Jump to content

Guccini ha ragione


Aqualung
 Share

Recommended Posts

@ediate esatto , proprio così . Sul Venerdì di Repubblica una bella intervista con Brian Eno che sostiene che in realtà a non essere più all’altezza siamo noi che abbiamo una minore ricettività al nuovo ed alle emozioni con l’età . Riflessione anche questa vera. Personalmente ascolto seguo ed amo gli artisti dei 70 perché li’ era la mia gioventù e ogni volta che colleziono un vinile originale del tempo ,in fondo cerco di ricomprare e ritrovare quel me stesso di allora .

  • Melius 1
Link to comment
Share on other sites

19 minuti fa, Aqualung ha scritto:

ogni volta che colleziono un vinile originale del tempo ,in fondo cerco di ricomprare e ritrovare quel me stesso di allora

credo ci sia una grande verità di fondo in ciò che hai detto..

Link to comment
Share on other sites

Membro_0013

Non si pone neppure il confronto tra ieri e oggi. Basta ascoltare (solo per fare un nome, ma ce ne sarebbero a josa) uno qualsiasi dei primi tre dischi del Banco del Mutuo Soccorso e provare a cercare qualcosa che oggi vi si avvicini qualitativamente. Maneskin? No comment.

Ma anche come pregnanza e profondità dei testi nella canzone d'autore, cosa c'è oggi che si avvicina - seppur da lontano - a Guccini e De André? 

 

Sono vecchio e legato ai miei anni? Certo! Ma ho sempre guardato al presente con curiosità ed interesse, e francamente non posso che dare ragionissima a Guccini e a Morgan.

 

 

Link to comment
Share on other sites

@ediate Non era questo il senso del mio post. Io lo intendevo in negativo.

Il protrarsi di un certo rock "accademizzato" (mi si passi il neologismo) come le ultime propaggini del Progressive ha scatenato la nascita del Punk, grezzo, irriverente, spesso mal suonato ma genuino. Ed è solo un esempio.

La stagione dell'impegno, nelle forme più più radicali ha generato mostri, gente che pensava di cambiare il mondo anche passando disinvoltamente sopra la vita degli altri....

Poi, ricordiamoci che la musica leggera leggera, impalpabile, c'era anche nei Seventies, mica era tutto Guccini, De André, De Gregori et similia... C'erano anche gli Abba e I Ricchi e Poveri (che facevano sicuramente più soldi).

Link to comment
Share on other sites

Membro_0013
15 minuti fa, appecundria ha scritto:

Se lo troveranno degli archeologi del 3000, cosa penseranno di aver trovato, un'opera d'arte o un chiodo?

(Cit.)

Di sicuro gli archeologi del 3000 non troveranno questo capolavoro 🤣🤣

https://www.unionesarda.it/cultura/venduta-per-15mila-euro-la-prima-scultura-invisibile-lartista-garau-un-concentrato-di-pensieri-n5m1zkwy

Link to comment
Share on other sites

2 ore fa, Don Giuseppe ha scritto:

Non si pone neppure il confronto tra ieri e oggi. Basta ascoltare (solo per fare un nome, ma ce ne sarebbero a josa) uno qualsiasi dei primi tre dischi del Banco del Mutuo Soccorso e provare a cercare qualcosa che oggi vi si avvicini qualitativamente.

bravissimo  ! applausi applausi applausi ! ( sarà anche perchè i primi 3 dei BMS li ho ed è uno dei miei gruppi preferiti...)

io ascolto solo , come Aqualung musica anni 70 o quel perdio e compro solo quel periodo e quie periodi , del resto , anzi del nuovo o di quello che fanno di nuovo : "quasi"non me ne importa e me en frega .

un esempio senza critica alcuna : quando apro il forum da un pò mi ritrovo sempre a lato o in alto una certa Kandance Spings ?!?!?!? beh , a parte la foto seduta in auto molto bella e che prende , lo dico dopo una vita nel settore , ( quella in B/n invece è un classico che adesso  è di moda ma nulla più) ..sono andato ad ascoltarla una , due , tre e tante volte prima di scrivere: mi sembra sempre la stessa pasta , non che non sia brava , ma è la stessa pasta di tante tante altre come  lei che fanno quel jazz facile , d'effetto  qualla musica o cantanti che abbiamo anche in Italia , son venute di moda negli ultimi anni e specie in certi ambienti, tipo : Chiara Civello, Patrizia laquidaria, Simona Molinari ( brave certo , e chi dice di no, ma è la stessa pasta) , musica e voci da fiera dell'hifi o da disco test , robe che vanno sempre più di moda.....

il tutto sarà perchè in questi giorni , dal computer e non dall'hifi o da chissà dove, sto ascoltando da giorni( mentra sto ritoccando foto) la Formula Tre con Sognando e Risognando , Dies Irae e i Cream con Badge e tutto l'LP Goodbye e poi i  Lynyrd Skynyrd live nel concerto At the Florida Teathre e ecc ecc e simili e simili ....che sentire e sentire parlare di altro o musichette da test hifi ...permettetemi mi fa minimo minimo sorridere e restare con la musica di quei tempi .

PS che sia chiaro : dopo uno ascolta quello che vuole e con mezzo che vuole ! 

ora io ascolto quella musica e con il computer , non mi interessa di musica da test hifi o di hifi.

  • Melius 1
Link to comment
Share on other sites

1 ora fa, appecundria ha scritto:

Se lo troveranno degli archeologi del 3000, cosa penseranno di aver trovato, un'opera d'arte o un chiodo?

(Cit.)

...o nu vecchi'e ciess scassato...

(Così Parlò Bellavista).

Alberto.

Link to comment
Share on other sites

@Aqualung francamente ho sempre considerato vuote ed inutili le canzoni di Guccini, che se non si fosse professato comunista/socialista neanche le parrucchiere le avrebbero mai messe

49 minuti fa, lofuoco ha scritto:

Potrebbe mai esistere un Roberto Baggio nel calcio moderno? 

oggi uno come Baggio non giocherebbe neanche in Lega Pro

  • Melius 1
Link to comment
Share on other sites

La musica è figlia dei tempi e delle mode.

Chi ascoltava Modugno da giovane deprecava i Pink Floyd. A sua volta chi ascoltava i suddetti da giovane depreca il rap e così via all'infinito.  Vorrei campare tanto per vedere chi oggi ascolta trap che cosa definirà cacca in età matura...

P.S.

I nomi dei gruppi sono messi a caso solo per rendere l'idea.

  • Melius 2
Link to comment
Share on other sites

38 minuti fa, Aqualung ha scritto:

Guccini va studiato a scuola altroché 

Secondo te, secondo me no.

 

35 minuti fa, Bazza ha scritto:

La musica è figlia dei tempi e delle mode.

Chi ascoltava Modugno da giovane deprecava i Pink Floyd. A sua volta chi ascoltava i suddetti da giovane depreca il rap e così via all'infinito

Esattamente! ma sai che quando si invecchia si diventa nostalgici...per non usare altri termini 🙂

  • Haha 1
Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share




×
×
  • Create New...