Jump to content

Le frecce ... le mettono gli "indiani"


Stereoplay08
 Share

Recommended Posts

Stereoplay08

ormai sia in citta' che in autostrada o statali e' sempre piu' difficile vedere automobilisti che usano le frecce per segnalare cosa sta' facendo, siamo alle solite cose italiche,

ci stanchiamo pure di segnalare agli altri cosa facciamo e poi se ci vengono addosso ... facciamo i duri e quelle volte che segnali con i gesti che dovevano metterela .. vieni come minimo ... mandato ad c....

ormai c'e' meraviglia mista a stupore quando vedo qualcuno che le usa ...

ma questa e' la civilta automobilistica imperante, insieme a cellulari attaccati all'orecchio anche se si hanno auto nuovissime con BT etc etc

Bah ... si vede che per noi e' piu' semplice imparare dagli "indiani" intesi come nativi americani ... a tirare le frecce con l'arco che il resto ... 

 

  • Melius 1
Link to comment
Share on other sites

@Stereoplay08 tu stai parlando del diffuso "bradipus semper dubitans" che non mette la freccia perché neanche lui sa bene cosa vuole fare: se fermarsi per parcheggiare in un posto che si vede benissimo che è insufficiente, è lampante per tutti tranne che per lui. Quando se ne accorge riparte, senza freccia e senza controllare se sopraggiunge qualcun altro. Parte a velocità sproporzionata , visto che voleva restare in zona  Oppure è indeciso nelle svolte perché il suo navigatore è indeciso piu di lui, e allora tocca a te che stai dietro capire qual è la direzione che prenderà,  non prima di averti sfanculato per il colpetto di clacson con cui lo hai reso edotto della tua presenza. 

Link to comment
Share on other sites

...e i primi a NON usarle sono le forze dell' ordine...

Domenica scorsa mi sono trovato a percorrere integralmente l' interquartieri di Pesaro, dal palasport al termine...sono almeno 10 rotatorie... davanti a me un auto della polizia.... ne avesse messa una di freccia.... 

Stessa cosa con i carabinieri che spesso incontro quando chiudo il laboratorio e torno  a casa.... 5 rotatorie...zero frecce messe da loro...

 

Link to comment
Share on other sites

@Stereoplay08 Ma mi leggi nel pensiero? Ci stavo pensando questa mattina...e mi chiedevo se uno psicologo può spiegare da dove viene questa usanza di smettere ad un certo punto di rispettare le regole...cosa scatta nel cervello(?) di così tante persone? E della segnaletica orizzontale questa sconosciuta, ne parliamo? Anche in curve da 30 all'ora molti invadono la corsia opposta con mezza auto, ma dove pensano di essere a Montecarlo? 

Link to comment
Share on other sites

@ilbetti Sono veramente deluso dalle forze dell'ordine, ormai non servono più a nulla. Non intervengono mai, nemmeno in situazioni di palese pericolo. Leggevo prima di un sindaco di un paese in provincia di Brescia esasperato dai gp che ogni weekend fanno i motociclisti nelle strade comunali, e dopo numerose segnalazioni e nessuna risposta ha minacciato di chiudere le strade... È una vergogna, bisogna aspettare il morto...per poi dire è stato un fatale incidente. Sto par di b..e!!!

Link to comment
Share on other sites

Ho cazziato ieri sera mio figlio adolescente, l'ho beccato in bici che si stava fermando al centro della strada per svoltare a sx senza indicare la volontà di farlo. Pericolosissimo.

46 minuti fa, Severus69 ha scritto:

della segnaletica orizzontale questa sconosciuta

Mi fanno partire l'embolo quelli che mentre sei in coda per andare a sx superano la coda da dx e ti tagliano la strada all'incrocio. Idem quelli che mentre tu devi andare dritto e sei in coda, sorpassano dalla corsia dedicata a chi deve svoltare e poi ti tagliano la strada pretendendo di aver ragione.

Ogni tanto i vigili si appostano per far cassa, ed io godo come un riccio.

51 minuti fa, ilbetti ha scritto:

rotatorie... davanti a me un auto della polizia.... ne avesse messa una di freccia.

pazienza per la freccia a sx dentro alla rotaroria (che anche a me pare 'na strunzata) ma almeno la freccia a dx in uscita...

Link to comment
Share on other sites

36 minuti fa, qzndq3 ha scritto:

Ogni tanto i vigili si appostano per far cassa

Beh, se multano chi non rispetta le regole non stanno facendo cassa ma il loro dovere...

Link to comment
Share on other sites

4 minuti fa, Severus69 ha scritto:

Beh, se multano chi non rispetta le regole non stanno facendo cassa ma il loro dovere...

Li spediscono in giro con il solo intento di elevare multe, che ovviamente non possono emettere in assenza di infrazioni. Come ho scritto quando vedo multare chi fa il furbo godo come un riccio.

Link to comment
Share on other sites

Renato Bovello
3 ore fa, bungalow bill ha scritto:

Specialmente nelle rotatorie non le usa nessuno .

Finalmente qualcuno che lo sottolinea. Mi sentivo una bestia rara.

  • Melius 1
Link to comment
Share on other sites

Tanto per dire questa discussione è stata aperta 10 ore fa e ha avuto al momento 10 risposte di cui 4 mie...

