Jump to content

Diffusori Ess


Unison68
 Share

Recommended Posts

Ciao. Questi diffusori,  soprattutto quelli nuovi con woofer da 30cm ( limited edition) mi hanno sempre incuriosito. Qualcuno di voi ha avuto modo di ascoltarli? 

AMT-LE6-01.jpg

Link to comment
Share on other sites

@Unison68 Li ho ascoltati diversi anni fa, ma non mi avevano entusiasmato. 

Li stavo comparando in negozio con una coppia di Sonus Faber Electa Amator e ... non c'era storia.

Hanno un suono molto appariscente, piacevole all'inizio, ma alla lunga stancante. Per i miei gusti hanno il basso poco smorzato ed in evidenza e Il tweeter che strilla un po' troppo. Dicono che le ultime versioni siano migliorate, ma non ho nessuna comprova.

 

Link to comment
Share on other sites

ciao a tutti, io possiedo una vecchia coppia di ESS AMT 1C o D non mi ricordo bene che con l'aiuto di un amico del forum abbiamo rimesso in piedi anni fa modificando il xover che ora dai 900Hz taglia a 1250Hz circa.

Il loro suono è molto ruffiano, molto americano, se ben pilotate (ora ho un MC302 e prima con Electrocompaniet DMB100) con finali che si mangiano il woofer la storia dello scollamento tra tweeter e woofer non si nota poi così tanto. 

Hanno una efficienza non bassa 92/93db ma bisogna stare attenti al modulo dell'impedenza che nel mio caso arriva a 2.5Ohm quindi non per finali deboli di cuore.

Per il resto rispetto agli altri miei diffusori di riferimento (Diapason Adamantes 25th Anniversary) sono sicuramente meno corrette, ma hanno un suono che mi affascina moltissimo e sono adatte a tutti i generi musicali, ascolto dalla classica al jazz al rock.

Sotto una foto di un setup con Electrocompaniet.

 

IMG_2096.JPG

Link to comment
Share on other sites

  • Administrators
cactus_atomo

@Unison68 credo di essrestato uno dei primi in italia a comprare un diffusore ess nel lontano 1975, quando ancora la distribuzione era contesa tra audio consultans (che poi ne fu il distributore storico) ed un negozio romano. Ho avuto per circa 25 anni le ess amt 1 tower, montavano un woofer da 25 in linea di trasmissione ed il tweeter grand heil. Per me un diffusore eccellente, facilissimo da pilotare (filtro del primo ordine, impedenza mai sotto i 6 ohm, efficienza elevata) il woofer era a circa 50 cm dal pavimento, il che ne permetteva un facile posizionamento manche in situazioni non ottimali.

Nel tempo ho ascoltato vari diffusori ess, mio fratello ha avuto le amt1d (woofer da 30 e passivo da 30) tweeter grand heil, ma quello era un diffusore problematico, difficle da posizionare in amiente e carico non facile, che scendeva decisamente sotto i 4 ohm

Attualmente nel secondo impinato ho delle ess le20, woofer da 20 e tweeter di heil piccolo. 

In generale gli ess con il tw di heil hanno una timbrica che tende al chiaro, gamma media e medio alta veloce e perfettamente intellegibile, il ilotaggio dipende dalla serie e dal modello. Il caricamento può essere refkex o più spesso con reflex passivo, quindi attenzione al posizionameto, Le mei amt1 tower furono le uniche a linea di trasmissione.

Mi piacerebbe risenire le amt 3 rock monitor, che avevano anche un mid, secondo me importante per raccordare il woofer al tweeterche nei modelli a due vie era tagliato, sempre a mio paerere, troppo in basso

Sempre a mio parere le prestazioni del grat heil sono tuttora inguagliate e non raggiunti neppure dagli elettrostaici,, senza averne i probllemi di alimentazione eletttrica. 

Link to comment
Share on other sites

  • 1 year later...
redhot104

Ho ascoltato più volte, l'ultima un paio di settimane fa le ESS col woofer da 30 e passivo da 30. L'amico ha faticato non poco a trovarci un posizionamento in una sala di circa 60 mq, e le amplificava con pre mc e finale dynaco da 200 W.

Credo che siano davvero molto problematiche da pilotare e da posizionare, non si riusciba a trovare la quadra in nessun modo.

Al di la delle imperfezioni in gamma bassa, l'ascolto era molto soddisfacente, soprattutto in gamma alta e medio alta, dove erano davvero splendide. 

Link to comment
Share on other sites

9 ore fa, radio2 ha scritto:

qualcuno ha avuto modo di sentirle con le valvole? 

Presente, le ho da alcuni anni dopo averle acquistate da un amico @regioweb che ringrazio ancora oggi.

Come avrai letto dal link postato ne esistono due differenti versioni, una con woofer in sospensione pneumatica (come le mie) e come quelle testate nell'articolo e una sorella con i woofer in bass reflex, versione ascoltata da conoscenti.

