Jump to content

un grammofono rimesso a nuovo


ghira5
 Share

Recommended Posts

Bel lavoro e di sicura soddisfazione. Ne ho uno anch'io un Columbia al quale ho rifatto la molla in un mollificio. Va che è una delizia, anche senza corrente... Goditelo.

Link to comment
Share on other sites

Vi ringrazio. Devo aggiungere che ho qualche difficoltà a fare una conoscenza più ampia di questo argomento.

Ho adattato, ma solo adattato, un vecchio "lettore" NIRONA ad una cassa piccola, graziosa con motore funzionante ed il risultato è ampiamente soddisfacente. In pratica è una tromba unita al lettore che funziona bene, ma non capisco la ragione per la quale questo tipo di amplificatore del suono poco ingombrante non abbia avuto lo stesso successo della tromba esterna presente in tanti modelli di grammofono esistenti nelle case degli appassionati di questi oggetti.

 

Nirona.thumb.JPG.ec60fa9a0e8936de374173a630fe8484.JPG

Link to comment
Share on other sites

oscilloscopio

@ghira5   complimenti per il restauro, ho diversi dischi Pathè ed Ideal a 80 e 100 giri. Molti utilizzano il grammofono più come complemento d'arredo che come strumento per musica e la tromba a giglio fà sempre la sua figura...personalmente preferisco i modelli a tromba interna

Link to comment
Share on other sites

Mi fanno piacere i vostri pareri. Anche a me è sembrato un buon lavoro ed è per questo che ho voluto dargli il giusto risalto. Devo fare una precisazione: sono nuovo di questo forum e quindi è possibile che mi sarei dovuto presentare. Lo dovrei fare@oscilloscopio e dove?

Vedi oscilloscopio la tromba esterna ha un fascino non indifferente, ma capita a volte che questa diventi ingombrante ed allora una interna può risolvere ma non è la stessa cosa. Poi, quest'ultima che ho postato per me è una novita assoluta. Inizialmente mi è parsa di più essere un giocattolo, poi ho provato a vedere cosa realmente fosse e devo dire che non stona affatto sopra un mobiletto, come può essere un comodino adeguato.

Link to comment
Share on other sites

oscilloscopio

@ghira5  Dopo il disastro del mese scorso un' "area presentazioni" non è ancora stata ripristinata, comunque se hai piacere puoi farlo anche qui. Condivido quanto scrivi relativamente alla tromba esterna, poi alcuni grammofoni Nirona sembravano dei giocattoli ma erano vere "macchine da musica".

Link to comment
Share on other sites

@oscilloscopio e si, i grammofoni Nirona non posso essere comunque cosiderati giocattoli.

Questo è il risultato da me adottato

Nirona.thumb.JPG.25a7aab96f044b4f1e641b394f166b74.JPG

 

 

e le sue prestazioni sono del tutto uguali  a tutti gli altri grammofoni. E' sorprendente come una piccola "conchiglia metallica" sia alla pari di trombe esterne o interne.

Io sono un ragazzo del 1942. Mi hanno fatto già il primo vaccino e mercoledì mi faranno il richiamo. Sono quindi un pensionato, ma ancora con possibilità

Ho avuto diverse passioni ed una che ancora dura è la numismatica medievale, cioè,  e lo studio della storia, perchè ogni moneta sottintende il potere di un Signore.

 

 

Nirona.JPG

  • Melius 2
Link to comment
Share on other sites

@ghira5 complimenti anche da parte mia e benvenuto tra gli appassionati del mondo del disco che fu (ma non del tutto 😉). 

Io ho un problema con questo 

IMG_20200927_203746.thumb.jpg.4526c1a0194ac94077a213c4388b657e.jpg

È di un Fonotipia a mobile. 

Molla sganciata o rotta. Sapresti dirmi chi potrebbe darmi una mano? 

