Jump to content

Il conflitto generazionale


tigre
 Share

Recommended Posts

 

Il covid ha palesato un conflitto generazionale che aveva già fatto capolino in questi ultimi 2 decenni imho per via delle crisi economiche che si son succedute.

 

Queste le parole di una ragazza intervistata in una popolare trasmissione politica:

"Le persone che muoiono di Covid quanti anni hanno?”. Allora la giornalista ha risposto: “Quindi chissenefrega?”. E la giovane: “No, dico che comunque i giovani della mia età non muoiono di Covid, ma neanche mio padre che ha 50 anni. A morire sono le persone anziane. A questo punto ti dico la verità: io tengo molto ai miei nonni, ma se devono morire morissero".

 

 

 

 

 

Link to comment
Share on other sites

Al di là dell'aspetto morale di certe dichiarazioni, sto Paese é sempre piú un Paese per vecchi (meglio se ricchi o comunque benestanti) imho.

E sempre meno adatto a chi na vita dovrebbe costruirsela.

Su sta cosa mi trovo d'accordo con @Jack

Link to comment
Share on other sites

Non è una novità. Le opportunità per i giovani si sono drammaticamente e progressivamente ridotte già da una ventina d'anni. Proporzionalmente è aumentato il carico sullo stato delle generazioni anziane.

Sono venute al pettine scelte fatte negli anni 70/80.

  • Melius 2
Link to comment
Share on other sites

@extermination I figli sono investimenti a fondo perduto. Intanto il tuo si è laureato (bravo!) ed almeno sta provando ad iniziare la sua carriera, pensa quei genitori che si trovano a casa i nullafacenti che manco ci pensano a cercare un straccio di lavoro. E ce ne sono parecchi.

33 minuti fa, tigre ha scritto:

A questo punto ti dico la verità: io tengo molto ai miei nonni, ma se devono morire morissero"

E' crudo realismo. Mio figlio adolescente non la pensa in modo molto differente.

 

Purtroppo le opportunità scarseggiano e ne fa le spese chi sta iniziando.

Link to comment
Share on other sites

35 minuti fa, tigre ha scritto:

A questo punto ti dico la verità: io tengo molto ai miei nonni, ma se devono morire morissero

be', certo, mica una può rinunciare allo spritz con gli amici per quattro vecchi di merda, no ?

 

  • Melius 2
Link to comment
Share on other sites

1 minuto fa, daniele_g ha scritto:

', certo, mica una può rinunciare allo spritz con gli amici per quattro vecchi di merda, no ?

 

Credo onestamente che lo strappo sia molto piú profondo.. 

Link to comment
Share on other sites

2 minuti fa, daniele_g ha scritto:

una ripugnante aberrazione

Sono cose ripugnanti. 

E sono indicative deli un'educazione rivolta piú all'avere che all'essere.

Brutta cosa..

Link to comment
Share on other sites

bluesman74

È un paese cinico e incattivito, se no non si spiegherebbe il crescente consenso di gruppi estremisti in parlamento...

Gente che non solo vorrebbe far fuori gli anziani (vedi gestione covid Lombardia) ma pure i giovani immigrati. 

  • Melius 1
Link to comment
Share on other sites

Schelefetris

se si facesse come si "dice" resterebbero 4-5 persone vive.

chi vuole affondare i barconi, chi ammazzare i ladri, chi i polizziotti, chi i leghisti, chi i "buonisti" (che parola assurda) chi ...

affari d'oro per i cassamortari 😄 

  • Melius 1
  • Haha 1
Link to comment
Share on other sites

extermination
13 minuti fa, qzndq3 ha scritto:

I figli sono investimenti a fondo perduto. 

Perfetto! Ma almeno depongano le " armi" ( in senso figurato) altro che conflitto generazionale ( con la famiglia)!!!

Link to comment
Share on other sites

briandinazareth
1 minuto fa, Schelefetris ha scritto:

se si facesse come si "dice" resterebbero 4-5 persone vive.

chi vuole affondare i barconi, chi ammazzare i ladri, chi i polizziotti, chi i leghisti, chi i "buonisti" (che parola assurda) chi ...

affari d'oro per i cassamortari 😄 

 

hai centrato il punto, c'è una parte rilevante della società intrisa di odio e permeata da un tribalismo alimentato dalle dinamiche social spinte dal guadagno monetario sulla paura, la rabbia e il manicheismo. 

è una cosa non nuova ma con dimensioni totalmente inespolorate.

Link to comment
Share on other sites

Membro_0014
24 minuti fa, extermination ha scritto:

Mio figlio si è da poco laureato e sta facendo uno stage

 

A prima vista avevo letto "sta facendo una strage" ed ho pensato a quelle che succedono ogni tanto negli states (maledette armi....)

 

Comunque il nostro è un paese di vecchi, ma non per vecchi.....il disagio che vivono i nostri nonni è enorme!!!!!

Questo a prescindere dalla pandemia in corso....

Link to comment
Share on other sites

3 minuti fa, tigre ha scritto:

E sono indicative deli un'educazione rivolta piú all'avere che all'essere.

 

8 minuti fa, daniele_g ha scritto:

no, è una ripugnante aberrazione

Non necessariamente. Ho educato e sto educando mio figlio secondo rigidi principi dove lo spazio per l'avere è decisamente ridotto, così come quello dedicato all'apparire.

 

Nonostante ciò, quando è mancato mio suocero pochi mesi fa, ha serenamente affermato che era dispiaciuto, ma che è nell'essere delle cose. Ha aggiunto che non si doveva essere tristi, perchè a differenza di mio padre, lui aveva condotto una lunga vita ricca di soddisfazioni. Ma ciò che al primo impatto mi ha fatto raggelare è stata la riflessione che nell'ultimo anno stesse conducendo una esistenza non più serena a causa dei troppi acciacchi, una vita con troppe sofferenze fisiche, una vita che agli occhi di un adolescente forse non meritava più d'essere vissuta.

 

Ed aggiungo: secondo mio figlio ed i suoi amici il compito dei genitori e dei nonni è garantire il proseguimento della specie, quindi sono abbastanza convinti che si sarebbero dovute vaccinare prima le generazioni funzionali a tale scopo (insegnanti, lavoratori, studenti) e lascare per ultimi gli anziani. Oggettivamente proprio tutti i torti non li hanno.

Link to comment
Share on other sites

 Share




×
×
  • Create New...