Jump to content

Cosa state leggendo?


Napoli
 Share

Recommended Posts

visto il film sicuramente il libro sarà meglio 🙂

approfittato dei soliti sconti dei kindle amazon devo finirla compro 2 libri al giorno.

image.png.013eedd6246cfdef3b00023073df1e36.png

Link to comment
Share on other sites

Buongiorno a tutti, vi chiederei la cortesia di aggiungere, a fine lettura, un commento anche brevissimo che esprima la vostra opinione nel merito del libro letto. Piuttosto che niente, postate almeno una vostra valutazione da 1 a 10. Scrivere solo il titolo o pubblicare la copertina, non aiuta particolarmente la comunità dei lettori che amerebbero sapere si il volume vale la pena di essere letto, se  lo ritenete noioso o scorrevole, a quale genere di filone appartiene, eccetera. Il vostro contributo è importante e, con i vostri suggerimenti, renderete così il thread utile a tutti i lettori. Grazie!   🙂 

  • Melius 2
Link to comment
Share on other sites

Roberto Bolaño, teneri detective.

un grandissimo talento letterario, scrittore di primo piano, sempre spiazzante, multilivello, passa dal picaresco all’impegno nella stessa frase, prosa rutilante e sfaccettata, come solo la letteratura centro- e sudamericana sa offrire, quella orfana di borges, macedonio Fernández e marquez, ma senza lacrime a corredo. Diciamo che dopo il realismo magico.. c‘è lui, che spesso e con divertita ironia si definisce realvisceralista, con strutture narrative apparentemente ad anello aperto, porte che si aprono e richiudono, nel caos germinale di incastri di storie, persone, accadimenti, rovesciamenti di prospettive, vicende e intrecci apparentemente inestricabili, ma di sublime e giocoso incanto. A coronamento della sua opera ci sarebbe pure 2666 sul mio comodino, 2000 pagine che fanno apparire Joyce come letteratura da sbarbine.. ma per ora lo tengo lì, in attesa. 🙂

  • Thanks 1
Link to comment
Share on other sites

Vintagehifilover

@Gabrilupo È davvero stupenda a mio avviso, molto fedele all'originale e con illustrazioni meravigliose. Ne consiglio vivamente l'acquisto

Link to comment
Share on other sites

Faccio parte degli italiani che non leggono, ogni tanto mi concedo qualche classico.

Sto leggendo questo con trasporto e coinvolgimento emotivo.

 

 

IMG-20210329-WA0001.jpg

  • Melius 2
Link to comment
Share on other sites

Ho finito qualche giorno fa 

image.png.e14f824f0f5fa26cf5208183b76c5708.png

 

Il protagonista, l'ing. tedesco Rudolf Graf ha progettato assieme a Von Braun questi terribili ordigni che superano più volte la velocità e fanno arrivare il loro carico di morte oltre Manica. Sul fronte opposto c'è un gruppo di ausiliarie che con regolo e matita riescono a localizzare le basi di lancio. Nel frattempo Graf è deluso e la sua fede nel nazismo è sempre più vacillante,. 

Link to comment
Share on other sites

andpi65

Bar sport di S. Benni.

In realtà lo rileggo.

Perchè?  

Beh perchè mi piace Benni.

Poi perchè narrando delle persone che entrano al bar sport  racconta uno spaccato di società con la sua  ironia scanzonata.

Ma  soprattutto,  perchè   mi ha fatto  ridere e sorridere  la prima volta che l'ho letto  e di di tempi, ma oserei dire sempre ,  è quello che serve  quando si vive e ci si guarda intorno .

Link to comment
Share on other sites

"Beautiful Music" di Michael Zadoorian. 

Se dovessi definire Zadoorian con dei paragoni direi che è un Nick Horby statunitense (nati entrambi nel '57), cresciuto con i racconti di Raymond Carver.  Storie minime intrise di umanità, disillusione e tanta ironia. Benché non arrivi ai livelli (da capolavoro) del precedente "In viaggio contromano", "Beautiful music" non delude le aspettative e ti porta con sé nella Detroit in subbuglio degli anni 70 e tra tensioni sociali, turbamenti giovanili e drammi famigliari Zadoorian trova il modo di infilare una piccola "storia del rock" che farà appassionare gli amanti della buona musica.

Link to comment
Share on other sites

Vintagehifilover

Terminata la versione Manga del maestro Go Nagai leggo per l'ennesima volta la Divina Commedia. Ne sono innamorato e appassionatissimo!

P_20210327_211551-min.jpg

Link to comment
Share on other sites

vaurien2005

Nostalgistan, gradevole cronaca di viaggio in posti non da turismo.

 

 “ l’ultimo arrivato” quando dal sud si emigrava per fame  a Milano ( dotarsi di antidepressivo per la post lettura ) 

e poi un classicone di Fleming che si rilegge sempre on piacere😊

B065E315-F248-41AC-930F-B41EE2ED7C2E.jpeg

AE4F37DA-41D2-4948-8EBA-70A06BC07212.jpeg

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...

You seem to have activated a feature that alters the content of pages by obscuring advertisements. We are committed to containing advertising to the bare minimum, please consider the possibility of including Melius.Club in your white list.