Jump to content

Opera Grand Callas, miglioramento componentistica crossover, suggerimenti dagli esperti..


acam75
 Share

Recommended Posts

@audio2 ....grazie infinite, inizierò proprio dai condensatori in serie elettrolitici....l'unica cosa che non mi è chiara è se quelli sul medio sono i 3 o i due a fianco del 10uf.....io penso siano quelli....i 3 da 330uf dovrebbero essere sui bassi....

Link to comment
Share on other sites

i 3 da 330 sono quelli dei bassi, i due neri da soli se uno è da 10 e l' altro da 12 potrebbero essere quelli da 22 in parallelo sul medio. se hai qualcosa di avanzo li puoi anche sostituire che male non gli fa altrimenti li lasci li come sono.

  • Melius 1
Link to comment
Share on other sites

maxgazebo
2 ore fa, acam75 ha scritto:

come hai visto la stessa Opera ha deciso di alzare la qualità dei componenti del crossover....significa che gli esemplari venduti con quel crossover suonano male?....non credo...ma sicuro che quelle con la seconda versione del cross suonano meglio

Sicuramente in un diffusore da 10K euro o più si vuole trovare un componente di Mundorf o che altro, non si accetta di vedere un elettrolitico, è questione principalmente psicologica

 

Se andiamo a vedere quantoi elettrolitici ci sono sul passaggio del segnale audio anche a livello linea (nele sorgenti, nei pre, nei DAC, nei finali) non dormiremmo più

 

Che sia chiaro, io sono il primo ad aver dichiarato guerra agli elettrolitici sul passaggio del segnale dagli anni '80, mi veniva l'orticaria solo sapere che c'era un eletrolitico...ho fatto la fortuna della Wima con gli MKP (quel periodo erano molto in voga)

 

Poi col tempo le cose sono un po' cambiate, non sono più così "prevenuto", ma molto più pratico

 

L'unico problema dell'elettrolitico è la tolleranza relativamente alta dovuta ai limiti costruttivi, parliamo del 15-20% dal valore dichiarato, cosa che può comportare la reale differenza con un componente a film con 3%-5% di tolleranza, quindi per me è questo il motivo per cui uno sente differenza cambiandolo

 

Quindi cambiare un elettrolitico con uno a film porta vantaggi sulla precisione del taglio del filtro, farlo con due cap a film stessa tolleranza per me non ha senso, e le differenze di suono non ci sono

 

 

Link to comment
Share on other sites

@maxgazebo sulle tolleranze dico solo una cosa: l' unico crossover dal quale non ne sono mai venuto fuori

era un due vie a 18 db compensato ecc ecc 

anni e anni  dopo quando mi sono comperato un tester lcr una induttanza era da 1.0 mh reali invece che gli 1.5 mh

dichiarati ed uno dei due condensatori elettrolitici era la metà esatta di quell' altro.

Link to comment
Share on other sites

secondo me quando possibile gli elettrolitici vanno evitati proprio. poi non è mica detto che da nuovi siano abbastanza simili, il problema sorge dopo, ecco perchè spesso dopo tanti anni si ricappano le elettroniche ed anche i diffusori ( oltre al problema delle perdite ). 

comunque se uno prende dei polipropilene a bassa tolleranza ( sotto il 5% ) secondo me va sempre sul sicuro.

Link to comment
Share on other sites

maxgazebo
5 minuti fa, audio2 ha scritto:

secondo me quando possibile gli elettrolitici vanno evitati proprio. poi non è mica detto che da nuovi siano abbastanza simili, il problema sorge dopo, ecco perchè spesso dopo tanti anni si ricappano le elettroniche ed anche i diffusori ( oltre

al problema delle perdite ). 

comunque se uno prende dei polipropilene a bassa tolleranza ( sotto il 5% ) secondo me va sempre sul sicuro.

ma certo, come non essere d'accordo...se devo partire per fare un crossover gli elettrolitici non li prendo in considerazione, non avrebbe senso, visto che un buon film si prende ormai a prezzi ragionevoli, a meno che non devo fare un filtro passivo per frequenza molto bassa dove i cap sono enormi e farlo con i film servirebbe un mutuo...ma è caso che non capita

 

Se devo invece mettere mano ad un filtro originale di un diffusore da 10K euro dove il produttore italiano ci ha perso tempo nella progettazione ci penserei due volte, anzi non lo toccherei proprio

Link to comment
Share on other sites

Giusto due righe due sull'uso degli elettrolitici in serie al woofer. 

