Jump to content

Tappetino gira... dischi ma anche altro.


hififreelens
 Share

Recommended Posts

hififreelens

Salve ragasuoli...

Strano ma vero ma in vita mia non mai provato questo accessorio che ho spesso pensato di sostituire ma ogni volta me ne sono dimenticato e per questa ragione non ho alcuna idea su quale possa essere la direzione sonora avvertibile a seconda del materiale utilizzato ( il negoziante mi ha detto che il sughero opera una asciugatura ). Questo è vero? Ha ragione ( da vendere ) il negoziante?

Ho un Rega P7, quindi non so se la cosa possa essere preoccupante. Al limite glielo riporto e cambio questo mat con un paio di pantaloni.

Poco fa ne ho acquistato uno in sughero da 1mm della Project per 18 eurilli e l'ho preso giusto perché mi è capitato davanti al naso e perché, in fondo, la ritengo una spesa eco-sostenibile.

Ricordo alcuni mesi fa di aver trovato una discussione in cui si consigliava un certo materiale ( forse proprio il sughero ) e di non acquistarlo troppo sottile ( come credo di aver appena fatto ) ma non ricordo manco quanto NON deve essere sottile.

Grazie di tutto, siete stati gentilissimi ma continuate a rispondere come avete fatto fin'ora!

 

 

Link to comment
Share on other sites

47 minuti fa, hififreelens ha scritto:

il negoziante mi ha detto che il sughero opera una asciugatura

Cosa asciugherebbe?

gli acuti liquidi, i medi o i bassi?

il disco in ogni caso vibra, se cambi il modo di vibrare cambiando l'appoggio, cambia il suono, il modo in cui cambia segue talmente tante variabili fra in giradischi ed un altro, per non parlare delle iterazioni fra il gira e il suo supporto, il braccio, testina ecc.ecc..  in modo tale che fare previsioni lo trovo piuttosto ardito.

puoi testare anche piccoli punti di appoggio distribuiti sul piatto, tanto in feltro quanto in sughero.

ps

sarebbe meglio non vibrasse per niente piuttosto che cambiare a caso i modi di vibrare, ma la vedo dura.

Link to comment
Share on other sites

hififreelens
4 ore fa, hififreelens ha scritto:

il negoziante mi ha detto che il sughero opera una asciugatura

No Franco, il negoziante ha detto una corbelleria!

Ho lo stesso tappetino che hai tu ed il risultato è esattamente opposto a quello che ti ha detto. Garantisco perché provato stasera!

Un suono più asciutto ( non si dice    asciugato ) casomai lo hai con il feltro.

Link to comment
Share on other sites

9 ore fa, hififreelens ha scritto:

Salve ragasuoli...

Strano ma vero ma in vita mia non mai provato questo accessorio che ho spesso pensato di sostituire ma ogni volta me ne sono dimenticato e per questa ragione non ho alcuna idea su quale possa essere la direzione sonora avvertibile a seconda del materiale utilizzato ( il negoziante mi ha detto che il sughero opera una asciugatura ). Questo è vero? Ha ragione ( da vendere ) il negoziante?

Ho un Rega P7, quindi non so se la cosa possa essere preoccupante. Al limite glielo riporto e cambio questo mat con un paio di pantaloni.

Poco fa ne ho acquistato uno in sughero da 1mm della Project per 18 eurilli e l'ho preso giusto perché mi è capitato davanti al naso e perché, in fondo, la ritengo una spesa eco-sostenibile.

Ricordo alcuni mesi fa di aver trovato una discussione in cui si consigliava un certo materiale ( forse proprio il sughero ) e di non acquistarlo troppo sottile ( come credo di aver appena fatto ) ma non ricordo manco quanto NON deve essere sottile.

Grazie di tutto, siete stati gentilissimi ma continuate a rispondere come avete fatto fin'ora!

 

 

Uno dei migliori, se non il migliore, tappetino per giradischi Rega, e non solo ... è l’Achromat (da 3 mm) della Funk Firm. Rigido, fatto di materiale composito, assorbe molto bene le vibrazioni. Non è economico, ma funziona talmente bene, che lo sto usando anche sul mio VPI. 

