Jump to content

Topping D70s


giannifocus
 Share

Recommended Posts

giannifocus

Navigando oggi sono venuto a conoscenza di questo dac e sulla carta e dai commenti mi ha molto impressionato specie x il prezzo. 
Qualcuno lo ha potuto provare?

Ma soprattutto per il mio scopo di usare il Bluesound Node 2i come streamer e saltare il suo dac interno apporterebbe un vantaggio?

Link to comment
Share on other sites

Ciao Gianni, bello ritrovarsi.... vedo che hai anche cambiato avatar ... buono!

.

Del nuovo Topping D70s se ne era parlato in alcuni thread prima del black out. I commenti sembrano molto positivi, al pari e per alcuni anche meglio del Topping D90. Lo sto valutando anche io da un po’ con il tuo medesimo fine (nel mio caso per il secondo impianto cuffie).

.

Io mi sono incartato quando ho iniziato a vedere i DAC R2R NOS di fascia più alta tipo Metrum ... più “musicali”.

.

Non fosse per questo tarlo che mi porta proprio su un’altra fascia di prezzo/qualità... Il Topping ce l’ho praticamente già nel carrello da qualche giorno... al momento ho capito essere tra i migliori in assoluto per rapporto qualità/prezzo, anche rispetto a dac di fascia superiore sempre basati su chip.

.

Seguirò con interesse la discussione non appena magari entra chi li ha testati entrambi come ad esempio @carloc1

Link to comment
Share on other sites

Quasi allo stesso prezzo del D90 si trova il Denafrips Ares2, ne parlano benissimo e può essere un’alternativa, ma costa qualcosa in più del D70s

Link to comment
Share on other sites

giannifocus
3 ore fa, SalD ha scritto:

Ciao Gianni, bello ritrovarsi.... vedo che hai anche cambiato avatar ... buono!

.

Del nuovo Topping D70s se ne era parlato in alcuni thread prima del black out. I commenti sembrano molto positivi, al pari e per alcuni anche meglio del Topping D90. Lo sto valutando anche io da un po’ con il tuo medesimo fine (nel mio caso per il secondo impianto cuffie).

.

Io mi sono incartato quando ho iniziato a vedere i DAC R2R NOS di fascia più alta tipo Metrum ... più “musicali”.

.

Non fosse per questo tarlo che mi porta proprio su un’altra fascia di prezzo/qualità... Il Topping ce l’ho praticamente già nel carrello da qualche giorno... al momento ho capito essere tra i migliori in assoluto per rapporto qualità/prezzo, anche rispetto a dac di fascia superiore sempre basati su chip.

.

Seguirò con interesse la discussione non appena magari entra chi li ha testati entrambi come ad esempio @carloc1

Ciao caro siamo di nuovo qui😄

dai se lo prendi sto Topping sarei proprio curioso di sentire il tuo parere riguardo al dac interno del Node. 

Link to comment
Share on other sites

Ultima Legione @
6 ore fa, giannifocus ha scritto:

Navigando oggi sono venuto a conoscenza di questo dac e sulla carta e dai commenti mi ha molto impressionato specie x il prezzo. 
Qualcuno lo ha potuto provare?

Ma soprattutto per il mio scopo di usare il Bluesound Node 2i come streamer e saltare il suo dac interno apporterebbe un vantaggio?

.

Ho sperimentato e avuto il Topping D70 (la versione non MQA) e posso confermare senza alcun dubbio, a parte la mia dichiarata preferenza per i DAC basati su chip AKM, che il D70 é sicuramente un DAC capace di una concreta musicalitá, una grande nuance timbrica, eccellente equilibrio e una convincente scena acustica che sicuramente si ritroveranno tutte interamente confermate anche nel D70s MQA.

.

Ma se lo scopo é quello di usarlo in cascata al Bluesound Node 2i per veicolare e decodificare esternamente lo streaming MQA, il TOPPING D70s non soddisfa l'esigenza perché al pari della stragande maggioranza dei DAC, decodifica e svolge correttamente l'Unfolding MQA solo e soltanto tramite la porta USB e non tramite né la porta Coax/RCA e né tanto meno la porta Ottica/TosLink.

