Jump to content

Lavori di acustica in una stanzettina piccina


stef9
 Share

Recommended Posts

Buongiorno a tutti,

Il mio impianto suona male.


O meglio, la stanza suona, e suona male.

 

Più nel dettaglio, l'impianto è così composto:
DAC: Khadas Tone Board
Giradischi: Thorens TD318
Testina: da decidere (ho aperto un'altra discussione a proposito)
Amplificatore: Kenwood KA5700 (integrato)
Cuffie: ATH-M50X
Casse: Indiana Line Nota240
Stanza:

camera.jpg.cc1ce8d64d8027ac83bb63e6b1effd1a.jpg


I bassi sono estremamente cicciosi, in modo veramente fastidioso, se ascolto con le casse.
(Con le cuffie nessun problema invece)


Equalizzando via software sono arrivato ad una soluzione decente con questi settaggi:

image.png.63eaec9dd5acd0dc4b8d4563de691e11.png
(l'app è AIMP)

ma vorrei correggere la stanza, così che anche i dischi siano ascoltabili dalle casse in modo accettabile.

Sostanzialmente, le correzioni maggiori sono a 128Hz e 180Hz (trovate con un generatore di frequenze) e sono attenuate di 7.7dB.
Le altre due frequenze che ho toccato (250Hz e 350Hz) mi permettono di centrare un po' meglio le voci (ma è minimo)

 

Mi affido quindi a voi per consigli su cosa fare!

Ho però alcune limitazioni, soprattutto a livello economico: posso autocostruirmi cose, ma non posso spendere troppo.

(le chitarre le tolgo durante l'ascolto, ma la situazione non cambia praticamente di nulla. Anche portando le casse sul bordo della scrivania non porta miglioramenti)

 

 

Vi ringrazio tantissimo per l'aiuto,
Stef
 

Link to comment
Share on other sites

@stef9   Per me sono troppo in basso i tuoi diffusori - di solito gli stand li alzano a circa 60 - 65 cm da terra  -ad occhio - vedrai che il rinforzo sui bassi si riduce

Link to comment
Share on other sites

Ciao, Stef9, direi che il tuo problema incomincia dalla collocazione dei tuoi diffusori. Come già detto, sono posizionati troppo in basso, e su supporti non adatti. Un paio di stand, dedicati, di altezza giusta e con punte, ti aiuteranno a migliorare la zona di frequenze basse. Questo per incominciare ... poi valuterai se intervenire con un trattamento più specifico in ambiente. 

Link to comment
Share on other sites

7 minuti fa, viale249 ha scritto:

Leggendo gli interventi credo che nessuno abbia capito che i diffusori sono su di una scrivania...

Esatto, i diffusori sono su una scrivania, a 30cm dal piano (ed in totale a circa 1m30cm dal pavimento) ed a circa 35-40cm dal muro (ma anche spostandoli a 80cm dal muro, ossia portandoli al bordo della scrivania, non cambia la situazione).
Ho anche provato ad usare degli assorbitori (questi) ma la situazione non cambia sia se li metto sotto i diffusori, sia se li metto sotto i supporti.
Anche usando le spugnette ricevute in dotazione con le casse la situazione non migliora, in compenso vengono tagliate le frequenze più basse.

Migliora lievemente la situazione se tappo completamente i reflex (che sono posteriori), ma solamente perchè scompaiono tutti i bassi.

Link to comment
Share on other sites

25 minuti fa, viale249 ha scritto:

Leggendo gli interventi credo che nessuno abbia capito che i diffusori sono su di una scrivania...

 

9 minuti fa, stef9 ha scritto:

Esatto, i diffusori sono su una scrivania, a 30cm dal piano (ed in totale a circa 1m30cm dal pavimento) ed a circa 35-40cm dal muro (ma anche spostandoli a 80cm dal muro, ossia portandoli al bordo della scrivania, non cambia la situazione).
Ho anche provato ad usare degli assorbitori (questi) ma la situazione non cambia sia se li metto sotto i diffusori, sia se li metto sotto i supporti.
Anche usando le spugnette ricevute in dotazione con le casse la situazione non migliora, in compenso vengono tagliate le frequenze più basse.

