Jump to content

Secondario del trafo d'isolamento va messo a massa?


granosalis
 Share

Recommended Posts

Buongiorno,

desideravo chiedere ai più esperti: il secondario di un trasformatore d'isolamento va collegato a massa oppure no?

Quali sono eventuali pro e contro delle due soluzioni? 

 

Il trafo è montato a monte dell'impianto HiFi nello specifico sul finale di potenza. 

Grazie.

Giuseppe 

Link to comment
Share on other sites

Assolutamente no.

La presenza del trasformatore di isolamento invalida il funzionamento del differenziale (o salvavita che dir si voglia) nei riguardi di tutto quello che succede sul circuito secondario.

Collegando un capo del secondario a terra, se per qualsiasi motivo si verifica un guasto di isolamento nel carico e la fase del secondario va a finire su parti che possono essere toccate dall'utilizzatore, si rischia di restarci fulminati in quanto si forma un circuito chiuso terra-trasformatore-guasto-uomo-terra. 

E visto che il finale alimentato dal trasformatore è collegato ad altri apparecchi che sembrano non essere alimentati dal trasformatore stesso, direi che è il caso di controllare che anche questi NON siano messi a terra. Altrimenti siamo punto e a capo.

Link to comment
Share on other sites

@granosalis

non non è necessario.

Ovviamente lo chassis che contiene il trafo dovrà avere il collegamento con la terra, per sicurezza.

 

@lufranz

normalmente non trovi nessuna elettronica con il collegamento di un terminale a terra.

La connessione al neutro e ground e sempre a monte ( cabine )

 

Walter

Link to comment
Share on other sites

dare un riferimento a terra a valle di un trasformatore di isolamento ne rende inutile l'utilizzo perché si perde l'isolamento dal primario.

Poi è anche pericoloso come giustamente dice Lufranz

Aggiungerei che le masse degli utilizzatori a valle dovrebbero essere connesse fra loro (equipotenziali) ma non a terra, per evitare rischi da doppio guasto che sarebbero mortali. Se uno chassis venisse in contatto con una fase e un altro chassis con l'altra, toccando i due apparecchi si frigge.

Da valutare l'inserimento di sistemi di protezione sul secondario (un altro salvavita, fusibili, etc..).

Ideale sarebbe un trasformatore (o un secondario) per ogni apparecchio da collegare: sia in termini di sicurezza che di capacità di isolamento

Link to comment
Share on other sites

Il 24/1/2023 at 22:19, newton ha scritto:

dare un riferimento a terra a valle di un trasformatore di isolamento ne rende inutile l'utilizzo perché si perde l'isolamento dal primario.

Se ho capito bene...

Il primario è naturalmente collegato a fase, neutro e massa (sulla massa del trafo),mentre dal secondario escono sono fase e neutro e non c'è un cavo di massa. Mi confermi? 

Link to comment
Share on other sites

  • Moderators

no, il primario è collegato solo a fase e neutro. 

la carcassa del trafo può essere collegata a massa. 

in generale i due avvolgimenti di un trasformatore sono isolati da tutto. è poi chi li utilizza che può metterli o meno a massa (o dove si vuole)

 

G

  • Melius 1
Link to comment
Share on other sites

Dal secondario non escono fase e neutro ma due fasi senza riferimento alla terra. Quella che vorresti mettere a terra diventerebbe automaticamente il neutro ma così facendo perderesti l’isolamento galvanico primario-secondario.

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share



×
×
  • Create New...