Jump to content

Why Horns? La storia si ripete


alexis
 Share

Recommended Posts

http://www.enjoythemusic.com/magazine/manufacture/whyhorns.htm
 

un vecchio articolo del famigerato 😎 dr Edgar…  Ma sempre attuale… 

spiega le basi della tecnologia horn, anche se con qualche generica imprecisione.

invece di rincorrere come dei pazzi l‘ultima carissima novità… in temi di „casse“ la porta della tecnologia horn è sempre aperta, e capace di insuperabili target qualitativi, oggi come allora the Horn... rules… fa il gioco, fa la partita, come dicono gli americani.

il tema era già stato dibattuto in ampiezza nel melius pre rogo, sarebbe il caso di riproporlo… tema sempre attualissimo… Peccato solo che l‘offerta sul mercato, seppure in costante crescita, sia sempre ridotta, rispetto alle solite minestrine riscaldate commerciali.. é molto più semplice piazzare una torrettina impiallacciata che impegnarsi su un tema affascinante ma complesso, specie per i negozianti… 😊

  • Thanks 2
Link to comment
Share on other sites

  • Administrators
cactus_atomo

Ma ci sarà un motivo, magari ches nelle case della gente normale di spazio per le trombe c'è ne sempre meno. Mi piaceva andare a vela ma mai pensato di prendere una luna rossa anche usata😁

  • Melius 1
Link to comment
Share on other sites

Basta non esagerare.. e consolarsi al pensiero di quanti soldi risparmiati con gli ampli, e quante frustrazioni in meno.. e quante code ai vari topi audio… e quante frignacce in meno da ascoltare da tenti gatti&volpi, travestiti da esperti hifi o da guru levitanti…

🧘‍♀️ 

  • Melius 1
  • Haha 1
Link to comment
Share on other sites

@Fabio Cottatellucci beh le mie esperienze mi raccontano invece che un Horn ben fatto suona come un ottima RD,  nella Migliore accezione del termine, perché se suona come un horn, è un Horn malfatto… in sostanza nel mio ambiente suonano simili come impostazione e immagine, 3D e in larghezza e profondità.. salvo essere, nel mio caso, ma anche in sistemi simili ascoltati da amici, più trasparenti reattive veloci. Ma ovviamente ci sono anche, purtroppo, Horn colorati eccessivamente direttivi, spesso pure nasali. 

  • Melius 1
Link to comment
Share on other sites

1 ora fa, alexis ha scritto:

più trasparenti reattive veloci

Il che non è poco ed avvicina all'evento live. IMHO (la mia esperienza in ambienti domestici è limitata alla Belle Klipsch e alle Klipschorn e ad unico rapido ascolto con le La Scala)

Link to comment
Share on other sites

Per chi volesse approfondire, la bella intervista su pf, sempre a Bruce Edgar ( purtroppo mancato quest‘anno in gennaio), che racconta la genesi delle trombe moderne, a partire dai disegni vintage come Altec e Klipsch.. e della loro stringente attualità…

Link to comment
Share on other sites

@alexis mondo affascinante quello delle trombe, ma l'appassionato medio di solito non sente il bisogno di questo tipo di diffusori, anche nella RD ci sono validissimi esempi di progetti bensuonanti, che hanno punti di forza in settori diversi dalle trombe...

Un buon diffusore a tromba non è mai molto economico, e non è una questione di risparmiare sugli amplificatori, né (parzialmente) sul fatto che ci vuole un ambiente per forza grande...

Nel mio continuo girovagare per negozi, ho ascoltato diffusori a tromba che mi sono piaciuti, ma sembra che "manchi" sempre qualcosa...

Poi la scelta è personale, amo la dinamica ma non gli elevati Spl, amo la spazialità e il basso profondo, cosa che per le mie esigenze trovo tranquillamente in casse vintage a RD...

Comunque non agisco mai per partito preso, amo sperimentare, sto tentando la costruzione di un sistema a tromba (driver Gauss, b&c, trombe Jabo ecc...), chiederò consigli ai "trombofili", magari in sezione Diy...chissà...magari cambierò idea...😉

Link to comment
Share on other sites

@ulmerino Ma se sperimenti, devi sapere dove vuoi andare.. altrimenti rischi di andare a sbattere.. specie con i horn, il sentiero tra cielo e inferno é molto stretto… 🙂

comunque se c‘é qualcosa che manca, non dipenderà mai dalla tromba in se, ma da altri fattori, tra cui inadeguatezza in sede di progetto, o altri fattori esterni.

comunque sperimentare in prima persona, magari affiancati da qualcuno che sa é la strada giusta.. ma non aver fretta, ci possono voler anni e anni..:-)