Migliora lievemente la situazione se tappo completamente i reflex (che sono posteriori), ma solamente perchè scompaiono tutti i bassi.


Hai ragione! Guardando meglio la foto, ora mi rendo conto che devo cambiare gli occhiali! 😄 sorry

Link to comment
Share on other sites

8 ore fa, stef9 ha scritto:

Esatto, i diffusori sono su una scrivania, a 30cm dal piano 

 

ops - la foto mi ha fregato - scusate

Link to comment
Share on other sites

9 ore fa, stef9 ha scritto:

Migliora lievemente la situazione se tappo completamente i reflex (che sono posteriori), ma solamente perchè scompaiono tutti i bassi

 

Probabilmente ci vogliono dei diffusori con il reflex davanti

Link to comment
Share on other sites

11 ore fa, stef9 ha scritto:

Anche usando le spugnette ricevute in dotazione con le casse la situazione non migliora, in compenso vengono tagliate le frequenze più basse.

Prova con la lana naturale, in modo da poter agire in maniera progressiva per trovare un equilibrio che ti possa aggradare.

se non ne avessi a disposizione, puoi usare per un rapido test del cotone idrofilo, ma la lana è un'altra cosa.

Link to comment
Share on other sites

Avere troppi bassi da 2 mini mi sembra strano,non è che la "colpa" sia di qualche componente,ampli in primis?

Se ascoltassi solo dal PC ti suggerirei di acquistare Dirac live,da me,sul Nad,ha fatto miracoli.

  • Melius 1
Link to comment
Share on other sites

Volendo essere pignoli, anche quelle chitarre acustiche appese alla parete inquinano globalmente il suono. Capisco che facciano scena ed effetto, ma sapete quanto suonano e risuonano anche loro??

Link to comment
Share on other sites

3 ore fa, jakob1965 ha scritto:

 

Probabilmente ci vogliono dei diffusori con il reflex davanti

In teoria questi diffusori dovrebbero essere studiati per stare vicino al muro: dietro hanno anche l'aggancio per essere appesi.
O così mi disse il negoziante.
Al momento però non potrei comunque cambiarli, quindi speravo di trovare una soluzione per migliorare questi.

 

1 ora fa, nullo ha scritto:

Prova con la lana naturale, in modo da poter agire in maniera progressiva per trovare un equilibrio che ti possa aggradare.

se non ne avessi a disposizione, puoi usare per un rapido test del cotone idrofilo, ma la lana è un'altra cosa.

Okay, provo con del cotone. Però tappando il reflex non mi attenua anche le frequenze più basse/alte?

 

2 minuti fa, Gici HV ha scritto:

Avere troppi bassi da 2 mini mi sembra strano, non è che la "colpa" sia di qualche componente, ampli in primis?

Se ascoltassi solo dal PC ti suggerirei di acquistare Dirac live, da me, sul Nad, ha fatto miracoli.

Ascolto anche da un giradischi, quindi non potrei usare Dirac o simili.
Non penso che il resto della catena crei problemi: ascolto anche in cuffia e non ho nessun problema a quelle frequenze.

Volendo potrei giocare coi toni, togliendo i bassi dall'ampli, però appunto mi taglia anche le frequenze che hanno un volume normale.
Le frequenze che creano problemi sono 128Hz e 180Hz, quelle inferiori, superiori e nel mezzo non danno problemi.

Ho visto che alcuni Nad hanno Dirac anche sullo stadio phono! Peccato costino tre o quattro volte il mio intero impianto😂
 

8 minuti fa, maximo2 ha scritto:

Volendo essere pignoli, anche quelle chitarre acustiche appese alla parete inquinano globalmente il suono. Capisco che facciano scena ed effetto, ma sapete quanto suonano e risuonano anche loro??

