Jump to content

Adcom gfa-5800


Discopersempre2
 Share

Recommended Posts

Discopersempre2

'Sera, m' incurosisce questo massiccio finalone che, dalle foto, sembra "anche" costruito bene e leggo anche che dietro c' è niente popò di meno che Nelson Pass. Chi ha voglia di parlarmene, visto che la partita è finita?

Grazie e forza Azzurri, sempre!

Link to comment
Share on other sites

  • Administrators
cactus_atomo

@Discopersempre2 finale molto interessante, potente (250 watt per canale) e come tutti i prodotti pass con buone capacità di pilotaggio. estetica spartana rispetto ad altri marchi di Nelson (penso a pass o a threshold), ma comunque funzionale. Neppure troppo datato, ha solo una trentina di anni, inombrante ma pso ragionevole per la potenza dichiarata, dovrebbe essere intorno ai 25 kg

come timbrica impostazione tipica dei pass 

Link to comment
Share on other sites

Discopersempre2

@cactus_atomo Gentile come sempre a rispondermi; il venditore avrebbe anche il gfa-565 che se non sbaglio dovrebbe essere un mono. Approffitto per chiederti se e' meglio l' amplificazione in mono rispetto a quella in stereo, a parte il discorso del bi-wiring🤔.

Grazie.

 

 

Link to comment
Share on other sites

  • Administrators
cactus_atomo

@Discopersempre2 come al solito non c'è una risposta univoca. sulla carta due mono 8che non servono per il biwiring) hanno le alimentazioni separate e potrebbero avere una migliore alimentazione. I fibnali mono hanno senso davvero se vuoi metterne uno vicino ad ogni diffusore per minimizzare la lunghezza dei cavi di potenza (ma dovresti allungare i cavi di segnale, cosa no buona se non hai un sistema bilanciato) e nel pro dove puoi avere necessità di avere molti diffusori da amplificare separatamente (teatro, iscoteca, ecc). A parità ndi tutto due mono costano oiù di uno stereo, perchè hanno meno mercato, maggiore ingombbro, due chassis, due cavi di alimentazione.  in realtà i finali mono hanno anche un altro senso, ossia contenere le dimensioni nel caso quelle di uno stereo diventassero eccesive. il 565 è leggermente più potente, 300 w3att, ognuno dei dye mono pesa un po meno di 20 kg, valuta bene l'ingombro

Link to comment
Share on other sites

Discopersempre2

@tapesrc Grazie della segnalazione e della simpatica "bacchettata" sulle mani🥴; anche da noi il popo' sono le "ciappett" come diceva il grande Ezio Greggio.

L' ampli che mi segnali l' avevo addocchiato, insieme ad altri, da un negozio che fa' anche vendite on-line.

 

Link to comment
Share on other sites

  • Administrators
cactus_atomo

@Discopersempre2 @tapesrc premessso che anche acom è un vero pass, nulla da dire sui threshold che sonosicuramente più belli e anche ottimamente cotruiti. da considerare che lo stasis 2 originale è un ampli del 1979, quindi ha 10 anni di più dell'adcome del titolo, e questa è una cosa che va valutata. mio fratello usa con soddisfazione un theshols s160 e conosco molti di quei finali (s200, s300, s300, s450, sa6e, t50, t100), ed anche i fortè 1 e 3 

Link to comment
Share on other sites

  • Administrators
cactus_atomo

@tapesrc mi permetto di aggiungere che soltamente i threshold non sono complicati da ripristinare , non montano quasi mai componeti Strani o con le sigle abrase, in più Nleson Pass è un progettista anomalo, se gli scrii ti manda gli schemi dei prodotti da lui pogettati, inclusi quelli attualmene in produzione o che risalgono a due ere fa. Unica raccomandazione è con i pre, i conensatori al tantalio sulla alimentazione sono unantrappola a tempo

  • Thanks 1
Link to comment
Share on other sites

  • Administrators
cactus_atomo

@Discopersempre2 quel finale non lo trovo né glaciale né analitico. Direi neutro, quindi va studiata la catena, il troppo stroppia sempre. Poi ognuno ha una sua idea del glaciale, ho una foto di una vecchia vacanza, io in jeans leggeri e polo, una mia amica con maglione, giacc a vento e sciarpa... E non è un fotomontaggio

  • Confused 1
Link to comment
Share on other sites

Discopersempre2

@tapesrc D' accordissimo con te sul fatto che poi le varianti in gioco sono diverse: il resto della catena, la musica ed anche la stanza d' ascolto, ecc. Purtroppo, per diversi fattori, in primis dove vivo che di negozi simili non ce n' erano neanche nel "boom" dell' hi,-fi, figurati ora; in piu' vivendo su un' isola, beh potete immaginare🙄. Comunque, come dico sempre, abbiate pazienza se vi "stresso" con le mie domande; per me ogni "vostro" consiglio/parere e' importante e comunque capisco benissimo che trattasi sempre e solo di consigli anche per oggetti sentiti/avuti e di mai e sottolineo mai, qualora qualcosa andasse storto, rinfaccerei la cosa qua😉.....al limite a quattr' occhi😡.....scherzo......o forse no 🤔😁.