Era una pratica in uso su diffusori in cassa chiusa anche di alto rango parecchi anni fa.

Ad esempio le Kef 105 (e credo pure la prima versione delle B&W 801)

Serve ad estendere la risposta in basso e offre una certa protezione contro le escursioni eccessive della bobina mobile. 

Ne parla pure niente meno che mr Thiele

https://www.aes.org/e-lib/browse.cfm?elib=15513&fbclid=IwAR3fb1QhSmDcdy5vZW_luNpmsURVDuYbbPQ9dC7gwWdtWTdaZFtj2QJ1ezc

 

Funziona in misura minore anche con il bass reflex, per inciso. 

 

Link to comment
Share on other sites

  • Administrators
cactus_atomo

Partiamo da un concetto base, componente migliore non significa necessariamente ed automaticamente risultato finale migliore. Un diffusore ha pregi e difetti per me va valutato l'equilibrio complessivo, non il singolo parametro. Il bello di operare in proprio è che se il risultato non piace si può sempre tornare indietro, 

  • Melius 1
Link to comment
Share on other sites

@cactus_atomo ....ecco, questo è un intervento che apprezzo come approccio....a volte sembra che toccare qualcosa sia commettere peccato capitale, ma così non è....ovviamente ci vuole cognizione di causa e, nel mio caso, preparazione...stangnare non è difficile ma fare una buona saldature richiede esercizio...io sono due mesi che mi alleno saldando e dissaldando componenti da schede elettroniche da buttare...per il resto proverò come detto a sostituire i componenti che con l'aiuto di questo 3d ho ormai selezionato....se poi il risultato non sarà quello che mi aspetto, anche se per esperienza ne dubito, potrò sempre tornare indietro....

Cordialmente Andrea 

Link to comment
Share on other sites

  • 2 weeks later...

.....allora...oggi mi sentivo in vena e ho deciso intanto di sostituire il 10uf sul medio....in questomomento i diffusori stanno suonando e sono soddisfatto del lavoro fatto...anzi, a dire la verità sono molto soddisfatto....nonostante siano nuovi e sia consapevole che ci vorrà parecchio prima che si rodino se il buongiorno se vede dal mattino direi che sarà un ottima "giornata"...i miglioramenti sono evidenti e la cosa che mi lascia perplesso è che sono udibili sull' intera banda di frequenza.... 

IMG-20220227-WA0000.jpg

IMG-20220227-WA0005.jpg

IMG-20220227-WA0003.jpg

IMG-20220227-WA0000.jpg

IMG-20220227-WA0002.jpg

IMG-20220227-WA0004.jpg

Link to comment
Share on other sites

Non va bene montato così,  è troppo esposta a vibrazioni. Cerca di aumentare la superficie di appoggio più che puoi, al limite se ci arrivano i reofori, ruotalo di 90 gradi.

Link to comment
Share on other sites

  • 2 months later...
Fabrizio G

Buonasera mi chiamo Fabrizio.Sono nuovo del forum e nemmeno tanto pratico.Vorrei partecipare alla discussione in quanto anche io possessore di suddette casse.E vorrei info x l'upgrade del crossover.In primis mi occorre sapere da che modello e stato fatto l'upgrade hai crossover perche da come ho capito il modello e lo stesso ma con componentistica diversa e per di più valori diversi.Vorrei interfacciarmi con qualcuno del forum per approfondire la questione.

Link to comment
Share on other sites

Fabrizio G

Lo schema del primo crossover prevedeva il taglio del tweeter frontale addirittura a 18 db per ottava oltre ad un diverso valore nel condensatore serie del mid (100yf) poi passati a (160yf) circa, parallelo di un 100+47+10 yf i primi due ovviamente elettrolitici ed il 10 per ovvi motivi di costi Mundorf evo.Vorrei capire il perché di queste modifiche oltre alla diversa scelta della componentistica.Nel primo modello di Grand Callas 2014 in serie al Medio c'era solo un elettrolitico da 100yf sempre Mundorf.

Link to comment
Share on other sites

Fabrizio G

Attendo un vostro riscontro.Grazie anticipatamente per le risposte.

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share




×
×
  • Create New...