Jump to content

Nuovo amplificatore finale Conrad Johnson ART27A


vignotra
 Share

Recommended Posts

Ho sempre avuto un debole particolare per questo marchio blasonato, il finale in questione lo trovo davvero molto bello esteticamente, forse perche’ cosi’ semplice.

Altro aspetto che balza alla vista, almeno a quella del sottoscritto, e’ l’impiego delle Kt88 che, a detta di alcuni “buongustai” audiofili, non sarebbero il massimo in quanto a raffinatezza.

E nondimeno, aziende storiche, vedi McIntosh o Audio Research, solo per citare le prime due che mi vengono in mente, continuano ad usare questa valvola.

Forse, e dico forse, cosi’ poi tanto scarsa non deve essere, evidentemente.

Una ultima considerazione, sul prezzo.

Da perfetto ignorante in materia di ingegneria elettronica, mi chiedo cosa ci sia in quel finale per giustificare un simile costo.

 

  • Melius 1
Link to comment
Share on other sites

Il mio MV50 nel 1987 costava oltre  4.000.000,poco più di due stipendi da operaio turnista.

I trasformatori Triad erano ottimi,le valvole Philipps, il collegamento a triodo non incide sui costi,il  telaio  forse più costoso nell'MV 50.

Oggi dovrebbe costare in proporzione oltre 4.000  euro.

Non ho idea del costo attuale,al netto di eventuali sconti.

Link to comment
Share on other sites

  • 7 months later...
78 giri
Il 23/11/2021 at 19:40, samana ha scritto:

mi chiedo cosa ci sia in quel finale per giustificare un simile costo.

Un giorno di tanti anni fa lavoravo per una ditta di software concessionaria di un noto marchio. Trattavamo anche hardware e il commerciale più anziano una volta mi raccontò questa storia: albori dell'informatica, le due più importanti aziende dell'epoca stavano battagliando per aggiudicarsi una importantissima commessa. Una delle due riteneva di avere un prodotto migliore, l'altra contava su un blasone leggermente più famoso. La macchina della ditta famosa aveva un prezzo superiore e notizie filtrate riportavano che agli occhi degli acquirenti questo potesse essere un plus(?!?). Nella notte il commerciale dell'altra azienda modificò il listino aumentando notevolmente il prezzo di origine. Come andò a finire? Vinse la gara.

La morale della storia mi pare evidente.

Saluti e buoni ascolti.

Link to comment
Share on other sites

samana
23 ore fa, 78 giri ha scritto:

La morale della storia mi pare evidente.

Fin troppo evidente, direi quasi eclatante.

La mia domanda circa la costruzione ed il materiale del finale in oggetto in relazione al suo costo di listino era, caso mai non si fosse capito, di natura retorica ed ironica ad un tempo.

Il tuo racconto non e’ che un altro mattone, fra i moltissimi, che si aggiunge al muro delle illusioni e delle trappole che alcuni ci propinano.

La mia e’ una mera riflessione.

Nessuna pretesa o volonta’ di innescare inutili e sterili polemiche.

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share



×
×
  • Create New...