Questo fa capire l'interesse medio suscitato dalla sicurezza stradale, se si parlasse di optional della Golf 7 o Audi o di calciomercato ci sarebbero centinaia di post. Non aggiungo altro. È preoccupante.

Link to comment
Share on other sites

5 minuti fa, Severus69 ha scritto:

Questo fa capire l'interesse medio suscitato dalla sicurezza stradale,

Qui sono tutti ex piloti, quindi al di sopra delle regole per i comuni mortali. Diciamo che rispecchiano il mondo reale dove in effetti a rispettare il C.d.S. son rimasti in pochi. Fossero le frecce il problema, solo questo pomeriggio ho beccato due passaggi col rosso pieno in meno di 1km da parte di due soggetti diversi...

  • Melius 1
Link to comment
Share on other sites

Stereoplay08

@buranide abbiamo tutti sempre ragione in auto ... tutte le scuse possibili e immaginabili quando poi ci fermano ... per quanto mi riguarda ho sempre ammesso se avevo commesso qualche piccola infrazione e a volte mossi a pieta' gli agenti hanno soprasseduto.

Faccio bene ad aver montato una dashcam in auto perche' almeno c'e' una prova in piu' in caso di problemi ... diciamo.

Vorrei spezzare una lancia per le forze dell'ordine che sono sottorganico e hanno molte incombenze ... se ne togliessero qualcuno dagli uffici e assumessero civili sarebbe molto meglio ... 

Link to comment
Share on other sites

12 ore fa, buranide ha scritto:

due passaggi col rosso pieno

Da impalare vivi.

12 ore fa, buranide ha scritto:

Qui sono tutti ex piloti, quindi al di sopra delle regole per i comuni mortali. Diciamo che rispecchiano il mondo reale dove in effetti a rispettare il C.d.S. son rimasti in pochi.

Parlo per me: mi sono sfogato in pista a sufficienza, rispetto le regole in maniera ossessiva. Le due volte che sono passato con il rosso perchè proprio non ho visto il semaforo, può capitare nessuno è infallibile, mi sono fustigato in pubblica piazza. Anche nei posteggi mi assicuro di aver lasciato spazio per le auto adiacenti. L'unica trasgressione è in autostrada quando le corsie sono totalmente vuote: schiaccio il pedale dell'acceleratore un po' più del dovuto. 

In tutta la mia vita ho preso cinque multe di cui tre contestate con esito a me favorevole, le alte due sono state per il famigerato lavaggio strade a Milano vent'anni fa.

Io credo sia più un fatto di educazione, di rispetto per gli altri e di vivere civile, ma non nego che più volte da giovane (e stupido) sono stato trattenuto da chi mi stava affianco dal modificare il cranio di altri automobilisti con il bloccasterzo, non tanto per quello che avevano fatto o che stavano combinando, ma per l'arroganza pur essendo palesemente in difetto pieno.

 

 

Link to comment
Share on other sites

5 minuti fa, qzndq3 ha scritto:

Parlo per me: mi sono sfogato in pista a sufficienza, rispetto le regole in maniera ossessiva.

Esatto, in genere proprio chi ha avuto realmente esperienza di 'velocitá vera' in strada è conscio che una caxxata puó avere conseguenze nefaste.

In pista con le vie di fuga e la sicurezza passiva al 99% la sfanghi, in strada quasi mai.

Link to comment
Share on other sites

  • 3 weeks later...

Leggo solo adesso questa discussione... nella mia città purtroppo le regole sono totalmente invertite, complice l'assenza, ormai decennale, di vigili, di stradale, di chiunque possa far osservare un minimo le regole del vivere civile. Tagli di corsia, svolte improvvise senza indicatori di direzione, traiettorie a zig-zag degne di un pilota di motoGP (ma fatte da automobilisti). Devo osservare con un certo disappunto che sono i proprietari di grosse e costose automobili i più indisciplinati: chi ha il Pandino osserva le regole, chi ha il grosso SUV Mercedes, BMW o Porsche no. Mi chiedo se hanno chiesto di aver rimosso, dall'elenco degli optional all'atto dell'acquisto, gli indicatori di direzione. Fosse una volta che ne usano uno...

Link to comment
Share on other sites

20 minuti fa, ediate ha scritto:

nella mia città purtroppo le regole sono totalmente invertite

A dire il vero tutte le estati ed indipendentemente dalla cilindrata delle auto, sulla A18 Messina-Catania e sulla statale 106 Jonica vedo delle cose che voi umani... Anche a Napoli non si scherza(va), ho dei ricordi di quando ci ho lavorato negli anni '90 da far accapponare la pelle, tipo trovarsi un taxi in contromano in galleria o dover dare la precedenza a chi entra nelle rotonde; un collega locale mi spiegò che il semaforo rosso è un invito a fermarsi, non un vero obbligo 🙂 🙂 

Non so se Palermo sia peggio o meglio, non ci sono mai stato.

Link to comment
Share on other sites

@ediate @qzndq3 Credo sia in tutta Italia così, c'è una totale assenza dello Stato e di conseguenza un totale menefreghismo sulle regole. È un caos, e la cosa grave è che la maggioranza della gente lo accetta di buon grado...

L'unico che ci rimette sono io che mi rodo il fegato tutti i giorni. Ho provato ad adeguarmi, ma non ce la faccio! 

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share




×
×
  • Create New...