Jump to content

I sibili fer(i)ali ovvero sibili disturbatori nella catena audio


tarantolazzi
 Share

Recommended Posts

tarantolazzi

niente da fare, fischia.  Sibilo a circa 600 hz, intermittente (a intervalli irregolari e con irregolari ripetizioni del sibilo, che dura da 1 a 10 secondi), indifferente al potenziometro del pre.   Lo fa anche SENZA le sorgenti ed il pre accesi, solo tra finali e diffusori.  Uso ora dei finali valvolari, ma lo fa (meno) anche con finali SS.  Alle 19,30 / 20  smette del tutto, come anche al mattino lo fa molto di meno, in misura che tollererei, e anche nei giorni festivi noto che le cose vanno assai meglio.   Campi elettromagnetici?  Rete elettrica (condominio di citta') casinista?   Propendo per la seconda, ma......i finali (uso dei cavi schermati Supra)  mi risulta non si debbano alimentare attraverso una ciabatta filtrata, quindi? Me lo devo tenere 'sto sibilo? E un trasformatore d'isolamento, quello potrei frapporlo tra presa elettrica e finali?

Grazie a chi potra' aiutarmi, o anche solo manifestare umana solidarieta'🙂

Link to comment
Share on other sites

Dalla descrizione del difetto è una interferenza nella rete elettrica o nell'aria qualche ricetrasmettitore nelle vicinanze,  prima proverei a cambiare presa della 220 del finale poi addirittura  la stanza portando solo il finale e diffusori  

Link to comment
Share on other sites

tarantolazzi
19 ore fa, oscilloscopio ha scritto:

Propendo anche io per un disturbo in radiofrequenza.

Intanto grazie a te e a Saltato per l'interessamento e la gentilezza.  

No, nessuna installazione militare o aeroporto.  Il mio secondo impianto (assai meno delicato da questo punto di vista) posto in un altro ambiente della casa e' completamente esente da questi problemi.

Per forza o per amore, mi tocca essere filosofico.....inizio a pensare che questi sibili (inavvertibili ma comunque "inquinanti" quando il messaggio sonoro e' presente sopra il pianissimo/piano) siano una specie di prova, o un modo per farmi apprezzare ancora di piu' l'impianto quando NON sibila (talvolta per ore intere, per fortuna).

Il problema e' che non posso scambiare di posto i due impianti, quello "bello" deve stare li'.

Ne' voglio cambiare gli ampli (non sto a dire, di recente una girandola di cambi e prove, e sibili a parte la suluzione attuale mi soddisferebbe); per dire, se metto un integrato Harman Kardon HK1200 non sibila, ma oltre ai sibili cosi' mi vedrei togliere tante altre cose....

 

Link to comment
Share on other sites

tarantolazzi
Adesso, oscilloscopio ha scritto:

potresti provare a cambiare i cavi segnale dal pre ai finali,

Ne ho provati diversi (Audioquest, Sommer, Qed e Mogami di 3 tipi) e ora uso un artigianale struttura Litz con dielettrico in seta/cotone.

Li chiamiamo scherzosamente "gli straccetti" (non riesci a sentire il rame nelle tracce di seta e cotone)......che dire, in un impianto con i problemi del mio sono quelli piu' silenziosi, e soddisfacenti come e piu' degli altri dal punto di vista di estensione, timbrica, dinamica e scena. Stesso cavo scelto per connettere i dac (ne uso due) al pre, mentre dai pre-phono preferisco i Mogami 2803.  Tra i finali e i diffusori sono stato a lungo incerto tra Sommer Quadra-Blue e Qed Silver Spiral e mi sto abituando/orientando a questi ultimi (ma anche gli altri ed altri ancora che ho provato lasciavano passare i sibili).

Finira' che 1) mi dovro' rassegnare alla comparsa dei sibili; la mia compagna dice che gia' impreco di meno....

2) dovro' migliorare il secondo impianto, posto in zona "sibilo-free", da senza pretese come e' ora se non di economicita' a con qualche pretesa....

 

 

Link to comment
Share on other sites

Nerodavola62

@tarantolazzi Scusa, per capire bene: con il solo amplificatore collegato alle casse (quindi scollegando tutti i cavi di segnale dall'ingresso)  il problema si presenta ugualmente ?

mauro

Link to comment
Share on other sites

Io inizierei   staccando una alla volta le spine degli elettrodomestici dalla presa.
Di solito i dispositivi più "rumorosi" sono quelli con un motore come il frigorifero o aspiratori, ancora di più se a velocità variabile.

potrebbe essere anche un altro condomino , che usa gli elettrodomestici di casa , inserendo disturbi nela rete

non ho compreso se abiti , in appartamento , oppure casa indipendente

, ho  letto  che hai escluso apparecchi militari , hai supermercati vicino , officine =?
I varialuce di vecchia generazione sono un'altra possibile causa.
Poi ci sono gli alimentatori switching, del pc , io con questi avevo problemi , risolto isolando dalla shuko la massa opss ( Terra)  magari anzianotti o di dubbia provenienza.
Se come vicino hai un'officina o un supermercato allora la cosa si complica .

purtroppo la soluzione universale non esiste, potrebbero essere disturbi che viaggiano sulla linea come  disturbi "radio": un filtro di rete  può fare aiutarti  sui disturbi indotti ma fa poco o nulla su quelli trasmessi.

ciao

Link to comment
Share on other sites

tarantolazzi
2 ore fa, oscilloscopio ha scritto:

E con tutti si manifestava il sibilo?

