Jump to content

Grado, nuova serie Prestige "X", ritornano i flats!!!


KnifeEdge
 Share

Recommended Posts

Rick82

Il problema di quei pads è che fanno diventare le Grado degli strumenti di tortura... per me scomodissimi.

Link to comment
Share on other sites

KnifeEdge

@Rick82 purtroppo il comfort grado è sempre stato molto soggettivo. Io ad esempio non sopporto gli L cushion (quelli ancora piccoli ma profondi, quelli della rs1e per intenderci). Però, per me, IL suono Grado, è quello coi flats, corposo dettagliato, slam. Apprezzo anche la "sfumatura" dei comfies, ma gli L mai digeriti.

  • Melius 1
Link to comment
Share on other sites

KnifeEdge

Comunque, con attenzione, è facile regolarsi la pressione con le Grado

Link to comment
Share on other sites

Rick82

@KnifeEdge gli L danno fastidio anche a me (ho le SR80e, niente di pretenzioso ma la forma è la stessa per tutte). Io la quadra l’ho trovata con dei pads cinesi molto grandi e morbidi, tagliati angolati, le rendono completamente over ear, sono comodissimi ma cambiano il suono (come tutti i pads) dando un po’ di corpo in basso e smussando un po’ in alto... i puristi Grado giustamente storceranno il naso ma a me così piacciono.

p.s. Li ho provati praticamente tutti i pads per le grado (quelli di serie con le 80, gli L, i G etc etc...) tranne quelle realizzazioni particolari in pelle traforata di varie forme.

  • Melius 1
Link to comment
Share on other sites

Puzzerstoffen

Bella notizia! Anche e soprattutto per la disponibilità di ricambi.

Io con le mie 125i ho trovato un buon compromesso facendo un foro sui comfies in corrispondenza del driver, ma avere il vecchio flats è una bella notizia!

Poi ho visto che hanno messo mano anche all’archetto, che finalmente ha un po’ di imbottitura

  • Melius 1
Link to comment
Share on other sites

KnifeEdge

Sarebbe cosa bella se rimodulassero i prezzi avvicinandosi a quelli americani. Era e rimane ridicolo che una 325 costi 300$ in usa e 500‚ā¨ da noi.

  • Melius 2
Link to comment
Share on other sites

Puzzerstoffen

@KnifeEdge le mie 125 le avevo prese a New York col dollaro a 1,4... i prezzi americani sono sempre senza tasse locali ma metterle al doppio in effetti è fuori da ogni logica

Link to comment
Share on other sites

Il 18/5/2021 at 22:11, Puzzerstoffen ha scritto:

Bella notizia! Anche e soprattutto per la disponibilità di ricambi.

Io con le mie 125i ho trovato un buon compromesso facendo un foro sui comfies in corrispondenza del driver, ma avere il vecchio flats è una bella notizia!

Io, dopo i flat comprati da ttvj a 40$, sbriciolati in poco tempo, ho trovato la quadra con dei pads¬†cinesi: pagati¬†una sciocchezza (3,31‚ā¨ spediti), rifiniti benissimo, a distanza di tre anni sono ancora in¬†perfetto stato d'uso,¬†con prestazioni sovapponibili ai flat (se montati in modalit√† reverse).¬†

 

https://www.amazon.it/gp/aw/d/B071D4K7RR/ref=ya_aw_od_pi?ie=UTF8&psc=1

  • Thanks 1
Link to comment
Share on other sites

Puzzerstoffen

@M.B. una domanda: a montarle a rovescio la parte svasata non va ad interferire con lo snodo dei padiglioni?

Se hai tempo e voglia potresti postare una foto della cuffia ‚Äúmoddata‚ÄĚ?

Grazie

Link to comment
Share on other sites


Un consiglio agli amici del forum in particolare a proposito delle Grado SR325X. 
Non ho mai avuto cuffie Grado e attualmente ascolto prevalentemente musica classica con 3 cuffie:

Hifiman Sundara

Beyerdynamic DT 880 (600 ohm)

Sennheiser HD599

 

ampli cuffie Lake People G100 Final Edition

 

Pensando a una nuova cuffia diversa da quelle che ho, ma comunque valida per la musica classica, ha senso secondo voi ipotizzare l’acquisto del modello Grado 325 o mi suggerite altri costruttori a parità di budget?