E per quanto mi riguarda, e specie nei parametri chiave, non ho ancora ascoltato nessun sistema a rd pareggiare un sistema Horn di alto livello.. e ne ho ascoltati.. di diffusori.. 🤗

  • Melius 1
Link to comment
Share on other sites

Mi ricorderò ancora le parole di Mr. Magico Wolf, a una cena.. quando gli chiesi se non fosse contraddittorio che lui, uno dei maggiori costruttori di diffusori a rd di classe top, avesse come modello top un diffusore a tromba come le Ultimate, da oltre 1M di usd… 

e lui mi rispose.. che gli RD sono più semplici da installare e da settore, ma se vuoi Miles Davis vivo, in carne e ossa, che suona a casa tua, tutte le sere che vuoi… non ci sono alternative a un sistema horn…

Link to comment
Share on other sites

4 ore fa, alexis ha scritto:

sperimentare in prima persona, magari affiancati da qualcuno che sa é la strada giusta.. ma non aver fretta, ci possono voler anni e anni

Forse tutto questo tempo permette all'udito di deteriorarsi abbastanza da apprezzare un sistema horn nella usa interezza. 🤗

Link to comment
Share on other sites

@alexis Al meglio ci si abitua subito, il difficile è tornare indietro.

Se devi metterci "anni" qualcosa non quadra.

Ma vedremo, ne riparliamo tra qualche decina d'anni, (quando avrò la tua età) se avrò cambiato idea... Quello che fin ora ho sentito ha semplicemente confermato i miei gusti.

Miei appunto 🤗

Link to comment
Share on other sites

5 ore fa, alexis ha scritto:

che gli RD sono più semplici da installare e da settore, ma se vuoi Miles Davis vivo, in carne e ossa, che suona a casa tua, tutte le sere che vuoi… non ci sono alternative a un sistema horn…

e qui non ci piove...

Link to comment
Share on other sites

@Sfabr64 un po' drastico l'uomo, ma ora che anche il suo top a RD ha superato i 750kE, ha saggiamente pensato ad armonizzare il listino pure della top a tromba, la ultimate III, arrivata a costare 2000kE ( cosi sembrano di meno, ma stiamo parlando di 2M di Dollari)

Link to comment
Share on other sites

2 minuti fa, alexis ha scritto:

cosi sembrano di meno, ma stiamo parlando di 2M di Dollari)

Pazzesco... si svegliano una mattina e... raddoppiamo? .. ma si dai

  • Melius 1
  • Haha 1
Link to comment
Share on other sites

4 ore fa, Sfabr64 ha scritto:

Pazzesco... si svegliano una mattina e... raddoppiamo? .. ma si dai

ma fanno delle belle valutazioni dell'usato da rendere

  • Haha 1
Link to comment
Share on other sites

@flamenko le mie giocattolone nude ancora in fase di svezzamento avanzato.. arriverà il loro giorno… 🤗

(non vorrei sbilanciarmi troppo, considerato che c‘é la mia matita dietro di loro… per cui potrei anche peccare di soggettività..  ma secondo me stiamo parlando di un manufatto micidiale.. tra le due/tre migliori casse mai ascoltate in tutta la mia carriera di ascoltone)

 

Link to comment
Share on other sites

ferroattivo

anche io sono dello stesso parere che il suono dei diffusori a tromba è quanto piu vicino al suono reale senza fare sconti a nessuno. Il suono fluisce con facilità disarmante, gli attacchi e i rilasci velocissimi danno il vero senso della musica dal vivo. Le apparecchiature a valvole , quelle toste,  con le trombe riescono ad esprimere il loro massimo potenziale, i vari  miglioramenti di qualsiasi tipo apportati all'impianto si avvertono in forma netta , come guardare con una lente di ingrandimento. Comunque per farle suonare bene, serve misurazione e aggiustaggio in ambiente con attrezzature adatte, serve tempo unito alla passione, ma quando vanno il godimento è assicurato.

  • Melius 1
Link to comment
Share on other sites

powerpeppe
54 minuti fa, ferroattivo ha scritto:

anche io sono dello stesso parere che il suono dei diffusori a tromba è quanto piu vicino al suono reale senza fare sconti a nessuno. Il suono fluisce con facilità disarmante, gli attacchi e i rilasci velocissimi danno il vero senso della musica dal vivo. Le apparecchiature a valvole , quelle toste,  con le trombe riescono ad esprimere il loro massimo potenziale, i vari  miglioramenti di qualsiasi tipo apportati all'impianto si avvertono in forma netta , come guardare con una lente di ingrandimento. Comunque per farle suonare bene, serve misurazione e aggiustaggio in ambiente con attrezzature adatte, serve tempo unito alla passione, ma quando vanno il godimento è assicurato

siccome ci combatto con le trombe non posso che confermare quanto hai scritto 👍

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share




×
×
  • Create New...