 

@iBan69 Il mio mat è alto mezzo centimetro (nessun vinile è cosiì alto), il peso di lettura con o senza mat è identico, come avete visto dalle foto.
Ma d'altronde il mio peso corporeo è lo stesso sia che salga sulla bilancia poggiata sul pavimento che sull'armadio. 

Per fare un esempio , fatto una lettura di peso testina per es. di 2 grammi con braccio perfettamente parallelo , se poi metti uno spessore sotto alla bilancina in modo che il braccio perda il parallelismo col piatto ovvero impennandosi un po' verso l'alto , potrai notare che il peso varia di un 0,1 - 0,2 gr. ed anche oltre quanto piu' aumenta l'impennata . Idem se al contrario togli spessore sotto la bilancina facendo in modo che il braccio scenda in " picchiata ". In queste due diverse condizioni c'e' un aumento in un caso ed una diminuzione nell'altro rispetto ai 2 gr. misurati con braccio parallelo e la sensibilita' a variare il peso di lettura  e l'entita' della variazione dipende dalla geometria costruttiva del braccio. E' una questione di forze , di leve e di quote di gravita' che influenzano in un certo modo il peso gravante.

L'esempio che hai fatto del tuo peso corporeo che non varia sulla bilancia ovunque sua poggiata non e' pertinente con quanto su in oggetto , perche' il tuo corpo quando ti pesi non e' ancorato a nessuna leva , nessun vincolo , nessuna quota di gavita' che varia.

Link to comment
Share on other sites

48 minuti fa, long playing ha scritto:

Ma infatti come ho gia' scritto su , se la bilancina di turno aggiungesse in condizione di lavoro uno spessore uguale all'LP la regolazione del peso lettura la potresti fare senza togliere il tappetino...ma e' difficile questa condizione.

Considera comunque che tutta quest'attenzione , questa precisione riguardo la variabilita'di spessore , con o senza tappetino ecc. , e' vanificata se il braccio non ha la regolazione in altezza per consentire sempre il perfetto parallelismo tra il braccio , quindi la testina, e la superfice del disco qualunque sia la condizione , perche' il peso di lettura e' influenzato in piu' o in meno se il braccio , e quindi la testina , discosta dal parallelismo 

Si certo, il mio braccio è completamente regolabile.

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share


×
×
  • Create New...