Jump to content

No pasaran


meliddo
 Share

Recommended Posts

Immagino sia la proposta di uno di quei paesi sfigati dove dalle vigne esce acqua minerale.

 

Spero in un muro totale da parte di Italia, Francia, Grecia e Spagna (ma anche Germania, alcuni bianchi del Reno sono ottimi).

Link to comment
Share on other sites

5 ore fa, briandinazareth ha scritto:

Mia nonna lo fa da sempre 

Nel caso di tua nonna, mai abbastanza. Motivala di più.

Link to comment
Share on other sites

@briandinazareth Tua nonna avrà le sue ragioni ma anche gli euroburocrati. Alle volte mi viene da diventare euroscettico, tanto da invocare un'Italexit se certe idee venissero messe in pratica. Mi ricordo che volevano proibire i forni a legna per fare la pizza. Per non parlare della lunghezza di non mi ricordo più quale ortaggio stabilita per legge. Ma si può?

Link to comment
Share on other sites

Quindi coldiretti teme che il vino anacquato possa scacciare quello schietto. Interessante come autostima del prodotto.... 

Link to comment
Share on other sites

Nel settore del vino a basso prezzo da super quello annacquato che penso esista già potrebbe diventare un problema per chi riesce a produrre un vino di qualità decente e non annacquato. Temo un'invasione di vini annacquati.

Link to comment
Share on other sites

19 minuti fa, Paolo 62 ha scritto:

Temo un'invasione di vini annacquati.

E chi se lo compra... 

al più possono inventare qualche prodotto alternativo di pronta beva e piccolo impatto sulla salute del poco alcol contenuto. 
D’altra parte quanti d’estate bevono caraffe di 3/4 di acqua, 1/4 di vino ed un sacco di ghiaccio? A me non piace ma che sia parecchio dissetante ed usato è pur vero

Se l’idea è fare il Chianti di 9° han perso in partenza 

Link to comment
Share on other sites

1 ora fa, Jack ha scritto:

quanti d’estate bevono caraffe di 3/4 di acqua, 1/4 di vino ed un sacco di ghiaccio?

Piuttosto bevo una birra

  • Melius 1
Link to comment
Share on other sites

12 ore fa, Jack ha scritto:

D’altra parte quanti d’estate bevono caraffe di 3/4 di acqua, 1/4 di vino ed un sacco di ghiaccio?

Da quando mia madre ha iniziato a farlo (avevo poco più di 20 anni) sono diventato quasi totalmente astemio.

Link to comment
Share on other sites

4 ore fa, terlino ha scritto:

In Puglia si producono vini di 18 20 gradi

anche in Calabria, venivano utilizzati come vini da taglio, ma ultimamente mi risulta siano nuovamente apprezzati così come sono.

Presi la mia prima ciucca a 8 anni d'estate, tracannai a pranzo, non visto dai grandi, due bicchieri di ottimo vino della vigna di mia nonna, solo che faceva 18°C. Se era buono! E che dormita... Da lì in poi mi tennero d'occhio, avevo di certo un promettente futuro come etilista.

Link to comment
Share on other sites

11 minuti fa, qzndq3 ha scritto:

ma ultimamente mi risulta siano nuovamente apprezzati così come sono.

 

Diciamo che hanno affinato un po' la vinificazione negli ultimi anni. Il limite rimane sempre il tempo troppo bello che c'è da quelle parti.

Link to comment
Share on other sites

46 minuti fa, Martin ha scritto:

in fermentazione naturale ? 

Mi risulta di si, quelle gradazioni sono normali in molte zone del sud, quindi sicilia, calabria e puglia. Come giá detto una volta erano venduti ai 'franzosi' come vini 'ricostituenti' dei loro vinelli per signorine.

Link to comment
Share on other sites

Oramai se non si sta attenti un barbera arriva a 15 in un amen, per fortuna le notti sono ancora belle fresche nella stagione giusta o se no che mappazze.

Link to comment
Share on other sites

 Share




×
×
  • Create New...