Jump to content

Mi manca il suono Sennheiser


Dima83
 Share

Recommended Posts

Membro_0013
Il 29/12/2021 at 13:04, musicante ha scritto:

Aggiornamento sui nuovi cavi e amplificatore?

Ti ringrazio per avermi pensato, innanzitutto.

Quanto al cavo, è prodotto in Germania da un laboratorio che si chiama "Clear-Components": un litz in puro rame pagato solo 130 euro, ma senza dubbio migliore, in termini di chiarezza e di assenza di "asperità" in gamma acuta, rispetto a quello originale.

Con l'amplificatore mi sto sul serio "divertendo", in tutti i sensi. È un vero OTL che costa poco solo perché prodotto in Cina, ma con le HD800 è magico, soprattutto se si trova la quadra con la scelta delle valvole... e devo confessare che mi sono un po' fatto prendere la mano dal "tube rolling". Con la 6sn7 driver non ho avuto dubbi: scartata la mediocre "no logo" cinese di serie, il ballottaggio ha visto vincere facilmente una NOS RCA del 1954 su una Tung Sol russa di fabbricazione moderna (più ariosa, più morbida, più "valvolare" nel senso migliore), ma il gioco si è fatto più divertente con la 6as7 (o 6080) finale. La cinese di serie non era male, a tal punto che si è rivelata migliore di un paio di NOS, e più esattamente una 6080 Thomson (troppo "sottile" ed affilata) e una 6080 GE Jan (fredda e sgraziata). Dove ho fatto il salto di qualità è stato nella finalissima disputata tra due 6as7 NOS, una RCA grey plate del 1975 ed una Svetlana "winged C" del 1977. Le ho cambiate e ricambiate per giorni: più "piena", ricca e dinamica la RCA, più "eterea" e dall'headstage più profondo la Svetlana. Potrei convivere felicemente con ciascuna delle due, ma alla fine la mia vincitrice è la Svetlana, più riposante nelle lunghe sedute d'ascolto grazie alla dolcezza degli acuti e all'headstage migliore.

Insomma: una bella avventura solo agli inizi....

Link to comment
Share on other sites

n.enrico
Il 1/1/2022 at 18:50, Don Giuseppe ha scritto:

Svetlana "winged C"

È quella (quelle, sono una coppia) che ho anch'io nel TPaudio. Non credevo potesse giocarsela con le americane, non ho mai fatto però confronti con altre valvole, le ho messe all'inizio e via. 

Una domanda: ma glielo fai un po' di rodaggio alle valvole prima di confrontarle? Perché a me sembra che ci vogliano almeno una trentina di ore prima di capire di che pasta sono fatte. 

Link to comment
Share on other sites

Membro_0013

@n.enrico è vero, con il passare delle ore di utilizzazione le valvole si "affinano", ma il carattere delle valvole secondo me si capisce subito. Per anni ho convissuto con apparecchi come lo storico Audio Innovations 500 e lo Yarland single ended parallelo di 2A3, e quando installavo un nuovo quartetto di valvole mi rendevo conto della loro specificità dopo poche ore di utilizzo. Poi "maturavano", ma il carattere rimaneva quello.

Per la cronaca, le Svetlana "winged C" le ho avute anche come quartetto di EL34 quando avevo l'Audio Innovations 500. Sostituirono le Siemens NOS con le quali avevo iniziato ad usarlo (1995, altri tempi... si potevano ancora trovare a prezzi abbordabili) senza farmele mai rimpiangere. 

Parlando di 6AS7g (ma la sigla russa è 6N13s), le Svetlana, avendo un lieve roll-off sugli acuti rispetto alla linearità delle RCA, sono più adatte ad essere abbinate alle Sennheiser hd800, che hanno un picco nella risposta in frequenza proprio in quella zona. Probabile che con le hd600 possano essere preferibili le RCA, che invece con le hd800 mi procurano una certa fatica di ascolto. Ma il livello qualitativo è all'incirca pari: al prezzo in cui si trovano, le Svetlana NOS sono un affare in assoluto.

Ma non ho ancora smesso con il tube rolling: sto aspettando, spendendo sempre non più di una trentina di euretti per tubo, un paio di 6sn7 di segnale degli anni 40-50 (una Sylvania e una Raytheon) da confrontare con la mia RCA. 

Link to comment
Share on other sites

  • 2 months later...
Mizaruz

Un saluto a tutti.

 

Sto valutando l'acquisto di un nuovo paio di cuffie per sostituire le mie HD598.

In particolare mi è caduto l’occhio sulle HD600. Non avendo mai provato una cuffia di fascia medio\alta Sennheiser non saprei cosa aspettarmi, potete darmi qualche feedback?

La gamma media è il punto forte di queste cuffie,dico bene?

 

Generi musicali:

Jazz non acustico (Miles Davis/John Coltrane/Art Blakey ecc) Fusion (Herbie Hancock/Weather Report/Jaco Pastorius/Chic Corea) Rock (Pink Floyd/Dire Straits/Steely Dan/Mike Oldfiled/)

Grazie in anticipo.

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share




×
×
  • Create New...