Jump to content

Marillion nuovo disco....


ginoux
 Share

Recommended Posts

Il 4 marzo esce il nuovo "An hour bifore it's dark" dei Marillion. Dato il mio amore per questa band, ho ascoltato sul tubo il primo estratto del suddetto disco:

Non mi sembra male... Disco orientato ai temi ambientali di certo non nuovi e già affrontati dalla band.

Il sound è il classico Marillion,  "andante" con un bel drumming  sempre con la splendida chiatarra di Rothery... Spero comunque in qualche spunto nouvo nell'album che non me lo faccia classificare come "ennesimo buon lavoro, ma senza sussulti"... anche se ormai i Marillion sono una band fin troppo matura e pertanto scevra da proporre musica senza senso per il loro credo musicale...

  • Melius 1
Link to comment
Share on other sites

Resta uno dei miei gruppi preferiti, li ho amati fin dagli inizi, anche dopo Fish, prenderò anche questo... e vai coi schei 💸

  • Haha 1
Link to comment
Share on other sites

eccheqqua

Ho parecchi loro dischi con Fish e anche dopo. Sounds That Can't Be Made dopo un breve fugace gradimento l'ho accantonato. Attendo di ascoltare piú brani, questo mi sembra valido intanto. Gran gruppo comunque e la voce di Hogarth é sempre un gran sentire.

  • Melius 1
Link to comment
Share on other sites

dal vivo sono grandiosi, grandi musicisti e si sente, purtroppo non li ho visti con Fish 😞

pelle d’oca…

 

Link to comment
Share on other sites

Paperinik2021
26 minuti fa, eccheqqua ha scritto:

la voce di Hogarth é sempre un gran sentire

Un cantante con le contropalle

Link to comment
Share on other sites

Il 2/2/2022 at 14:32, gsxf65 ha scritto:

dal vivo sono grandiosi, grandi musicisti e si sente, purtroppo non li ho visti con Fish

Visti al Teatro Olimpico nel 1987 (?)... Un grandissimo Fish: con "Incomunicado" il teatro sembrava venire giù!!! Alla fine Steve Hogarth a me piace di più, ma Fish................

Link to comment
Share on other sites

Io li ho visti a due volte a Genova: nel 1987 con Fish e negli anni '90 con Steve Hogarth.

Grandiosi!

Poi ho visto anche Fish da solo (con la sua band) nel 1990, sempre qui a Genova. Meno coinvolgente...

Link to comment
Share on other sites

Scontato dire che Fish è un grande,ma il pathos di H mi conquista, semplicemente lo adoro, non per niente Brave e Marbles sono i miei preferiti, anche Fear non è male, lo prenderò sicuramente. 

  • Melius 1
Link to comment
Share on other sites

Il 2/2/2022 at 13:01, ginoux ha scritto:

la splendida chiatarra di Rothery...

... poco mensionato tra i grandi ma secondo me merita di starci.

  • Melius 2
Link to comment
Share on other sites

@oscilloscopio @gsxf65  Anch'io preferisco i suoi primi. "Songs from the mirror" è tutto di cover e non mi dice granché.

 

Tornando ai Marillion, invece, mi piace molto anche "Afraid of sunlight".

Comunque, aspetto con impazienza questo nuovo.

Link to comment
Share on other sites

massimojk

I Marillion mi accompagnano da una vita e rimangono una delle mie band preferite. Nella disputa Fish vs H non mi schiero visto che i Marillion di Fish suonavano una loro interpretazione della progressive (A Script... e Fugazi) mentre i recenti Marillion hanno virato su una musicalità più avvolgente e matura. i loro lavori Marbles, Fear e Brave ne sono un esempio.

 

Dal vivo? Anche lì si parla di due gruppi abbastanza diversi per il modo diverso di prendere la scena dei due front man. In ogni caso dal vivo sono sempre un gran bel sentire...

 

Nonostante abbia già acquistato il loro album attraverso il loro canale di vendita e abbia la possibilità di ascoltare in anticipo il loro brano sto evitando di farlo in quanto ritengo i loro lavori sempre organici ed estrapolare un singolo brano non rende giustizia alla composizione in se. 

  • Melius 2
Link to comment
Share on other sites

Il 4/2/2022 at 23:14, floyder ha scritto:
Il 2/2/2022 at 13:01, ginoux ha scritto:

la splendida chiatarra di Rothery...

... poco mensionato tra i grandi ma secondo me merita di starci.

Secondo me ha molto di Gilmour, ma ha sviluppato un notevole proprio carattere negli anni.... Io lo considero veramente un grande!!!!!

Link to comment
Share on other sites

1 ora fa, ginoux ha scritto:

Secondo me ha molto di Gilmour,

Si avvicina molto, un altro sulla stessa scia  che purtroppo ci ha lasciato era Piotr Grudziński dei Riverside, davvero bravo.

  • Melius 2
Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share




×
×
  • Create New...