Jump to content

Cd player vs cd rippato


MiaN
 Share

Recommended Posts

Buongiorno Melius!

Secondo voi al giorno d’oggi conviene investire in un cd player di fascia alta (cdx2 Naim valore usato dai 1400 ai 2000 euro)

oppure mettere su un sistema per musica liquida rippando i cd per riprodurli poi tramite un lettore di rete sempre sulla stessa fascia di prezzo...

grazie....

Link to comment
Share on other sites

Io volevo prendere un Innuos per rippare tutti i miei CD,ma poi con il mio Nad ho iniziato ad usare lo streaming e non c'ho più pensato,i CD prendono solo polvere sui ripiani.

Quindi il mio consiglio è di prendere uno streamer,con o senza dac, secondo le tue esigenze,dal Node 2i in su hai solo l'imbarazzo della scelta.

Link to comment
Share on other sites

58 minuti fa, MiaN ha scritto:

Secondo voi al giorno d’oggi conviene investire in un cd player di fascia alta (cdx2 Naim valore usato dai 1400 ai 2000 euro)

oppure mettere su un sistema per musica liquida rippando i cd per riprodurli poi tramite un lettore di rete sempre sulla stessa fascia di prezzo...

grazie....

Ciao, dipende da quanti CD hai, cosa ascolti, e altro ancora . . . 

Io ritengo ancora attuale un buon lettore CD, per ascoltare ciò che ho in casa, per altri lavori o per sentire cose diverse, un buon streamer da affiancare al lettore .

Poi si deve anche valutare il proprio sistema audio, come è impostato , se hai altre sorgenti, che generi musicali prediligi e così via . . .

Solo una mia considerazione, i lettori Cd di fascia altra sono in altro contesto, un buon Naim è un lettore più che valido ma non al livello dei grandi lettori 

 

saluti , Dario

 

Link to comment
Share on other sites

@MiaN Non ce una risposta a questo quesito . Tutto dipende dalle proprie esigenze . Diciamo che la qualità digitale e data per la gran parte dal convertitore (dac) , investire in un eccellente convertitore  e la scelta più sensata .perché poi anche un lettore  cd economico entry level  connesso in digitale col dac suona alla grande  .

  • Melius 2
Link to comment
Share on other sites

Intanto grazie per le vostre risposte, per rispondere a @meridian attualmente sono in “evoluzione”ho un sistema composto da un supernait2 è Rega rp3 ho da poco venduto il cd5si Naim quindi sono arrivato a pormi la domanda del 3ed.

avrò un 200 cd e continuo a comprarli così come i dischi mi piace collezionare e sostenere per quel che posso gli artisti che seguo.

Generalmente ascolto pop rock ed elettronica niente classica e jazz...

 

Link to comment
Share on other sites

@MiaN Ciao, vado un po' fuori tema, tanto per dire che per quel che vuoi fare con quella cifra  , personalmente valuterei anche un buon Dap da collegare anche all'impianto oltre che per ascolti in cuffia ovviamente.  ne ho provato uno e ho visto che non è poi così difficile registrare  i cd sul pc per poi metterli nel Dap, ci son Dap che hanno tanta memoria a arrvivano fino a 1 tb con scheda. 

Facilità di utilizzo, io  collegavo il Dap al Dac dell'l'impianto e per telecomando usavo  un smartphone tramite applicazione è molto facile. 

Differenza  tra  lettore CD e file copiato su Dap nessuna differenza, si sente uguale. 

 

 

 

Link to comment
Share on other sites

Avevo il tuo stesso dubbio e ho scelto di investire in un DAC più performante e rippare tutta la mia collezione di circa 2k CD. Ho anche qobuz ma la differenza tra streaming e files è evidente, poi ho tanti titoli di artisti non ancora sulle piattaforme....

Link to comment
Share on other sites

Membro_0015

Secondo me no. Io ho 3000cd e li ho rippati tutti

Poi ci sono o tidal e qobuz. 

I cd non li vendo perché valgono talmente poco e costa di più lo sbattimento di listarli su dis cogs e impacchettati e spedirli.

