Jump to content

Sansui 777 e disturbi di fondo


robalzu
 Share

Recommended Posts

Ciao a tutti, ho appena resuscitato l'ampli in oggetto, ed è fantastico..... se non fosse per hum e fruscio fastidioso, avvertibile anche a sorgente spenta... come prova ho collegato l'ampli ad una presa senza passare da ciabatte varie, ho provato ad escludere le uscite (in modo da escludere un disturbo esterno all'ampli), ho provato ad ascoltare tramite uscita cuffia, ma niente!! i disturbi sono sempre presenti...

Oltre alla sostituzione dei condensatori di filtro sull'alimentazione (operazione che un tecnico mi ha fatto intendere essere costosa e di non facile attuazione) per caso avete altre prove/suggerimenti?

Grazie

Roberto

Link to comment
Share on other sites

Supponendo che gia' tu avessi fatto la prova a collegare l'ampli in un'altra stanza e che non ci siano lampade analogiche in giro, intanto farei la prova a pulire tutti i potenziometri, i selettori e gli rca, poi rivedrei un po' tutte le saldature poiche' proprio i condensatori di filtro soo gli ultimi che "se ne vanno", mi concentrerei piuttosto in qualche piccola capacita' , un'altra prova che puoi fare e' togliere i ponticelli e provarlo sia come pre che come finale per capire dove sta il problema e se hai una coppia di comuni cavi rca  prima sostituiscili ai ponticelli metallici che collegano il main in col pre out.

SALVO.

Link to comment
Share on other sites

@magoturi i vari potenziometri sono appena stati puliti come i selettori e gli rca (io fa con tutte le sorgenti), i ponticelli pre/main sono già stati sostituito da cavi segnale normalissimi (voglio farne 1 paio più corti)... proverò nel we ad usare come pre/ finale separatamente...

Link to comment
Share on other sites

Il 777 ha ormai passato i 50 anni, che ci siano componenti che possono diventare rumorosi è nelle cose. Che un tecnico ti faccia capire che sostituire i condensatori di filtro sia operazione difficile, è semplicemente ridicolo. Il punto è che potrebbe non essere li il problema. Quanto al costoso è tutto relativo.... 

Link to comment
Share on other sites

  • Administrators
cactus_atomo

@robalzu per prima coda, fai una ispezione visiva ai condensatori, sopratutto a quelli piccoli, sono quelli più a rischio, verifica se sono gonfi o se hanno perdita di liquido. Con l'occasione dai uno sguardo anche a quelli di alimentazione, non si sa mai.

Ricappare un ampli conm il 777non è ne difficle ne costoso, almeno dal punto di vita della componentistica, può esserlo il lavoro, dissalare ogni condensatore, risaldatlo, tstare il risultato finale

  • Melius 1
Link to comment
Share on other sites

Probabile difetto sulla alimentazione secondaria stabilizzata; i condensatori da sostituire potrebbero essere anche solo 2 (non quelli primari, grossi), oppure potrebbe essere un altro componente della secondaria stabilizzata.

 

  • Melius 1
Link to comment
Share on other sites

@cactus_atomo Verissimo. Era solo per dire che non dovrebbero esserci problemi di reperibilità dei componenti e informazioni dato che questo è un ampli molto popolare e ancora diffuso tra gli "ascoltatori di musica".

Link to comment
Share on other sites

16 ore fa, robalzu ha scritto:

se non fosse per hum e fruscio fastidioso, avvertibile anche a sorgente spenta...

il fruscio lo senti anche a volume a zero?

in questo caso fai la prova che ti ha consigliato@magoturi provalo collegando un pre esterno al main in usando il 777 solo come finale.

Io avevo un problema simile con il mio 777a (in realtà era solo fruscio, no hum) il fruscio era presente anche a volume zero e non aumentava aumentando il volume, nell'ascolto musicale non dava nessun problema e lo si sentiva solo nel silenzio tra un brano e un'altro.

Collegando un pre esterno al main in (nel mio caso un lettore cd con uscita variabile e fissa) il fruscio è sparito.

Nel mio caso la spesa dal mio tecnico non è stata economicissima ma ha riguardato altri componenti per cui è stato riportato quasi a nuovo, immagino che potrai risolvere il problema con poca spesa se conosci un buon tecnico

Link to comment
Share on other sites

Grazie a tutti per le risposte...

Appena possibile cerco di fare altre prove...

@arcdb ho già tutti gli schemi trovati su internet e per i componenti non ho problemi di reperibilità, ma non ho proprio tempo di metterci le mani sopra, non è una operazione che va fatta di fretta, non posso mettermici 2 ore ogni tanto, rischierei solo di peggiorare la situazione.

@TheoTks @cactus_atomo una occhiata ho senz'altro intenzione di dargliela, per vedere se trovo qualcosa di macroscopico...la persona che lo ha aperto ha pulito solo potenziometri e selettori, ma mi ha dissuaso dal recap dicendo che l'operazione era lunga e non facile anche per la reperibilità di alcuni condensatori...(?)

@jammo la prima prova che voglio fare è quella, spero fine settimana di riuscirci...

Nel caso qualcuno ha qualche suggerimento di laboratorio a Torino? 

 

 

 

Link to comment
Share on other sites

  • Administrators
cactus_atomo

@robalzu a torini l'audiotecnico è una garanzia assoluta, il titolare ogni tanto frequenta anche il forum, ma non so se si è reiscritto dopo l'incendio

Link to comment
Share on other sites

@robalzu di 10 risposte, tutti hanno detto che la sostituzione di pochi condensatori è roba di poco conto, tranne il tuo tecnico. Misteri. Su Torino ci sarebbe il forumer mosfet, anche se è tanto che non compare. 

Link to comment
Share on other sites

6 ore fa, jammo ha scritto:

Nel mio caso la spesa dal mio tecnico non è stata economicissima ma ha riguardato altri componenti per cui è stato riportato quasi a nuovo

Conoscendo l'ampli, ti assicuro che ne e' valsa ugualmente la pena! 😉🙂

SALVO.

  • Melius 2
Link to comment
Share on other sites

  • Administrators
cactus_atomo

@jammo la competenza va pagata, per un laboratorio il tempo è denaro, nel costo non c'è solo quelle dei componeti, ma il resto (ricerca del guato, smontaggio e rimontaggio, test al banco, garanzia, ecc ecc)

a torino l'audio tecnico è una garanzia, non per nulla è il tecnico di fiducia di un certo bartolomeo aloia

  • Melius 1
Link to comment
Share on other sites

4 ore fa, cactus_atomo ha scritto:

la competenza va pagata

totalmente d'accordo, specie se il risultato è quella meraviglia che sentono le mie orecchie in questo momento; se li trovo appena riesco posto una foto dei componenti sostituiti, ripetiamolo questi apparecchi di 50 anni per quanto bellissimi e ben suonanti, qualche intervento devono subirlo, i bravi tecnici sanno quali componenti non hanno più le risposte che avevano da nuovi, l'importante è trovare un tecnico che conosca bene le caratteristiche dell'apparecchio e non le stravolga

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share


×
×
  • Create New...