Jump to content

Unison Research Unico


Panofsky
 Share

Recommended Posts

Mi sto informando per un futuro eventuale upgrade del mio ampli integrato

Chi ha avuto modo di confrontare, come si pongono tra di loro le varie declinazioni della serie Unico di Unison Research (50, 90, 100, 150, 200, lascerei da parte Primo, Secondo, Nuovo)?

Sarebbe da abbinare a delle Aliante One Zeta (in realtà Quad Moda, ma sono la stessa cosa)

Link to comment
Share on other sites

ottime veramente ottime le 

34 minuti fa, Panofsky ha scritto:

Aliante One Zeta

 

tanti anni fa dovetti desistere dall'acquisto per ripiegare sulle sorelline minori (moda pf) ma serbo un eccellente ricordo di quel diffusore. Detto questo...

 

Possiedo il 90 ma ho sentito in varie occasioni gli altri che menzioni. No che siano così differenti ma se cerchi il buon prezzo magari nel mondo dell'usato il 50 può offrire un ottima soluzione. A livello di raffinatezza sceglierei il 90. Il 150 e il 200 hanno tanta energia in più da offrire che su certi diffusori non guasta e anzi se non ricordo male le One Zeta gradiscono tanta corrente e di qualità s'intende. 

 

Credo che la scelta dipenda anche dall'ambiente di ascolto (piccolo, medio, grande) e dai generi. 

Gli amplificatori minori sono buoni per carità ma le tue One Zeta meritano di più. Per dovere di cronaca il secondo seppur non realizzato in dual mono l'ho sempre considerato una via di mezzo tra i dual mono e gli amplificatori entry level.

 

Spero utile

Link to comment
Share on other sites

Ho avuto l’ Unico 50 e l’Unico SE ed ho ascoltato l’Unico 150.

Con questi ampli piu’ si sale di prezzo piu’ si ha qualita’, ma questo e’ abbastanza ovvio.

Dunque si dovrebbe stabilire un budget.

Detto questo, se si volesse  risparmiare, io punterei sul SE.

E’ un eccellente ampli e non e’ lontanissimo dai dual mono.

Se invece si puo’ spendere di piu’, sembra che il 90 sia quello piu’ riuscito.

E comunque sono tutti ampli eccezionali a mio avviso.

Link to comment
Share on other sites

angeloklipsch

@Panofsky Ho avuto per diversi anni un fantastico Unico150 rivalvolato genelex Gold Lion. Non posso che parlarne bene. Ho una bella dinamica e controllo del basso. Era abbinato con le Opera V SE. Ha una bella gamma media fine. Penso che in potenza possa gestire bene buona parte dei diffusori. 

Link to comment
Share on other sites

ho avuto l'unico due e poi sono passato al 90. per me se non vuoi spendere tanto già un due/secondo  sono tanta roba. Per me il 90 è il più raffinato e da quello che ho letto il meglio riuscito. Ma anche il più costoso escludendo il 150 del lotto.

 

però non conosco le tue case quindi non saprei se poi si sposino bene. questo purtroppo solo provandolo ti potresti togliere il dubbio.

 

 

 

 

Link to comment
Share on other sites

Per completare le informazioni, l'obiettivo di budget sarebbe trovare il 90 a 2500€, ma la vedo dura, anche perché mi è parsa cosa abbastanza difficile semplicemente trovarlo, uno usato (dev'essere proprio che è il più riuscito: chi ce l'ha non lo molla...)

Come ambiente ho una stanza 400x500xh280, abbastanza arredata anche se non simmetricamente; come generi soprattutto rock e elettronica varia, un po' di classica e jazz, mentre lirica, folk, popolare e cantautori praticamente mai

Per adesso ascolto con un Aurion Audio AI500SE, 60W@8ohm, 120W@4ohm ("molto conservativi" a detta del progettista)

Non che ci trovi qualcosa che non va, è che volevo provare a fare il salto di qualità, anche se, sempre con le parole dello stesso progettista, "è stato messo a confronto con molti ampli blasonati della fascia di 3/4000 euro e onestamente gliele ha suonate a tutti", ma come al solito c'è di mezzo la questione dell'oste e del suo vino

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share



×
×
  • Create New...