.

Al momento la soluzione al problema, per tutti possessori del Bluesound come anche in tutte le situazioni in cui bisogna eseguire la decodifica MQA su una porta S/PDIF e non tramitre USB, sono rappresentate o dal IFI Neo iDSD o dal nuovo quanto interessantissimo GUSTARD DAC-X16 basato su ben due nuovissimi chip D/A ES9068AS che primi al mondo, integrando direttamente in modo nativo il Rendering MQA, rendono disponibile lo stesso su tutti i suoi ingressi (Bluetooth escluso).

.

x16bis.JPG.479fa42913877bc59ed927d1374669f1.JPG

.

x16.JPG.9da89ab950e1e62f0d41b8b5c8d90198.JPG

.

 

 

  • Thanks 1
Link to comment
Share on other sites

giannifocus

Interessante anche il Gustard che mi affascina sempre per un’alimentazione più idonea. 
Comunque nel mio caso del mqa non mi interessa nulla visto che ho un abbonamento Qobuz family. 
Mi interessa solo migliorare la sez. dac del Node che comunque non è affatto male, anzi. 

Link to comment
Share on other sites

Anche per me stessa situazione la parte MQA non interessa. Però sicuramente mi vado a guardare le caratteristiche del Gustard. Che differenze ci sono tra il suo chip e gli AKM?

.

In ogni caso, l’incertezza maggiore ce l’ho rispetto al Denafrips Ares2 come R2R suggerito da @Zap67

Sto guardando un sacco di review a video YouTube dove si parla di una maggiore tridimensionalità e di ascolto più rilassato. Maggiore senso analogico, etc.

.

Un po’ questo rispecchia il mio modo di guardare al Node e alla musica liquida senza computer. Diciamo dal lato più musicale e meno informatico dei chip. Però questa è filosofia.... bisogna vedere all’atto pratico.

 

Link to comment
Share on other sites

giannifocus
3 minuti fa, SalD ha scritto:

Che differenze ci sono tra il suo chip e gli AKM?

Ho appena letto su google di uno che ha fatto un confronto e praticamente a livello di misure, non udibili, il 16 è migliore del 18 sempre Gustard che monta gli AKM. Alla fine è solo una scelta commerciale e per avere entrambi i chip a catalogo. 
A me ripeto quello che più mi affascina del Gustard e l’alimentazione più curata. 
Riguardo l’R2R ho ascoltato il primo Ares e lasciamo perdere...poi ho una mia filosofia. Per il modo in cui sono costruiti e la quantità di materiale occorrente o si va sui medio top o meglio lasciar perdere.  

  • Thanks 1
Link to comment
Share on other sites

2 minuti fa, giannifocus ha scritto:

Per il modo in cui sono costruiti e la quantità di materiale occorrente o si va sui medio top o meglio lasciar perdere.  

Grazie Gianni, questo mi aiuta molto a diradare le nebbia. In effetti c’è una differenza di prezzo importante rispetto ai top che mi lasciava perplesso.

  • Melius 1
Link to comment
Share on other sites

Visto la repentina evoluzione di questi prodotti, se siete soddisfatti del DAC che avete e non avete esigenze specifiche, vi consiglio di attendere, perchè è palese che a fronte di prodotti migliorati ci sarà un conseguente abbattimento dei prezzi...

Link to comment
Share on other sites

47 minuti fa, giannifocus ha scritto:

Riguardo l’R2R ho ascoltato il primo Ares e lasciamo perdere...

No no, non lasciamo perdere, io sto pensando a un nuovo dac e l’Ares è uno dei candidati, quindi non tacere! 😃

Link to comment
Share on other sites

giannifocus
37 minuti fa, Jackhomo ha scritto:

Visto la repentina evoluzione di questi prodotti, se siete soddisfatti del DAC che avete e non avete esigenze specifiche, vi consiglio di attendere, perchè è palese che a fronte di prodotti migliorati ci sarà un conseguente abbattimento dei prezzi...

