Jump to content

Quad Esl 57, tutto ciò che sapete...


shastasheen
 Share

Recommended Posts

shastasheen

Buon giorno a tutti, ancora una volta sono a chiedervi informazioni, pareri e consigli.

 

E' la volta di questi mitici diffusori, che vorrei provare, vi chiedo pertanto di aiutarmi a conoscerli meglio e a fare un acquisto assennato, quindi conoscendone i punti deboli e magari avebndo qualche "dritta" su dove trovarli senza rischiare sòle...

 

Come sempre grazie.

 

 

Link to comment
Share on other sites

il Marietto

@shastasheen

Se ascolti a volumi non live, se ascolti a non più di 2 metri , se ascolti musica Barocca , Quartetti , Trio Jazz senza aspettarsi troppo dal contrabbasso,  potrebbero essere diffusori da prendere seriamente in considerazione a patto che le si trovi restaurate ... 

- qui trovi le misure dopo il restauro . 

Ho avuto per anni le 63 ed ho ascoltato spesso le 57 in ordine,  in tutta franchezza guarderei a Quad più recenti .

  • Thanks 2
Link to comment
Share on other sites

@shastasheen ascoltate da vicino, come fossero cuffie, con amplificatore di classe top, meglio se monotriodi, sono quanto di meglio mai ascoltato, benché all’interno di una finestra stretta.. difficili da dimenticare. Tutte le altre casse ti sembreranno impastate, lente, pasticciate.. qui invece il timbro è cristallino, definito, chiarissimo, veloce come la musica stessa.

basta non chiedere a loro ciò che non possono dare.. per essere in paradiso.. 🙂

 

Link to comment
Share on other sites

Sembrerebbe trattarsi di un refurbishing. E, in questo caso, il prezzo è troppo alto. Anche perché non riesco a capire quale sia il livello di affidabilità di un diffusore di suo inaffidabile 😆 (e meno male che l'ho avuto per anni!) sottoposto alla cura tedesca... 

Link to comment
Share on other sites

@Bill Tuttavia, mi sembra di capire, anche nelle mani del più esperto si tratta di un refurbishing che non riesce a raggiungere un ripristino al 100%...Non riesco a farmi capace di come sia così difficile replicare l'incollaggio di un foglio di mylar su un telaio...

Link to comment
Share on other sites

@Bohemien Ma dove l'ho scritto questo ?? Se si recuperano i pannelli nativi e chi ci mette mano è uno come Steve il risultato è esattamente come l'originale.

Per quanto riguarda la seconda parte forse non hai ben chiaro il tipo di costruzione della cella Quad 57, quando citi il Mylar forse fai riferimento a quello esterno parapolvere che puoi vedere nelle foto sopra, quello che "suona" non lo vedi, è tra i due statori (i pannelli traforati grigi) e ti posso garantire per esperienza diretta che separare gli statori ripristinare eventuali "sfiammate" e inserire il nuovo mylar conduttivo tra le due piastre tendendolo perfettamente da ogni lato, reincollare il tutto, richiede speciali telai e ottima manualità. Vi sono tanti tutorial online se vuoi dare un'occhiata.

  • Melius 1
Link to comment
Share on other sites

il Marietto
3 ore fa, Bill ha scritto:

Il miglior restauratore a mio parere è Steve di One Thing Audio

il link delle misure che ho postato nel mio precedente intervento sono di un suo lavoro finito .

Link to comment
Share on other sites

Costruttivamente e dal punto di vista sonoro, in cosa differiscono dalle 63? Le 57 mai sentite, ma le 63 in diversi impianti, mi hanno sempre affascinato.  Grazie 

Link to comment
Share on other sites

@Suonatore Completamente diverse come struttura. La 57 sono tre classici pannelli elettrostatici due per i bassi uno per i medio alti, la 63 è anch'essa multipannello ma con una struttura ad anelli concentrici che impiegano una linea di ritardo tra uno e l'altro. Lo scopo è quello di generare una forma d'onda simile alla famosa "sfera pulsante"

La 63 è meno critica per quanto riguarda il rischio di rotture per sovrapotenza poichè impiega un sistema di protezione, ha però altri problemi quali la cristallizazione e la conseguente tenuta dei collanti usati. Più estesa in basso della 57, più dinamica, ma senza quel pizzico di magia in gamma media.

Link to comment
Share on other sites

@Bill guarda ho avuto le esl 63 per 15 anni e le ho fatte riparare più di una volta. Quando parlo di mylar mi riferisco alla membrana tra gli statori che produce il suono. Non conosco la struttura della 57. È diversa dalla 63?Non utilizza il mylar? 

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share




×
×
  • Create New...