Jump to content

Aftermath dei Rolling Stones


FLORESTANO
 Share

Recommended Posts

Ho letto che in questi giorni ricorrono i 55 anni dalla pubblicazione di questo disco. Esattamente era il 15 aprile 1966. L'ho riascoltato dopo moltissimi anni e l'ho trovato ancora più bello di quando l'ascoltai la prima volta. Sarò un inguaribile passatista ma per me è il miglior album degli Stones per freschezza, varietà delle sonorità e bellezza delle canzoni. Primo lp con canzoni solo composte dal gruppo con l'influenza predominante di Brian Jones. La sua scomparsa è stata un'enorme perdita musicale. C'è ancora qualcuno lo ascolta?

  • Melius 1
  • Thanks 1
Link to comment
Share on other sites

Bel disco, si inizia davvero a decollare, un po' il Rubber soul dei Rolling, sebbene per me l'influenza massima e definitiva di Brian sul gruppo si ritrovi in between the buttons. Rimango dell' idea che l era Brian sia stata più pericolosa, più socialmente casinista rispetto al dopo. Brian era uno tosto, erano davvero incontrollabili tutti insieme. Da vedere le marachelle di Crossfire Hurricane...

Link to comment
Share on other sites

@giorgiovinyl

1 ora fa, giorgiovinyl ha scritto:

il poker Beggar's Banquet, Let it Bleed, Sticky Fingers ed Exile in Main St

Hai detto  niente... questo poker di uscite stenderebbe qualunque uscita di qualunque gruppo... comunque Aftermath (io ho i SACD stereo di tutti i dischi DECCA dei Rolling) è veramente un eccellente album, pieno di grandi idee. Di quel periodo, è stupendo anche il live "Get Yer Ya-Ya's Out!" secondo me il live insuperato del gruppo.

Link to comment
Share on other sites

P.S: Che poi non ho mai capito perchè la scaletta dei brani in alcuni  dischi degli Stones ( Aftermath è un caso, ma non è il solo)  variasse a seconda se fosse un'incisione Decca o London .

1.thumb.jpg.df40f0931fb5ba862385a417bc7a9b95.jpg

Link to comment
Share on other sites

@andpi65perchè fino quasi all'inizio degli anni '70 c'era l'abitudine di avere una edizione "europea" ed una americana in base ai gusti degli ascoltatori e non capitava solo con gli Stones

Link to comment
Share on other sites

Anche nei Deep Purple: in "Fireball" hanno inserito "Strange Kind of Woman" al posto di un altro brano (non ricordo quale), sia nella versione usa che quella japan.

Mai capito il motivo...

Link to comment
Share on other sites

1 ora fa, Emmepi57 ha scritto:

i loro concorrenti...i Beatles

degli Stones ricordo, a memoria, differenze di scaletta tra:  12x5 ed il corrispettivo Decca " around& around"; tra la versione Decca e quella London di "Out of our heads" ;  ed in " Beween the bottom"....Nella discografia dei Beatles in quali incisioni?

Link to comment
Share on other sites

2 minuti fa, andpi65 ha scritto:

Nella discografia dei Beatles in quali incisioni

non posso essere troppo preciso perchè francamente l’argomento versioni diverse non l'ho mai seguito molto ma a memoria direi tutte le incisioni fino al 1966...qualche anno fa era uscito un cofanetto intitolato "The U.S. Albums"

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share




×
×
  • Create New...