Jump to content

Beatrice Rana


Grancolauro
 Share

Recommended Posts

Grancolauro

Buonasera a tutti, se non ricordo male nel vecchio formum c’era thread dedicato a questa pianista. Purtroppo non ricordo chi l’aveva aperto. Ad ogni modo lo riprendo qui soltanto per segnalare che è disponibile su YouTube il concerto che Beatrice ha tenuto ieri alla Normale di Pisa. Programma: una suite francese di Bach e i 4 scherzi di Chopin. Ogni commento è ovviamente benvenuto.
Buon ascolto!

 

 

  • Melius 2
Link to comment
Share on other sites

Ho visto il concerto, molto bello grazie del suggerimento. Come ha detto Boccadoro all'inizio suonare 4 scherzi di Chopin di seguito non è per tutti.

Io della Rana ho le Goldberg e sono entrate fra le tre mie esecuzioni preferite.

Link to comment
Share on other sites

Grancolauro

Anche a me è piaciuto molto il concerto: bravissima Beatrice!

Ho trovato in particolare molto ispirato il secondo scherzo: molto bello il fraseggio del secondo tema, con grandi respiri e riprese decise, come anche i passaggi dal pianissimo al fortissimo. Anche il quarto scherzo mi ha colpito, per la capacità di sgranare le note con grazia e ferrea determinazione allo stesso tempo. 
Condivido quanto ha scritto @maverick: Beatrice è cresciuta molto e dimostra coraggio, oltre che una forte personalità. Spero davvero continui ad avere il successo che merita!

Link to comment
Share on other sites

Io ho appena ascoltato il Tchaikowsky ed è splendida. Pure Pappano superlativo. Per non parlare dell'orchestra. L'ho fatta ascoltare a mio figlio senza dirgli chi fosse e mi ha detto che probabilmente è la migliore esecuzione che abbia sentito.  Per la cronaca su quel concerto il mio riferimento è Rubinstein/Liesendorf

Link to comment
Share on other sites

A me piace tantissimo, ho due suoi dischi firmati e l'ho ascoltata a Bologna. Le sue Goldberg, a mio sommesso parere, sono una grande performance di equilibrio e le consiglio a tutti.

Sta facendo davvero un bel percorso e, come ho già scritto, l'attendo su tanto Schumann.

Continua così Beatrice!

  • Melius 1
Link to comment
Share on other sites

tarantolazzi

 

Grazie della segnalazione.  Mi sono concentrato sul I Scherzo. Ottimo controllo strumentale, presentazione corretta, brava.

Poi non e' che mi abbia entusiasmato, ma e' che sono di gusti forti......non e' il tipo di concezione generale, di suono, di fraseggio, di agogica generale

che piu' mi conquistano.

Mi e' servito comunque anche per riandare a curiosare tra le varie versioni su Tidal e YT.  Le mie favorite sono sempre quelle, ma con l'aggiunta di un paio di live da poco uploadati su Youtube, uno sontuoso l'altro incredibilmente sontuoso. Ma non vorrei andare OT, e poi e' solo questione di gusti, ovviamente.

Ciao e ancora grazie.

 

Link to comment
Share on other sites

  • 1 month later...
giorgiovinyl
Il 1/4/2021 at 17:13, Grancolauro ha scritto:

Buonasera a tutti, se non ricordo male nel vecchio formum c’era thread dedicato a questa pianista. Purtroppo non ricordo chi l’aveva aperto.

Ero stato io ad aprire un thread dopo aver assistito ad un concerto in cui Beatrice Rana aveva suonato l'Imperatore di Beethoven.

Hai fatto benissimo a (ri)aprire un thread.

Link to comment
Share on other sites

Per me sta facendo un percorso davvero molto, molto interessante.

Gli Studi Op. 25 li ha suonati (benissimo) a Bologna in era pre-covid.

Come ho scritto più volte: l'attendo in una interpretazione del Carnaval 🙂

Link to comment
Share on other sites

Grancolauro
4 ore fa, Alpine71 ha scritto:

l'attendo in una interpretazione del Carnaval

Eh, sarebbe bello ci provasse... anche i 4 Scherzi li ha suonati in pubblico diverse volte di recente. In streaming purtroppo. Sono curioso di ascoltare come li ha interpretati in sala di incisione, dopo averci lavorato parecchio tempo

Link to comment
Share on other sites

  • 5 months later...

Quel disco (Chopin) è una cosa incredibile. Con buona pace di chi l'ha stroncato chissà per quale motivo... cioè se trovi da ridire su una che suona in quel modo lì quelle cose lì, non passa più nessuno.

 

Non mi aspettavo un livello così alto, tenuto conto che è un repertorio nel quale abbiamo già sentito di tutto., ma secondo me è il più bel disco chopiniano degli ultimi 20 anni.

E forse 20 son pochi.

 

Ciao

C

  • Melius 2
Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share




  • News

  • Obiettivi Recenti

    • Great Content
      Dufay
      Dufay earned a badge
      Great Content
    • Reputation
      pino
      pino earned a badge
      Reputation
    • Green Vinyl Badge
      ferroattivo
      ferroattivo earned a badge
      Green Vinyl Badge
    • Great Content
      plinth art
      plinth art earned a badge
      Great Content
    • Reputation
      spersanti276
      spersanti276 earned a badge
      Reputation
  • Last Adverts

  • GA_EU_EvergreenBanner_IT-300x250.webp.3beda3d55520411fdcdd2b1fc9bf8ea9.webp

×
×
  • Create New...