Jump to content

Alda Merini


mom
 Share

Recommended Posts

Azzardo un pensiero mio personale ed intimo.

Voglio sperare che questa poetessa abbia composto cose migliori di quei pochi scritti pubblicati da @mom, i quali mi paiono assai deboli, dandomi al contempo il sentore di cose gia’ lette altrove, chissa’ dove.

Inoltre, ho sempre visto alla volgarita’ usata dagli scrittori,o tali presunti, come un sottile sotterfugio per mascherare la mancanza di originalita’ non meno che del talento.

Ripeto a scanso di equivoci che queste di cui sopra sono solo e soltanto mie considerazioni intime, sensazioni..  piu’ che ragionamenti ponderati.

Link to comment
Share on other sites

 

La poesia

Ho bisogno di silenzio
come te che leggi col pensiero
non ad alta voce
il suono della mia stessa voce
adesso sarebbe rumore
non parole ma solo rumore fastidioso
che mi distrae dal pensare.

Ho bisogno di silenzio
esco e per strada le solite persone
che conoscono la mia parlantina
disorientate dal mio rapido buongiorno
chissà, forse pensano che ho fretta.

Invece ho solo bisogno di silenzio
tanto ho parlato, troppo
è arrivato il tempo di tacere
di raccogliere i pensieri
allegri, tristi, dolci, amari,
ce ne sono tanti dentro ognuno di noi.

Gli amici veri, pochi, uno?
sanno ascoltare anche il silenzio,
sanno aspettare, capire.

Chi di parole da me ne ha avute tante
e non ne vuole più,
ha bisogno, come me, di silenzio.

Alda Merini

 

Link to comment
Share on other sites

@samana Caro Samana, ti confesso che anche io, quando ho iniziato a leggere qualche verso della Merini, ho provato la tua stessa sensazione: concetti scontati come un déjà vu. In breve, sapevo della sua esistenza ma non di più. Un giorno, però, ho ascoltato casualmente la canzone che Roberto Vecchioni le ha dedicato: mi sono incuriosita prima di tutto perché volevo comprendere il suo significato e, di conseguenza, ho poi approfondito, riconsiderato e rivalutato sotto una luce diversa Alda Merini.

Con franchezza ti dirò anche che io non penso che sia la Merini che Vecchioni meritino il Nobel per la letteratura ma riconosco ad entrambi un’importante presenza culturale nella letteratura di questi tempi.  🙂 

.

 

  • Melius 1
Link to comment
Share on other sites

Ciao, non la conosco profondamente ma mi piace, non amo le volgarità ma non solo quelle utilizzò Alda Merini, ricordo che fu anche in manicomio per presunti disturbi bipolari (presunti?). Riporto solo questa, dissentendo con Samana (a cui consiglio una lettura ampia delle poesie di Alda Merini), sul "già visto":

 

 

Corpo, ludibrio grigio

 

Corpo, ludibrio grigio
con le tue scarlatte voglie,
fino a quando mi imprigionerai?
anima circonflessa,
circonfusa e incapace,
anima circoncisa,
che fai distesa nel corpo?

 

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...