grazie infinite e buon pomeriggio a tutti

Link to comment
Share on other sites

armando

Ascolto in cuffia da decenni, ho scoperto Stax con la Sr-x mk3 che possiedo tuttora, molti anni fa, da allora ho ascoltato la Lambda pro signature, la 507, la L700 con vari ampli Stax sia Ss che valvolari, sia come indossabilit√† per il mio cranio ed i miei padiglioni auricolari credo non ci sia di meglio, ascolto classica, camera, jazz, ma anche rock pop e voci femminili. Nessuna altra cuffia dinamica tra le decine che ho provato mi ha mai soddisfatto come le Stax.¬†La particolarit√† delle elettrostatiche sulle note basse √® spiegata dalla loro bassa distorsione, spesso confusa come carenza, in realt√† le cuffie dinamiche hanno molta pi√Ľ distorsione che viene percepita come maggiore presenza‚Ķ una vecchia prova della Stax SR-x su Suono di fine ‚Äė70 spiega chiaramente tutto questo, cercatela‚Ķ vabb√® sto andando OT scusate‚Ķ volevo solo consigliare senz‚Äôaltro il lettore che chiede della 325 di acquistarla senza indugi, da quando ascolto con la 325s, oltre che con la Heritage ed ora con la Hemp appena uscita,¬†sono sempre stupito per la loro naturalezza, apertura e dettaglio nella riproduzione, nonch√® nella emissione alle basse frequenze, che non mi fa rimpiangere le Stax‚Ķ Tanto per dire come i gusti possano essere diversi, le Grado le preferisco tutte con gli L-pads originali, ho acquistato altri pads cinesi di due consistenze diverse subito sostituite con gli originali L. Dopo ore di ascolto il suono delle Grado secondo me migliora, non so se √® la mia assuefazione, ma credo che la faccenda del rodaggio funzioni‚Ķ¬†

Non posso fare paragoni con le varie hifiman o top tipo Abyss perchè non le ho ancora provate, saranno sicuramente eccezionali, ma per la mia esperienza le Grado citate compresa la 325s, sono le cuffie che, Stax a parte , preferisco e di gran lunga tra le dinamiche, sempre con L-pads originali !

Chiaramente è possibile che altri non siano d’accordo, ma il bello è proprio questo…

 

Armando

  • Melius 1
Link to comment
Share on other sites

n.enrico

@armando  Dicono che le Grado abbiano un suono molto mediocentrico e dinamico, che però tende ad affaticare facilmente. Sembra che tu non la veda così, giusto?

Link to comment
Share on other sites

@Puzzerstoffen

Nelle recensioni del prodotto su amazon (vedi link allegato al mio messaggio precedente), c'è una foto che ritrae le cuffie Grado con i suddetti pads in modalità reverse. Comunque sia, non ho avuto nessuna difficoltà di montaggio e/o di interferenza meccanica. 

Confermo: ottimi in senso assoluto e straordinari in¬†rapporto al prezzo da me pagato (3,10 ‚ā¨ spediti).

  • Melius 1
Link to comment
Share on other sites

armando

@n.enrico caro Enrico, a me affatica dopo tre minuti di ascolto il suono di molte cuffie dinamiche che hanno una prevalenza abnorme delle note basse e mediobasse, peraltro caratterizzate da distorsione… insopportabili.

Le Grado che ho provato e che possiedo, avendo eliminato le ultime dinamiche in mio possesso ( Fidelio x2, b&w p7 e p9, due Denon di cui una top, una Akg peraltro soddisfacente questa‚Ķ ecc.)forniscono una riproduzione nitida neutrale con ‚Äúgrana fine‚ÄĚ (brutta¬†questa‚Ķ) molto realistica che comprende una riproduzione¬†delle note basse piena e appagante OVE PRESENTE nella registrazione! Nella mia graduatoria personale, esclusivamente secondo i miei gusti, l‚Äôordine di preferenza va alla Gh-2 , poi la 325s infine la Hemp che ascolto da poco e sta completando il rodaggio, per me importante‚Ķ ma le differenze tra i tre modelli sono non grandi, grana pi√Ļ fine nella gh-2, impressione di maggiore estensione agli estremi banda, comunque l‚Äôimpostazione timbrica √® la stessa, cos√¨ come l‚Äôappagamento e la SCARSISSIMA anzi nulla fatica d‚Äôascolto, per me ripeto per me‚Ķ i cuscinetti premono un p√≤ ma dopo qualche ascolto non penso pi√Ļ alla pressione perch√® prevale la curiosit√† del nuovo ascolto e delle nuove soddisfazioni auditive‚Ķ spero di averti incuriosito abbastanza‚Ķ

cordiali saluti ( si usa in un forum? Boh? ) 

Armando

  • Thanks 1
Link to comment
Share on other sites

Barone Birra

@armando Hai mai provato le Sennheiser HD800 / 800S?

