Jump to content

Consiglio dischi Audiophile


Mizaruz
 Share

Recommended Posts

djansia
Il 9/4/2022 at 13:40, Mizaruz ha scritto:

Incisioni di altissima qualità tecnica,dove particolare attenzione è stata posta nella registrazione.

 

Voglio consigliare un album che non si trova tra i soliti consigliati per l'ottima registrazione, testare impianti e via dicendo: Laurie Anderson - Bright Red.

In genere consiglio anche io The Colours of Spring, mi fa piacere non essere l'unico ... anche Brian Ferry Boys and Girls, che poi si sposa benissimo con quello già consigliato dei Roxy Avalon ...

  • Thanks 1
Link to comment
Share on other sites

Lo sto ascoltando in questo momento:

Dead Can Dance - Spiritchaser

 

Fantastiche voci e percussioni,  oltre a effetti ambient molto ben calibrati.

Link to comment
Share on other sites

djansia
10 ore fa, Rinop69 ha scritto:

Cortesemente, del disco dei Talk Talk, quale edizione  (etichetta e numero identificativo) potete consigliarmi?

Quel disco andava benissimo anche in cassetta, una registrazione baciata dalla fortuna e altrettanto fortunatamente trattata a dovere nel tempo e senza remaster da loudness war. 

Insomma piglia il cd, anche il remaster e vai tranquillo. Poi si trova su files HD sui siti specializzati, in Dvd audio e pure sacd se proprio "nun te abbasta mai".

Link to comment
Share on other sites

djansia
1 ora fa, Rinop69 ha scritto:

grazie

Figurati.

Per curiosità ascolti il vinile? Perché la ristampa in vinile so che è un piccolo capolavoro (di stampa in vinile, appunto) e compreso c'è il DVD audio dal quale poi puoi estrarre i files 24/96 che puoi ascoltare come credi e "farci" anche tutti i cd che desideri ...

 

Link to comment
Share on other sites

Rinop69

Si, ho tenuto duro ai tempi della diffusa conversione lp/cd, anche se per tanti anni l’ascolto in vinile e’ stato residuale- stavo pure guardando proprio una copia in lp su eBay , ma forse - in prima battuta- mi accontenterò della remastered, come hai suggerito.

Link to comment
Share on other sites

Armando Sanna
Il 16/4/2022 at 07:59, Rinop69 ha scritto:

del disco dei Talk Talk, quale edizione  (etichetta e numero identificativo

Ti cito quanto richiesto EMI-[64] 2404911 la mia è una normalissima stampa italiana dell’epoca trovata in ottimo stato 7/8 anni fa in un mercatino, ma suona veramente bene , altro che dischi “audiofighi” 😁😁😁

Link to comment
Share on other sites

Armando Sanna

Parlando sempre di registrazioni molto belle, ne estraggo altre 3 dal mazzo dei miei 60 LP per test del mio impianto :

- Casinò Royal “ Burt Bacharach” sountrack ( spettacolare !!!)

- Tracy Chapman “ Album omonimo “ (altra registrazione di grande valore artistico e tecnico)

- Tears for Fears “ Songs to the big chair “ ( registrazione del periodo new wave , con qualità inaspettate per un disco di questo genere suono pulito, bassi profondi e belle voci …)

 

Tanti ottimi ascolti 

 

 

  • Melius 1
Link to comment
Share on other sites

10 ore fa, djansia ha scritto:

Per curiosità ascolti il vinile? Perché la ristampa in vinile so che è un piccolo capolavoro (di stampa in vinile, appunto) e compreso c'è il DVD audio dal quale poi puoi estrarre i files 24/96 che puoi ascoltare come credi e "farci" anche tutti i cd che desideri ...

Confermo, grande disco e grande incisione. Acquistato la settimana scorsa su vostro suggerimento. Grazie 

 

 

Link to comment
Share on other sites

djansia
3 ore fa, Aless ha scritto:

Grazie

Ma ringraziamo i Talk Talk soprattutto. 

Comunque preciso che cito anzitutto dischi a mio parere da ascoltare, tipo quello della Anderson (ripeto, Bright Red), perché particolari e quasi unici sotto il profilo musicale.

Perché non provare non solo alti, medi e bassi ma anche "suoni" che occupano vari punti della "stanza", aleggiano per così dire (anche in cuffia, meglio se full size)?

PGR - PGR (Per Grazia Ricevuta).

È un disco un po' complicato, quindi se decidete di ascoltarlo fatelo pazientemente e più volte ... al limite dopo sentitevi liberi di insultarmi.

Visto che è Pasqua auguri a tutti e al volo consiglio in tema anche un classico Passion di Peter Gabriel invecchiato di qualche decennio. 

Link to comment
Share on other sites

Progressive

Ma l'argomento è riferito alla registrazione del disco o anche alle varie masterizzazioni?

Link to comment
Share on other sites

Progressive

 

 

Non ho scoltato tutte le versioni esistenti, ma Breakfast in America mi sembra che ha il problema delle alte frequenze un po' troppo enfatizzate.

Se non sbaglio l'edizione giapponese shm-cd colmava questo difetto, come l'shm-sacd che dovrebbe avere lo stesso trasferimento.

Sbaglio?

 

 

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share




×
×
  • Create New...