Jump to content

Può il Male redimersi?


appecundria
 Share

Recommended Posts

appecundria

Nella foto la celebre scultura Him di Maurizio Cattelan, rende il concetto più di tante parole: può il Male redimersi?

Link to comment
Share on other sites

C'è male e Male.

Comunque in linea di principio secondo me, si. Ma la redenzione è un percorso personale, non pubblico. E passa per l'espiazione.

Link to comment
Share on other sites

@appecundria ....bella domanda...."pesante"....concordo con @Velvet, alcune azioni o gravi responsabilità passano per espiazione che può non terminare mai...d'altro canto, si può "cambiare", migliorare....ma sempre con percorso iniziale di grande sofferenza...l'essere umano può cambiare il proprio "io" solo se soffre, altrimenti niente cambiamento....si può infliggere qualsiasi pena o restrizioni inimmaginabili,  ma se chi le subisce non possiede o non sente una sofferenza "interiore" personale non cambierà mai....

Cordialmente Andrea 

  • Thanks 1
Link to comment
Share on other sites

@appecundria più che altro parliamo di pentimento: il male è una categoria filosofica contrapposta al bene ed esisterà sempre.

Comunque la redenzione (ma preferirei parlare sempre di pentimento) può esservi se vi è la consapevolezza del male e dell'averlo "praticato". 

Il giovinotto in foto (che tra l'altro sembra un ragazzino un po stagionato alla prima comunione) ed i suoi amichetti non credo concepissero il loro agire come male , quindi escluderei ogni possibilità di redenzione. E' solo un esempio: quello che oggi consideriamo male, a seconda dei tempi e delle circostanze può essere stato considerato un valore, una virtù; esempio universale e che attraversa tutta la storia umana è la guerra e connessa eliminazione del nemico.

Link to comment
Share on other sites

Redimersi non sò, però ne ho visti tanti che avevan scelto il "dolce" e quando gli è arrivato "l'amaro" ,intendo  quando  lo  han realizzato e  ne han preso consapevolezza ,  parevano un'altra persona.  Ma non vale per tutti.

Link to comment
Share on other sites

appecundria
1 ora fa, dago ha scritto:

ragazzino un po stagionato alla prima comunione

L'opera è stata venduta all'asta per 17 milioni (però di dollari Usa). 🙂

Link to comment
Share on other sites

Il "male" è cosa pura ed assoluta tanto quanto il "bene". Impossibile il cambiamento, verrebbe a meno la contrapposizione ed il senso di entrambi.

Un uomo che ha percorso il male certo che può redimersi, sarà solo difficile/impossibile farlo capire agli altri in proporzione del danno commesso.

  • Melius 2
Link to comment
Share on other sites

1 minuto fa, appecundria ha scritto:

L'opera è stata venduta all'asta per 17 milioni

Non l'ho voluta comprare:classic_cool:... e comunque che sono di fronte al cane di Jeff Koons (54 / 55 mln di dollari all'epoca) 

  • Haha 1
Link to comment
Share on other sites

ferdydurke

Il male non muore mai…nessuna redenzione è possibile, non c’è salvezza ed è giusto così, ciò che è stato fatto non si può cambiare e nessun perdono o pentimento salva i colpevoli

Link to comment
Share on other sites

  • Moderators
analogico_09

La redenzione è un fondamento del cristianesimo sul quale si basa la nosta civiltà occidentale.

La redenzione dovrebbe passare attraverso il riconoscimento e l'assunzione di responsabilità del male_fatto, con l'accettazione della pena da scontare fino in fondo commisurata dal tribunale degli uomini... dove del giudizio di Dio, visto che siamo nel frattempo passati dal cristianesimo al cattolicesimo, abbiamo un po' perso le esatte coordinate ed è quindi tutto un regolarsi a seconda delle distinte "scuole" e correnti interpretative vaticaniste dogmatico-dottrinali ri-adattate, dalle quali non ci giungono sempre  indicazioni coerenti ed esemplari, rigorosamente ispirate alla luce del "Verbo"...

Ad esempio.., quanti preti, prelati, monsignori ed affini abbiamo visto, a fini espiatoi, gettarsi in mare con una macina di mulino legata al collo per aver "scandalizzato" i pargoli, secondo l'insegnamento di Gesù che diceva: "Lasciate che i fanciulli vengano a me" ... 

 

Beh.., l'ho fatta un po' escatologica la cosa ma non dovremmo mai perdere di vista quelle che sono, dovrebbero essere, le radici della nostra civiltà cosiddetta civile...

 

Link to comment
Share on other sites

La redenzione passa attraverso l'espiazione, ma in linea di massima il lupo perde il pelo ma non il vizio... Appena tale lupo si ritrova in una posizione di forza riprende a vivere come sa fare.

Link to comment
Share on other sites

Schelefetris

teologicamente parlando può esistere il bene se non esistesse il male? Giuda è stato costretto a fare il male affinchè si compissero le scritture? aveva scelta? Gli altri "attori" di quel momento ebbero scelta o dovettero recitare un copione obbligato? 

Link to comment
Share on other sites

Masaniello
22 ore fa, ferdydurke ha scritto:

Il male fatto non si cancella mai…

nemmeno quando se ne perde la memoria?

 

22 ore fa, ferdydurke ha scritto:

non è possibile per me salvezza per chi si è macchiato di delitti…

che cosa intendi per salvezza?

Link to comment
Share on other sites

  • Administrators
cactus_atomo

Il cattivo può pentirsi e redimersi. Il male è una categoria, on può redimersi in quanto concetto astratto

  • Melius 1
Link to comment
Share on other sites

 Share




×
×
  • Create New...