Parliamo di dac nell’ordine di prezzo di 5/600€...dopo aver speso 3k x il top di gamma Marantz e avercene rimesso 2k alla vendita per me possono far bella mostra di sè sugli scaffali virtuali. 
E pretendo che questo dac da 5/600€ vada meglio molto meglio di quello incorporato nel miracoloso Node 2i. 

Link to comment
Share on other sites

giannifocus
1 minuto fa, Zap67 ha scritto:

No no, non lasciamo perdere, io sto pensando a un nuovo dac e l’Ares è uno dei candidati, quindi non tacere! 😃

Semplicemente non è il mio suono, lento, pastoso, senza contrasto, irreattivo io sono più per i BB. 
Non ho ascoltato l’Ares 2 quindi non mi pronuncio ma quando sento lodare gli R2R è sempre x quelli da 3k in su...che non acquisterei nemmeno mai per il discorso su fatto. 
Una cosa è mettere un chip in un dac e uscire a 500€ è un’altra un’infinità di resistenze e uscire allo stesso prezzo. 

  • Thanks 2
Link to comment
Share on other sites

37 minuti fa, Jackhomo ha scritto:

Visto la repentina evoluzione di questi prodotti, se siete soddisfatti del DAC che avete e non avete esigenze specifiche, vi consiglio di attendere, perchè è palese che a fronte di prodotti migliorati ci sarà un conseguente abbattimento dei prezzi...

Concordo. Sembra sia la tipica guerra commerciale di stampo orientale. Ma a un certo punto anche il consumatore se ne deve fare una ragione. Mettendo in conto che tra qualche mese o settimana ci sarà la contromossa della Topping. Pace....

.

Poi vedendo già ora quanto costa... come giustamente dice Gianni... resta solo da smarcare se Shenzenaudio o Amazon? Su Amazon ho anche i buoni già caricati ma dice che arriva a maggio (anche se per esperienza precedente so che poi arriva lo stesso prima).

Link to comment
Share on other sites

41 minuti fa, SalD ha scritto:

Concordo. Sembra sia la tipica guerra commerciale di stampo orientale. Ma a un certo punto anche il consumatore se ne deve fare una ragione. Mettendo in conto che tra qualche mese o settimana ci sarà la contromossa della Topping. Pace....

.

Poi vedendo già ora quanto costa... come giustamente dice Gianni... resta solo da smarcare se Shenzenaudio o Amazon? Su Amazon ho anche i buoni già caricati ma dice che arriva a maggio (anche se per esperienza precedente so che poi arriva lo stesso prima).

Siamo in ambito informatico era, è e sarà così...

E smettiamo con questa storia dei prodotti orientali, che chissè quante cose ci vengono spacciate per made in dove vuoi, ma poi nella realtà sono prodotti orientali...aprite gli occhi!

Link to comment
Share on other sites

giannifocus

@SalDmi sto documentando un po’ su questi dac e ho trovato una bella rece approfondita sul D70s che lo definisce migliore del 70 è molto vicino e in alcuni parametri superiore anche al 90. 
Il suo suono è caldo e strizza l’occhio ai R2R ma come avevo già previsto anche il recensore dice che i costi di produzione di un buon ladder va oltre i 2k sia per la quantità di resistenze che per l’assemblaggio pena avere problemi di tenuta nel tempo e squilibrio tra canali in quei dac R2R proposti allo stesso prezzo dei dac con semplice chip. 
Resta da capire come suona questo nuovo Sabre 9068 montato nel Gustard X16. 
Il mio timore è che un dac dalle tinte morbide tenda a sovrapporsi al carattere già di per sè morbido del dac del Node. Quindi voglio approfondire. 
Due cose sono comunque certe

1- acquistare su Ama...o su Audiopho...sia per un più facile reso che per la garanzia. 
2- essendo dac realmente bilanciati chi ne ha la possibilità di usare le xlr anche con ampli non realmente bilanciati. 
Riguardo i cavi se decidi per il Topping direi un cavo neutro indubbiamente come un Audioquest in rame PSC+. 