E' strano che , visti i tuoi gusti sia musicali che di resa leggera dei bassi, non ti ci sia avvicinato...

Comunque anche io apprezzo Grado, ho una GH3 e la reputo ottima nella sua fascia di prezzo...

Link to comment
Share on other sites

Il 20/5/2021 at 14:54, emdr ha scritto:

Un consiglio agli amici del forum in particolare a proposito delle Grado SR325X. 
Non ho mai avuto cuffie Grado e attualmente ascolto prevalentemente musica classica con 3 cuffie:

Hifiman Sundara

Beyerdynamic DT 880 (600 ohm)

Sennheiser HD599

ampli cuffie Lake People G100 Final Edition

Pensando a una nuova cuffia diversa da quelle che ho, ma comunque valida per la musica classica, ha senso secondo voi ipotizzare l’acquisto del modello Grado 325 o mi suggerite altri costruttori a parità di budget?

 

@emdr  a mio parere le Grado non sono proprio l'ideale per la classica. Comunque se vuoi provare qualche modello della gamma SR, anche i modelli base 60 e 80 vanno bene. Mi riferisco però alla serie E, ora bisogna vedere se c'è stata qualche modifica al suono con i nuovi driver della serie X appena uscita.

Link to comment
Share on other sites

@Lupus Ti ringrazio per il prezioso consiglio.

Quale cuffia mi consiglieresti allora, con caratteristiche differenti, rispetto alle tre che già possiedo?

grazie ancora e buon proseguimento di giornata

Link to comment
Share on other sites

@emdr¬† direi qualche modello AKG, per esempio una K701 o K702. Ma il mio consiglio √® un altro: invece di accumulare diverse cuffie di livello medio/basso perch√® non vendi tutto e prendi una sola cuffia, ma di qualit√† superiore? Per la classica una Sennheiser HD800 / HD800s ūüėČ

Link to comment
Share on other sites

KnifeEdge

@emdr Sundara e dt880 600 ohm, fermati l√¨ e goditi tutta la musica che ti viene in mente ūüėČ hai due cuffie fenomenali per la classica

  • Melius 1
Link to comment
Share on other sites

MCnerone
Il 23/5/2021 at 20:08, armando ha scritto:

Nella mia graduatoria personale, esclusivamente secondo i miei gusti, l’ordine di preferenza va alla Gh-2

La gh2 √® una cuffia molto riuscita, per me non ha praticamente difetti, forse una delle Grado pi√Ļ riuscite, la mia preferita¬†insieme alla hp2.

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share




  • Obiettivi Recenti

    • Great Content
      dago
      dago earned a badge
      Great Content
    • Superstar Member
      Coltr@ne
      Coltr@ne earned a badge
      Superstar Member
    • White Vinyl Badge
      jammo
      jammo earned a badge
      White Vinyl Badge
    • Helpful
      ferrocsm
      ferrocsm earned a badge
      Helpful
    • Superstar Member
      hinsubria
      hinsubria earned a badge
      Superstar Member
    • Superstar Member
      Glennascaul
      Glennascaul earned a badge
      Superstar Member
    • Great Content
      alexis
      alexis earned a badge
      Great Content
    • Helpful
      KIKO
      KIKO earned a badge
      Helpful
    • Gold Vinyl Badge
      Titian
      Titian earned a badge
      Gold Vinyl Badge
    • Superstar Member
      znorter
      znorter earned a badge
      Superstar Member
  • 172 Pink Floyd discografia essenziale

    1. 1. Quali sono, secondo te, i dischi immancabili dei Pink Floyd?


      • 1967 - The Piper at the Gates of Dawn
      • 1968 - A Saucerful of Secrets
      • 1969 - More
      • 1969 - Ummagumma
      • 1970 - Atom Heart Mother
      • 1971 - Meddle
      • 1972 - Obscured by Clouds
      • 1973 - The Dark Side of the Moon
      • 1975 - Wish You Were Here
      • 1977 - Animals
      • 1979 - The Wall
      • 1983 - The Final Cut
      • 1987 - A Momentary Lapse of Reason
      • 1994 - The Division Bell
      • 2014 - The Endless River
      • 1988 - Delicate Sound of Thunder (live)
      • 1995 - Pulse (live)
      • 2000 - Is There Anybody Out There?: The Wall Live 1980-1981
      • 2021 - Live at Knebworth 1990

  • Last Adverts

√ó
√ó
  • Create New...