 

Link to comment
Share on other sites

Volevo aprire un nuovo argomento, ma visto che c'è questo... 

Mi sono regalato il Technics sl 1210 mk7 e naturalmente la prima cosa da fare è stata quella di cambiare il sottilissimo feltro in dotazione che, oltretutto, si attaccava sistematicamente ai dischi e vale poco. Visto che ho diversi accessori PatheWing, attraverso Amazon ho ordinato un set di tre tappetini di materiali e spessori diversi... mai ricevuti (spero, per il tedesco, non sia colpa del Covid). Soldi restituiti. Dopo qualche riflessione ho ordinato da Amazon.com (USA) questo: VK ROYALE - Acrylic Turntable Slipmat Clear. Perfetto! Lavorato/rifinito benissimo (che non sempre è scontato), contribuisce ad una certa "nitidezza" di ascolto e controllo dei bassi, zero elettricità statica e sembra quasi che crei una sorta di "attrazione" del disco. Lo trovo veramente ottimo e il cambio del dollaro aiuta:classic_cool:, anzi se non avessi ordinato anche una Dima Technics non ci sarebbero neppure state spese di dogana (comunque pochi euro).  

Link to comment
Share on other sites

hififreelens
6 ore fa, iBan69 ha scritto:

Uno dei migliori, se non il migliore, tappetino per giradischi Rega, e non solo ... è l’Achromat (da 3 mm) della Funk Firm.

Ciao e grazie per la tua segnalazione!

Come avrete capito, ieri sera ho iniziato a fare qualche prova ed è innegabile possano esserci differenze che, come al solito, mi stupiscono e vanno oltre quel che mi sarei mai aspettato.

Con questo tappetino il suono è indubbiamente meno aggressivo e meno asciutto e la differenza si sente senza alcuno sforzo ma la scena si sposta un po più avanti ( seppur di poco ) e non so confermare o meno di gradire questo effetto.

C'è da dire che il tutto risulta più armonioso, tridimensionale ed ho notato anche una maggiore risoluzione in alto in cui si percepiscono maggiori sfumature, oltre che un effetto presenza/contrasto ancora più marcato di quanto sono già abituato. In taluni casi forse anche troppo, in cui il risultato rischia di conficcarsi nel cervello, seppure, ammetto, che la posizione di ascolto non è particolarmente distante dai diffusori e questo comporta di fare una certa attenzione a non esasperare troppo su alcuni parametri.

Tornando alle mie impressioni di ascolto, nella riproduzione della batteria, ad esempio, noto una maggiore corposità ma anche un filo meno di messa a fuoco rispetto al cacchetta-feltro ma che di suo rende una sensazione di sentire la pelle più tirata e veloce.

Come al solito e tanto per cambiare, non so cosa scegliere. Mi piacciono tutte e due le soluzioni ma non sono convincenti tutte e due a 360 gradi.

Detto questo e se hai eventualmente fatto prove a confronto, la soluzione che consigli, su cosa ti ha convinto?

Vediamo di capirci qualcosa di più!

1 ora fa, dago ha scritto:

naturalmente la prima cosa da fare è stata quella di cambiare il sottilissimo feltro in dotazione che, oltretutto, si attaccava sistematicamente ai dischi

Non sai quante volte per questo motivo ho rischiato di sfondare lo stilo per via del feltro che si è sollevato ed ha iniziato a girare di traverso.

Solo la mia proverbiale supervelocità ha salvato capre e cavoli messi tutti assieme.

Link to comment
Share on other sites

3 minuti fa, hififreelens ha scritto:

Detto questo e se hai eventual,mente fatto prove a confronto, la soluzione che consigli, su cosa ti ha convinto?