Per quanto riguarda la versione in sospensione pneumatica:

a) non sono perfette (nulla è perfetto nel campo diffusori), il principale limite che è bene che tu conosca è il range delle frequenze basse (quelle del woofer) "arretrate", ovvero non sono al livello di efficienza del midrange e soprattutto del tweeter Heil, "vantaggio nello svantaggio" sono molto più compatibili con ambienti critici nel range delle basse frequenze e non hai una resa generale "sporcata" da bassi non ideali/rimbombanti

b) Heil è un dipolo e si "sente", ha una tecnologia totalmente diversa dai mid e woofer e anche questo "si sente", ma la resa è famosa da molti anni, con alcuni generi e con le valvole a monte è 😍

Il dubbio leggendo proprio l'articolo che hai postato è che siano state pensate anche per essere fruite con molta potenza a monte, ma si possono usare anche con potenze più contenute.

Come le uso io precisando che:

1) ascolto a volumi bassi sicuramente rispetto alla media

2) le uso con: ARC DAC3 - ARC LS22 - ARC V70 doppio push pull di KT90 a triodo (ora ho installato le 6550) per 60 watt, le ho provate anche con un ARC D200 110 watt a SS

Se e ripeto se non hai esigenze di ascolti con volumi non bassi, si può fare ovviamente se si ascolta con volumi più elevati dei brani come "pieni orchestrali" maggiore potenza sarebbe necessaria, confrontando il 60 watt dell'ARC V70 con il D200 a SS da 110 watt non cambia molto (pensavo di più prima di farla) anche perché l'impronta dei due stadi a valvole a monte che ho si "sente" anche con il finale a SS, come tutti possono immaginare, lieve maggiore controllo e velocità con lo SS che però paga in egual lieve misura nella "fluidità" e qualità sui medi e alti del finale a valvole, dovresti però se possibile provarle prima per evitare equivoci (quello che è un volume ideale per me potrebbe essere da "radiolina" per un altro)

3) per scendere a meno di 50/60 watt il fattore critico del volume finale accettabile sale proporzionalmente e temo che sia "non ideale" per una percentuale molto alta che tende al 100% in funzione di quanto scendi, se ti può essere utile è stato molto interessante per me un ascolto con le sorelle a bass reflex fatte con @regioweb da un suo conoscente utilizzano il classico Audio Innovations 500 (doppio push pull di EL34), a memoria la sintesi di quella prova è stata:

3a) si può fare, ma i limiti di controllo del woofer in bass reflex (molto più critici IMHO) rispetto alla versione in sospensione pneumatica erano evidenti, per un utente medio il 500 (25 watt push pull) sarebbe quasi sempre nella zona di saturazione anche con livelli contenuti di volume, quindi gli svantaggi sarebbero non convenienti per il 99% o oltre IMHO

Altra considerazione che mi ha fatto propendere per l'acquisto: è un diffusore che nasce "modulare" (caso rarissimo), la "testa" con midrange e tweeter si può staccare e il tweeter è a sua volta solo "fissato" sopra, ho già un'idea precisa di come fare evolvere quel diffusore mantenendo ovviamente il punto di forza (Heil), migliorando la gestione dei medi con un midrange "alto" e un midbass (queste 3 vie sotto cross passivo) e poi gestire a valle di un cross digitale e finale adeguato il woofer in sospensione pneumatica che non ha l'efficienza delle vie alte, woofer tagliato probabilmente fra 80 e 120 Hz, ma saranno le prove dirette a stabilire come e dove farlo

  • Thanks 1
Link to comment
Share on other sites

  • Administrators

ho avuto e usato per 25 anni le ess amt1 tower, due vie, woofer da 25 in linea di trasmissione, impedenza facile e carico tranquillo, abbinament ottimale con il denon pma970 )dicharato classe a , 100 watt su 8 ohm, 80 su 4) ed anche con l'accu p260 (130 watt su 8 ohm in ab, che diventavano 30 in classe a). inserimento in ambiente facilissimo pur scendendo parecchio, perchè il woffer era posisizionato a quasi un metro da terra.

poi mio fratello ha presso le amt 1d , woofer da 30 e passivo da 30 (per fortuna lui aveva la versione tower con il passivo anteriore9,tutta un'altra storia, efficienza sempre alta ma carico che scendeva spesso e volentieri sotto i4 ohm, il denon andava in crisi nei transienti veloci., il collocamento in ambiente non era per nulla facile,ho dovuto per forza sollevarle da terra mettendo delle punt morbide.

Insomma sulle versione con passivo andrei cauto e verificherei compatibilità con elettronichened ambiente

Attualmente le mie amt1 tower sono tristemente ferme, dovrei procedere ad un restauro 8un portafusibie distrutto, una morsettiera danneggiata, cablaggio interno in alcuni punti frantumato) ma sono difficili da trasportare.

Le uso come basi nel sencodo imianto per le ess le 20, tweeter di heil iccolo

  • Thanks 1
Link to comment
Share on other sites

8 ore fa, indifd ha scritto:

i limiti di controllo del woofer in bass reflex (molto più critici IMHO) rispetto alla versione in sospensione pneumatica erano evidenti,

 

condivido ,

la versione a sospensione pneumatica dovrebbe essere piu' adatta per un valvolare a bassa potenza come 

un PP di 300B  (meno di 20 watt) soprattutto a livello di impedenza 

sarebbe stata illuminante la prova con il A.I. da 25 watt con la versione a sospensione pneumatica  

 

8 ore fa, indifd ha scritto:

gestire a valle di un cross digitale e finale adeguato il woofer

 

la biamplificazione potrebbe essere una soluzione interessante per questo diffusore e se non erro il crossover dovrebbe prevedere tale possibilita'  

 

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...