Grazie e buona serata. IMG_20200927_203806.thumb.jpg.ba56170bfc6b694b7fa8e5631bbfe368.jpg

Link to comment
Share on other sites

oscilloscopio

@78 giri  Mi è capitato con la molla del motore Thorens montato sul mio Columbia. Dalla foto che hai postato dovrebbe essere un doppia molla come il mio, se è così devi smontare il gruppo ed a metà del contenitore ci sono delle viti, le dovresti svitare e ti trovi con due matà ogniuna con una molla. Su una di queste c'è un occhiello che deve ingranare con il perno dell'asse della manovella, sul mio questo occhiello con gli anni si era slabbrato e non agganciava più il dente sul perno, quindi ho dovuto estrarre la molla dalla sede (fare molta attenzione) quindi ho tagliato circa 5 cm di molla rovinata, con il trapano a colonna ho rifatto il foro e l'ho sagomato a lima. Rimontato tutto, sono più di dieci anni che funziona senza problemi.

Link to comment
Share on other sites

@oscilloscopio eh eh eh sì sì sì seeembra facile (cit. vecchia pubblicità) non ho attrezzatura e soprattutto non ho più il mio mentore, colui che mi insegnò a smontarli ed estrarre le molle. Lo facevamo in due, con guanti da lavoro e vecchi asciugamani per coprire eventuali guizzi delle molle. 

Con il tempo mi sono anche un po' impigrito, se ci fosse qualcuno che ancora ci lavora sarebbe meglio. 

Provai con un riparatore di Roma, ma non si è più fatto sentire. 

A Milano c'è nessuno? 

Link to comment
Share on other sites

....... anche a me è successo in passato e con un amico "fac totum" siamo riusciti a riagganciare la molla in un nuovo foro del quale avevamo alzato all'interno una linguetta.

Link to comment
Share on other sites

Buon giorno a tutti e buona domenica. Leggo con piacere come evolve questa discussione e confesso che non immaginavo che avrebbe avuto tanto seguito. Il mio scopo era quello di mettere in mostra la bravura della mia restauratrice e scopro che uno strumento così antico sia di grande interesse ancora oggi. Questo è un bene, perchè vuol dire che c'è sempre modo di far rivivere qualcosa che sembrava sepolto per sempre. Il fascino poi del fruscio, cosa che si è fatto di tutto per sopprimere con i mezzi di oggi, riesce ancora a catturare la fantasia di chi lo sa apprezzare.

Questa premessa per arrivare a questo: c'è qualcuno che sa dirmi dove posso acquistare il disco di Ada Neri "Parlami d'amore Mariù" che io avevo e che stava appoggiato sopra un grammofono. Un gatto dei miei è convinto di essere un aviatore e si lancia da dove può sopra i mobili alti. Risultato durante un lancio ha fatto scivolare un grammofono con tromba interna che funzionava bene. E' caduto si è rotto e con questo anche il disco. Conclusione: il disco di Ada Neri non riesco a trovarlo. Ringrazio fin da ora chi mi potrà dare una indicazione valida.

Link to comment
Share on other sites

oscilloscopio

@ghira5  Purtroppo reperire titoli specifici di 78 giri non è facile...puoi minitorare la baia sperando che qualcosa salti fuori oppure come facevo io battere a tappeto mercatini domenicali o andare a casa dei venditori (non sempre portavano i 78 giri visto il peso, la fragilità e la scarsa richiesta) e tirare fuori ciò che ti interessa. Così facendo negli anni ho trovato cose molto ma molto interessanti....

Link to comment
Share on other sites

... perfetto @oscilloscopio prima però dovrei scovare i rivenditori di vecchi dischi. Chiederò qui intorno, covid permettendo. Vedi @oscilloscopio il caso che qualche rivenditore faccia una vendita su un sito di compravendite l'ho visto. Interpellato ma le informazioni sul disco che cerco non sono state positive. Qualche volta in una chat o forum di settore è più facile fare una ricerca efficace. In ogni modo, ti ringrazio lo stesso e non è detto che anche questa breve conversazione non tragga il risultato sperato

Link to comment
Share on other sites

oscilloscopio
1 minuto fa, ghira5 ha scritto:

rivenditori di vecchi dischi

Rivenditori di 78 giri  ne ho  trovati solo un paio, al limite svuotacantine che negli anni hanno accumolato in magazzino un totale di dischi e li è più facile trovare rarità spesso veramente per una cicca di tabacco.

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share




×
×
  • Create New...