Link to comment
Share on other sites

Discopersempre2

P.S. (OT): Ma non e', tante volte, che il "virus" della tastiera di Cactus viaggia piu' veloce e insidioso di quell' " altro"? No perche' non riesco piu' a scrivere 2/3 parole che deve intervenire la correzione automatica🤔.

 

Link to comment
Share on other sites

2 ore fa, Discopersempre2 ha scritto:

Quindi con un Pioneer c-21

Il C21 è un pre neutro/trasparente ma tieni presente che fu progettato in coppia con lo strafamoso M22, finale da 30 watt in classe A che probabilmente anche un Sumo al confronto diventa "gelido".

Ho il C21 che trovo meraviglioso nella sezione phono e l'ho abbinato al finale PSA2 (che con per potenza e stazza siamo lì con l'Adcom). Tutto sommato formano una coppia gradevole e senza sbilanciamenti agli estremi specialmente con il vinile mentre con le sorgenti digitali la catena tende all'asciutto (io ho le JBL L150).

il 5800 l'ho sempre ascoltato con il pre Adcom, penso il 565, abbinati alle Yamaha NS1000 ma insomma per me quel suono è "molto digitale", poco coinvolgente, e questo è quello che posso dire io, ma è solo quello che pensano le mie recchie.

Link to comment
Share on other sites

11 ore fa, tapesrc ha scritto:

parole, valgono meno di

Resta il fatto che in un forum si parla e per farlo servono le parole. Ovvio che l'ascolto è l'ascolto ma io non credo che  uno ponga delle domande per sentirselo ripetere.

  • Thanks 1
Link to comment
Share on other sites

  • Administrators
cactus_atomo

@tapesrc diciamo che sulla carta esistono criteri per far ipotizzare che certi matrimoni è meglio non farli, specie se si tratta di prodotti non coevi e di marchi differenti. se l'accuisto è importante sarebbe preferibile una prova di ascolto ma non sempre è possibile in questi casi s cerca di approssimare prendendo spunto, con tutti i limii del caso, dalle esperienze altrui. conosco forumer i cui gusti coincidono con i miei e con i quali abbiamo sempore espresso giudizi uniformi, altri che vanno in direzione ostinata e contraria, m servono anche loro, se mi dicono che un sistema suona bene vuol dire che non fa per me

perchè la gente divorzia? perchè non può provare 20 anni di convivenza prima del matrimonio😁

Link to comment
Share on other sites

  • Moderators
BEST-GROOVE
1 ora fa, tapesrc ha scritto:

rischia, man a mano che a info si aggiungo info, di creare più confusione che altro ... 🤗


questo è palese.

Link to comment
Share on other sites

@BEST-GROOVE non tanto direi; quanto si inizia un percorso di "caccia", motivati vieppiù dalla voglia di portarsi a casa "er mejo, der mejo", si pensa che più valutazioni si hanno, più obbiettivi si sia nelle proprie scelte.

Peccato che, chiedi qui, senti la, domanda su, domanda giù, il più delle volte il pezzo agognato è già belle che accasato a domicilio di altro appassionato, magari meno capace di favella, ma ben più lesto d'azione . 🥇 🏃‍♀️ ...  🏃‍♂️🏃‍♂️🏃‍♂️ ... 

Link to comment
Share on other sites

  • Moderators
BEST-GROOVE
4 minuti fa, tapesrc ha scritto:

Peccato che, chiedi qui, senti la, domanda su, domanda giù, il più delle volte il pezzo agognato è già belle che accasato a domicilio di altro appassionato, magari meno capace di favella, ma ben più lesto d'azione . 


Ma infatti!!! Non è la prima volta che si legge di portafogli capienti e mani veloci che non hanno esitato un'istante .....e altre letture seguiranno.

Link to comment
Share on other sites

Dei lesti d'azione non è che si possa castrarli, bisogna mettersela via, il mondo del collezionismo non è lastricato di gentilezze tra gentiluomini.

Link to comment
Share on other sites

  • Administrators
cactus_atomo

Un punto di riferimento serve. Se cerco un finale devo partire da un ascolto di un modello noto, cercare di capire cosa mi piace e cosa no, poi chiedo un parere per ottenere quel quid che mi manca. La numerosità dei marchi dimostra che non c'è un suono unico. 

Non posso ascoltare tutto ma se trovo algido un kondo inutile chiedere di krell

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share




×
×
  • Create New...