Si, scusa se non era chiaro.   Ora che ci penso, c'e' una centrale elettrica (sola distribuzione, ma grande) a un isolato....

Link to comment
Share on other sites

tarantolazzi
2 ore fa, Nerodavola62 ha scritto:

con il solo amplificatore collegato alle casse

Eh si', stessa tipologia, intensita', frquenza (circa 500-600 hz. fisso) che con il resto dell'impianto collegato.

Link to comment
Share on other sites

tarantolazzi
1 ora fa, blues66 ha scritto:

Io inizierei   staccando una alla volta le spine degli elettrodomestici dalla presa.

Grazie!

Ora, oltre a fare come dici/dite, se non risolvo tentero' anche con un trasformatore d'isolamento.

So che non si deve alimentare un finale dalla ciabatta filtrata,  mi chiedo se invece da un trasformatore d'isolamento invece si possa.

Link to comment
Share on other sites

Nerodavola62
8 minuti fa, tarantolazzi ha scritto:

So che non si deve alimentare un finale dalla ciabatta filtrata,  mi chiedo se invece da un trasformatore d'isolamento invece si possa.

In realtà si può fare tutto, il problema è capire "cosa".
Specificatamente per quanto riguarda il trasformatore d'isolamento è indispensabile che questo sia sufficientemente sovradimensionato rispetto all'assorbimento del finale; anche per questo moitivo il costo potrebbe essere abbastanza significativo (almeno se paragonato ad un banale filtro).
Ove possibile, sarebbe utile effettuare qualche prova prima di procedere all'acquisto.

mauro

Link to comment
Share on other sites

tarantolazzi
20 minuti fa, Nerodavola62 ha scritto:

è indispensabile che questo sia sufficientemente sovradimensionato rispetto all'assorbimento del finale;

Dei finali so poco.  Ci sono delle specifiche, ma sono stati modificati. Ora erogano 90-100 W su 8 ohm, essendo le due valvole di potenza, in schema push-pull, delle kt100.    Dici benissimo, provare.....ma la vedo difficile, beh potrei comprarlo da chi accetta  la restituzione, in effetti (non mi sembra pero' correttissimo, nel senso che renderei un prodotto magari ottimo) ne ho visti da 300W sui 200 euro e da 1000W sui 4-500 euro.

Link to comment
Share on other sites

quanto assorbono i tuoi finali ?

bisogna che ci dici -quanta potenza assorbe in WATT i il tuo finale ☝️

no la potenza ( targhetta dietro dovrebbe esser scritto )

in modo che se fai un trasformatore di isolamento ( fattene fare uno ) da qualche ditta di trasfo... con assorbimento adeguato.

Mi raccomando Lamellare , non toroidale ... 1/1 220W , pot. 1Kw

Es. se il tuo finale ha una potenza quindi : il trasfo interno cdiciamo- 400 Watt . devi fartene commissionare uno da almeno il doppio per esser sicuro . oh almeno 200 watt di assorbimento in più

infatti sopra ti ho scritto 1Kw. cioè 1000 Watt.

però però io ti dico subito che ,mia  considerazione ☝️ sarebbe meglio collegarci gli altri componenti , e non il finale , prima appunto di snaturare , sacrificare  la potenza stessa  del finale .

 puoi sempre provare , tante volte và bene in meglio ( ovvero che quello che ho scritto sopra non vale una mazza 😉

ciao

Link to comment
Share on other sites

tarantolazzi
1 ora fa, blues66 ha scritto:

puoi sempre provare , tante volte và bene in meglio

Sei gentilissimo, grazie!

C'e' una novita'....ho provato (mai fatto prima, perche' leggevo che comunque non e' una soluzione)  acollegare i finali alle prese filtrate della ciabatta Supra (dichiarano cinque prese con filtratura crescente, io li ho collegati alla terza e alla quarta, alla quinta il pre)  e il sibilo si e' attenuato di un buon 90 per cento di intensita', praticamente inudibile.....

Buon segno, diagnosi forse riuscita (problemi rete elettrica).

Le specifiche dei finali sono RMS continous power 80 W, peak power 150 W, per la potenza assorbita niente da fare, la targhetta dietro non la dichiara. Quindi se prendo un trasformatore d'isolamento da 1000W da usare per tutt'e due potrebbe andare, forse.

Grazie ancora!

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share




×
×
  • Create New...