Lo so, difatti le tolgo durante l'ascolto.
Le appoggio con la tavola armonica sul letto, in modo che vibrino il meno possibile.
 

Link to comment
Share on other sites

34 minuti fa, stef9 ha scritto:

Ho visto che alcuni Nad hanno Dirac anche sullo stadio phono! Peccato costino tre o quattro volte il mio intero impianto

Infatti Dirac nel mio c658 agisce su tutti gli ingressi...

Link to comment
Share on other sites

Andrea Parenti

Tutte le migliorie che ti hanno suggerito sono ovviamente corrette (supporti, etc.), ma per un cambiamento radicale serve l'equalizzazione digitale, soprattutto in gamma bassa.
Non è necessario usare Dirac Live, ci sono numerosi altri modi di sperimentare con la convoluzione, dal momento che già usi un PC come sorgente.
Per il giradischi, cosa ti impedisce di effettuare una conversione A/D? Una doppia conversione A/D -> D/A influenza la qualità del suono in modo irrilevante rispetto ad una buona correzione digitale.

Link to comment
Share on other sites

5 ore fa, Andrea Parenti ha scritto:

Per il giradischi, cosa ti impedisce di effettuare una conversione A/D? Una doppia conversione A/D -> D/A influenza la qualità del suono in modo irrilevante rispetto ad una buona correzione digitale.

Il costo, principalmente.
L'unico modo che conosco per fare ciò che dici è usando un integrato o pre nad, che però costa tantissimo.
Se ci fosse un modo per usare, per esempio, REW anche sul giradischi in modo economico, non mi dispiacerebbe affatto tentare.

Non mi spaventa una possibile degradazione della qualità sonora, anche perchè dubito che l'impianto riuscirebbe a farmi notare qualsiasi perdita di qualità.
Che cosa consiglieresti? 

Link to comment
Share on other sites

Andrea Parenti
13 ore fa, stef9 ha scritto:

L'unico modo che conosco per fare ciò che dici è usando un integrato o pre nad, che però costa tantissimo.

Ci sono molti apparecchi, anche economici, che permettono di digitalizzare l'uscita phono.

Ad esempio il Pro-ject Record box

 

record_box_e.jpg

Link to comment
Share on other sites

@Andrea Parenti Ti ringrazio. Ho cercato il Pro-Ject che hai nominato, ma è un po' caro per ciò che potrei spendere.

Stavo anche pensando: una scheda senza phono, che prenda dall'uscita TAPE del mio ampli, potrebbe andare?
Sostanzialmente, collegherei i dispositivi così:

giradischi al phono input dell'ampli
ADC al tape out
DAC al tape in (che a quel punto sfrutterei come ingresso fisso anche per la musica digitale)
Potrebbe funzionare?
In teoria, una ADC che non ha anche uno stadio phono dovrebbe essere più economica.

 

Comunque, in realtà il mio obiettivo non sarebbe ottenere una riproduzione perfetta ma eliminare solamente quell'effetto "boom" a quelle due specifiche frequenze, sperando di poterlo ottenere con un costo molto contenuto.
Non mi dispiace come suonano le casse, e per un suono più pulito uso principalmente le cuffie (anche perchè posso ascoltare a qualsiasi ora senza dare fastidio a nessuno)

@dadox quello che vedi in foto in realtà è un mousepad da scrivania.


Per chiarire meglio la situazione:
La foto rappresenta una scrivania, col piano a circa 1m da terra. I supporti su cui si trovano le casse sono alti circa 30cm.
La stanza è 4m*3,50m circa, con librerie e mobili.

Le casse sono delle piccole bookshelf a due vie, woofer da 10cm, posizionate su dei supporti in legno ai lati di un monitor.
 

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share




×
×
  • Create New...