Il cd rippato si sente bene uguale 😎

Link to comment
Share on other sites

45 minuti fa, stanzani ha scritto:

I cd non li vendo perché valgono talmente poco e costa di più lo sbattimento di listarli su dis cogs e impacchettati e spedirli.

Il cd rippato si sente bene uguale

Esatto!

Assolutamente antiscientifico e privo di senso logico considerare una sorgente digitale "solida" DIVERSA dalla stessa sorgente digitale "liquida":  una volta che uno decide il convertitore,  il fatto che il segnale gli entri da una meccanica o da uno streamer è assolutamente indifferente.

Ed anch'io,  come @stanzani  , lo affermo da possessore di circa 2500 cd,  che tengo ormai come ricordo.

ps: dico a @MiaN  che è assolutamente assurdo investire su un cd quando con gli stessi soldi ti prendi un dac + uno streamer che ti permette di ascoltare oltre al vetusto formato 16/44 anche l'HiRes:  questa sì che ti fa fare un salto di qualità all'ascolto,  mica una meccanica con tutti i problemi fisici che si porta dietro ...

Bye,

Max

Link to comment
Share on other sites

3 ore fa, smarmittatore ha scritto:

purtroppo non è così , una meccanica di livello influisce quanto il dac... e non sono solo sfumature..

Potrebbe:  se usi una meccanica scrausa ti porti dietro tutti i problemi di lettura "solida" del file

Se usi uno streamer, invece, risolvi alla radice il problema,  ed ascolti come una meccanica top (di più non puoi estrarre dal supporto cd,  mica si possono inventare i bit ...)

Il resto,  ovviamente, sono solo leggende metropolitane alimentate dal marketing (costruire una meccanica con 1000 euro di materiale e venderla a 20k euro fa comodo a molti,  of course ...) 

Link to comment
Share on other sites

Il 15/4/2021 at 20:38, MiaN ha scritto:

avrò un 200 cd 

Convertili in flac, ti stanno tutti su una chiavetta da 64Gb, e prendi uno streamer con dac incorporato. Poi abbonamento  Tidal o Qobuz.

  • Melius 2
Link to comment
Share on other sites

Mi pare puntiate tutti abbastanza decisi sulla liquida....

A questo punto 2 domande:

 

C’è qualche programma in particolare per rippare i cd su Windows ?

 

E con un budget di massimo 2k avete dei consigli per mettere su un sistema di liquida? 
 

Grazie

 

 

Link to comment
Share on other sites

Per rippare i cd su windows Exact audio copy , trovi varie guide per configurarlo.

Io avrò sui 2000 cd, pian piano li sto rippando, alterno cd, vinile e musica liquida. Per ora nessun abbonamento in streaming perché ho un arretrato di musica da ascoltare bello corposo e perché se un disco mi piace vorrei averlo ( liquido o fisico ) , lo streaming lo uso per farmi un idea di un disco e quindi aumentare il mio arretrato.

Link to comment
Share on other sites

1 ora fa, Lost Bob ha scritto:

rippare i cd su windows Exact audio copy

@MiaN su windows funziona benissimo anche Foobar2000, ed è molto piú semplice da configurare. Poi per sistemare tag e copertine Mp3Tag.

2 ore fa, MiaN ha scritto:

con un budget di massimo 2k

Qui adesso si scatenerà l'inferno, entro quel budget la scelta é ormai vastissima, il mio consiglio è mettere su un player con raspberry pi4 (te la cavi con 100€ e non rischi obsolescenza software, evento non raro con streamer proprietari) e dedicare il resto del budget ad un buon dac che abbia almeno un ingresso usb e un i2s oltre ai classici spdif e toslink. 

Link to comment
Share on other sites

Tra qualche anno nessuno acquisterà più nulla tranne la casa... Forse..... Se possiedi i CD e trovi emozione nel maneggiarli e inserirli in una meccanica e ti piace pensare di possedere qualcosa di speciale allora ha senso investire in una meccanica di livello.... Altrimenti con un abbonamento hai risolto... Compreso lo spazio... Qualità... Idem Bit perfect... 

  • Melius 2
Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share




×
×
  • Create New...