Link to comment
Share on other sites

Ultima Legione @
2 ore fa, giannifocus ha scritto:

Ho appena letto su google di uno che ha fatto un confronto e praticamente a livello di misure, non udibili, il 16 è migliore del 18 sempre Gustard che monta gli AKM. Alla fine è solo una scelta commerciale e per avere entrambi i chip a catalogo. 
A me ripeto quello che più mi affascina del Gustard e l’alimentazione più curata. 
Riguardo l’R2R ho ascoltato il primo Ares e lasciamo perdere...poi ho una mia filosofia. Per il modo in cui sono costruiti e la quantità di materiale occorrente o si va sui medio top o meglio lasciar perdere.  

.

Io a questo proposito riterrei interessante fare una riflessione nonchè ormai mia convinta e sperimentata opinione:............

.

................... ribadita la considerazione che anche io ritengo ritengo in termini di musicalità il il Topping D70 (DAC AK4497 x 2) con una marcia in più rispetto al top di gamma D90 (DAC AK4499) al pari del GUSTARD DAC-x16 (DAC ES99068AS) rispetto al più costoso fratello GUSTARD DAC-A18 (DAC AK4499), la circostanza mi è apparsa doppiamente strana e apparentemente inspiegabile perchè da sempre personalmente la mia preferenza è andata in linea di massima sempre verso i DAC con chip AKM.

.

Ma mai come in questi specifici casi in cui a parità di brand, stage di alimentazioni, evoluto sistema di clock, XMOS di ingresso USB e approccio progettuale, l'unica vera differenza tra il GUSTARD DAC-A18 e il Topping D90 da un lato e il Topping D70 e il GUSTARD DAC-X16 dall'altro (al quale aggiungerei anche il veramente ben suonante LOXJIE D50 appena restituito con non poca riluttanza) sapete quale è.........................Gli OpAmp che fungono da stage analogico di uscita‼️

.

390002010_Loxjied50.JPG.1f66d0aa90eb9b51fb5fde3e446f59a5.JPG

.

Ovvero nel caso del Topping D90 MQA e del Gustard DAC-A18 troviamo come stage analogico di uscita troviamo rispettivamente i prestazionali OpAmp LME49720 e LME49860 mentre nel caso del Topping D70 MQA, del Gustard DAC-X16 come anche per il ben suonante LOXJIE D50 e il pluri apprezzatissimo Topping D50, abbiamo invece l'OpAmp OPA1612 che alla prova dei fatti e del generale grande apprezzamento che incontrano i DAC sul quale viene implementato, si rileva un indubbio "Best in Show" e una spanna più dotato in termini di Timbrica e nuance musicale.

.

OPA.JPG.b95c18dae0a4ef1512dccb114e1a0433.JPG

.

 

A proposito invece del DAC in R2R DENAFRIPS è giusto dire che essendo l' ARES II cosa significativamente diversa dalla prima versione vuoi per l'implementazione della logica programmabile FPGA ma sopratutto per l' interfaccia USB lì dove la vera palla al piede in termini di musicalità della prima versione era proprio l'implementazione dell' Amanero a gestire l'USB asincrono, al di là delle scontate considerazioni sulla diversa musicalità propria della tecnologia in R2R (che guarda caso non prevede proprio OpAmp nello stage analogico di uscita) personalmente in termini di Soundstage, Timbrica, grande senso d' Aria, perfetta focalizzazione di strumenti e vocalist, resa e articolazione del Basso (un pò meno invece parlando di virtuosismo su Dettaglio, Grana e Velocità), la ritengo semplicemente un passo avanti a quella esprimibile da tutti i DAC in tecnologia Delta-Sigma sopra elencati.

.

denafrips-ares-ii-r2r-dac.jpg.74a8bf46c9def930660a6b838bd62f04.jpg

.

 

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share


×
×
  • Create New...