Jump to content

Interessante il confronto


dago
 Share

Recommended Posts

Ecco due poster: il primo, anni '30, propaganda l'adesione alla gioventù Hitleriana, il secondo, anni '80, propaganda il sostegno all'industria della carne USA.

Come noterete è sempre lo stesso nazi, appena ritoccato per la bisogna: interessante, eh!    

 

 

image.png.ea79cf08bbcaf50e3e095a1a295fbc7f.png

Link to comment
Share on other sites

è bello, forte, sorridente, guarda al futuro con fiducia e ispira fiducia... è facile dare credito a quell'uomo, vederlo come uomo di successo e di cui fidarsi.

potrebbe funzionare per molte campagne pubblicitarie.

come dice guru, è una prova (fra molte) dell'efficacia della propaganda nazista, molto ben studiata (come altre).

è anche una prova (fra molte) di come, al contrario di quanto molti pensano, non è solo e non tanto una questione di slogan o idee originali, bensì soprattutto di fare leva su certi meccanismi psicologici umani inconsci o parzialmente inconsci.

  • Melius 2
Link to comment
Share on other sites

anche quella è una leva sui meccanismi psicologici umani: se metti un titolo molto esplicativo, rischi che entri nel thread solo chi è strettamente interessato a quel tema, se ne metti uno vago, molte persone entreranno quanto meno per vedere di che si tratta.

non dico che nel caso del giannizzero nero la cosa sia voluta, ma spesso lo è, è una cosa nota e che in genere funziona.

Link to comment
Share on other sites

@daniele_g certo che ci sia caduta proprio la patria della pubblicità... da ragazzo acquistavo il Playboy edizione USA, quasi esclusivamente per certi autori (calibri quali Steinbeck, Asimov e tanti così) e per le pubblicità: erano meravigliose. Io poi che, soprattutto allora, ero (sarei anche oggi) appassionato di fotografia, trovavo degli spunti fantastici (Ma vi ricordate le vituperatissime pubblicità della Marlboro?).  

Link to comment
Share on other sites

3 minuti fa, dago ha scritto:

certo che ci sia caduta proprio la patria della pubblicità.

caduta ? è una scelta, mica un errore. magari sperava di non essere beccata, ecco

Link to comment
Share on other sites

  • Moderators
BEST-GROOVE


 

 

2 ore fa, dago ha scritto:

....il secondo, anni '80...  Come noterete è sempre lo stesso nazi, appena ritoccato per la bisogna: interessante, eh! 

 

 

chissà che programma di fotoritocco è stato adottato quasi 40 anni fa. :classic_cool:

Link to comment
Share on other sites

@BEST-GROOVE Probabilmente ed abilmente (rima :classic_rolleyes:) tutto fatto a mano. Avete mai visto le foto, anni '20 e '30, di Stalin dalle quali cancellavano ad ogni piè sospinto (cioè ogni volta che venivano fatti fuori) i personaggi non più graditi al capo? 

Link to comment
Share on other sites

  • Moderators
BEST-GROOVE
3 minuti fa, dago ha scritto:

Avete mai visto le foto, anni '20 e '30, di Stalin dalle quali cancellavano....


a dire il vero non ero ancora nato.  27889916_ridere81.gif.db5355bd397459df8cd5944ad77dd36f.gif

Link to comment
Share on other sites

Fabio Cottatellucci
53 minuti fa, dago ha scritto:

Avete mai visto le foto, anni '20 e '30, di Stalin dalle quali cancellavano ad ogni piè sospinto (cioè ogni volta che venivano fatti fuori) i personaggi non più graditi al capo? 

Abbiamo visto anche quelle anni '80 di Gornaciov senza la voglia sulla testa.

Link to comment
Share on other sites

 Share




×
×
  • Create New...