Jump to content

Nina Simone ed Etta James su cd e Vinile mqa


granosalis
 Share

Recommended Posts

Come avevo già ipotizzato, tra non molto uscirà sul mercato il primo vinile MQA.
Chiamarlo vinile MQA è chiaramente una forzatura, non serve una decodifica per ascoltarlo, ma in qualche modo da l'idea.
La tecnologia MQA è stata utilizzata in fase di acquisizione del master e quindi ha contribuito al risultato finale sia su Vinile che su CD e streaming. 

 

Questa la pagina del montreux jazz festival

 

image.thumb.png.58d53c338faba5a9b7c17d0f52b14b6e.png

  • Melius 1
  • Thanks 1
Link to comment
Share on other sites

Summerandsun

Premetto che non sono un detrattore, anzi...

Non capisco il senso di utilizzare l'mqa per un vinile. Cioè...hanno qualcosa di analogico, devono produrre un oggetto analogico e inseriscono una conversione digitale. Boh...

Qualcuno ha idea del senso?

Link to comment
Share on other sites

Da quello che c'è scritto Qui

Capisco che è stato fatto un lavoro di restauro e che i master in formato analogico fossero di varia natura e formato. 

La digitalizzazione sarebbe avvenuta comunque, ma in questo preciso caso oltre la digitalizzazione il processo MQA (dicono) abbia rimosso gli artefatti digitali. 

  • Thanks 1
Link to comment
Share on other sites

Almeno, chi ha a cuore se il master per il taglio lacca sia o meno di origine analogica, qui può stare sicuro. È un DDA apertamente dichiarato, anzi, pubblicizzato.

Link to comment
Share on other sites

mah... io faccio davvero fatica a comprendere, anzi no, ad accettare che si arrivi ad un supporto analogico passando da uno o addirittura due digitalizzazioni. Una volta che ho digitalizzato ma che cavolo di senso ha convertire in analogico e scavarci un solco su un padellone di vinile 🧐

Prendo il digitale e lo converto direttamente verso l’ampli e via così fino alle orecchie.

Questo si che è svilire a moda per niubbi il vinile secondo me

Se ne sentono di ogni... una volta qui leggevo di gente che consigliava un giradischi con uscita bluetoth per trasmettere la musica dove non poteva arrivare un cavo!!

Link to comment
Share on other sites

@Jack mah, il senso è semplice ed ha almeno un paio di risvolti: il primo è che un passaggio in digitale in tantissimi casi è una manna, visto che molte vecchie registrazioni sono pessime, per cui solo con gli strumenti a disposizione nel dominio digitale si possono fare delle buone operazioni di restauro.

Il secondo è di tipo commerciale: vi piace tanto il padellone nero, ultimamente tanto pubblicizzato (chissà perché)? Eccovelo servito.

Link to comment
Share on other sites

giorgiovinyl

Per quanto riguarda Nina Simone sono pronto a scommettere che i vinili MQA non potranno fare un baffo alle ristampe AAA di I Put a Spell on You e Pastel Blues della serie Acoustic Sounds

  • Melius 1
Link to comment
Share on other sites

Il 17/4/2021 at 09:39, giorgiovinyl ha scritto:

Per quanto riguarda Nina Simone sono pronto a scommettere che i vinili MQA non potranno fare un baffo alle ristampe AAA di I Put a Spell on You e Pastel Blues della serie Acoustic Sounds

Effettivamente due vinili meravigliosi brava acoustic sounds.

 

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share



×
×
  • Create New...