Con il precedente giradischi Rega, avevo iniziato con il classico tappetino di feltro, che non mi convinceva, subito sostituito con uno più performante, che in realtà non lo era ...

poi ho provato uno in pelle, non mi piaceva il suono, ma riduceva le scariche elettrostatiche, poi Cano, mi suggerì il tappetino della Funk Firm Achromat e ordinato in Inghilterra sulla fiducia, quando lo provai, la resa fu davvero notevole. Più dettaglio, corpo, bassi migliori. Poi cambiai il giradischi, passando ad un molto più performante VPI, che provai senza tappetino, come suggerito dal produttore, ma reinserendo l’Achromat il miglioramento era udibile. 
Da lì non si è più mosso. 

Link to comment
Share on other sites

hififreelens
20 minuti fa, iBan69 ha scritto:

mi suggerì il tappetino della Funk Firm Achromat

L'ho appena visto su Ebay ad iniziare da 91-98,42 euro fino ad oltre 279 😬 ma è anche vero che sono da 5mm.

Link to comment
Share on other sites

Dipende dal modello e spessore. Con il Rega, devi scegliere quello da 3mm, perché il braccio non ha la regolazione dell’altezza. Io l’avevo pagato circa 100€ compresa la spedizione. 

Link to comment
Share on other sites

hififreelens
2 minuti fa, iBan69 ha scritto:

Dipende dal modello e spessore. Con il Rega, devi scegliere quello da 3mm, perché il braccio non ha la regolazione dell’altezza. Io l’avevo pagato circa 100€ compresa la spedizione. 

Si ma devo cercare chi lo vende.

Su Ebay ancora non lo trovo da 3 mm.

Link to comment
Share on other sites

Le variabili sono troppe, comunque se la maggior parte dei mat è in gomma una ragione ci sarà. Altri materiali sono consigliabili solo in casi specifici e dopo attenti ascolti.

Link to comment
Share on other sites

7 minuti fa, meliddo ha scritto:

Le variabili sono troppe, comunque se la maggior parte dei mat è in gomma una ragione ci sarà. Altri materiali sono consigliabili solo in casi specifici e dopo attenti ascolti.

Mi spiace smentirti, ma la maggior parte dei mat, erano in gomma, oggi sono in pochi i giradischi che li montano ancora. Sonicamente sono forse i peggiori e attirano scariche elettrostatiche più facilmente ... i giradischi di fascia più alta, non montano certo mat in gomma. 

Link to comment
Share on other sites

5 minuti fa, iBan69 ha scritto:

Mi spiace smentirti, ma la maggior parte dei mat, erano in gomma, oggi sono in pochi i giradischi che li montano ancora. Sonicamente sono forse i peggiori e attirano scariche elettrostatiche più facilmente ... i giradischi di fascia più alta, non montano certo mat in gomma. 

Oggi ci sono tanti giradischi senza mat, ma tra quelli con il mat è difficile trovare qualcosa di mediamente migliore, poi certo ci possono essere dei casi particolari.

Ho provato sughero, cristallo, piombo ed alla fine ho sempre rimesso l'originale in gomma. 

Link to comment
Share on other sites

  • 2 weeks later...
tarantolazzi

con il mio Project carbon (non ha regolazione di altezza del braccio) e Ortofon OM40 mi sono scatenato con varie combinazioni, anche a costo di arrivare a 5 mm. di spessore in totale.

Ad occhio e' uno schifo (si vede il braccio inclinato......), ma all'ascolto la resa e' notevolmente migliore.

La preferita che sto tenendo fissa vede due tappetini (3+2 mm.): a contatto con il piatto gomma con sughero dall'altra parte, sopra il piu' sottile di feltro e fibra di carbonio sotto il disco. Non male anche (ma IMHO meno convincente) il solo feltro+carbonio.

Link to comment
Share on other sites

Io mi sono costruito il Ringmat e ritengo di aver avuto benefici in gamma media e alta (naturalezza e velocità)

spacer.png

(quello in foto non è il mio, è solo per far capire il modello...)

Una soluzione con una superficie di appoggio così ridotta contravviene abbastanza pesantemente al requisito di minimizzare la vibrazione del disco, ma se c'è qualcuno che produce braccio con overhang negativo con ottimi risultati, allora tutto è possibile

Nessun altro usa tappetini con appoggi puntuali?

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share


×
×
  • Create New...