Jump to content

Pre da abbinare la mc462


mr bridge
 Share

Recommended Posts

Ciao a tutti , è bellissimo avervi ritrovati .

Ho appena acquistato il finale mc 462 , fantastico, adesso chi mi ferma più .

Il mondo Mcintosh mi sta incantando , prossimo obbiettivo il pre ,

visto che a catalogo esistono il C 53 è il C 2700 dal costo simile , uno a stato solido e uno a valvole ,

cosa mi consigliate ?

 

paolo

Link to comment
Share on other sites

Ciao Paolo,

Sono entrambe macchine stupende. Direi che si tratta solo di scegliere tra le differenze che passano tra i due. Valvole o ss e presenza dei regolatori di tono nel c53. Sia il dac che il pre phono sono ottimi e sono gli stessi in entrambe le macchine. 

Io ho preso il c53 e ne sono felice, volevo uno stato solido che non scaldasse, inoltre uso spesso i regolatori di tono. 

 

Se non necessiti del dac interno (eccezionale!) prenderei in esame anche il c70 

Come feedback ti posso dire che il c53 con il 452 va che è una meraviglia. Raffinatezza potenza controllo sono davvero incredibili. 

 

Penso che con il tuo 462 entrambi saranno compagni eccezionali! 

 

Link to comment
Share on other sites

  • Administrators

@mr bridgePaolo benvenuto. Che tu scelga il C53 o il C2700 è solo questione di scegliere il meglio tra stato solido e valvole. Le due macchine hanno lo stesso dac. È solo questione del suono che vuoi ottenere.

io preferisco l’abbinamento pre a valvole e finale a stato solido.

Come scegli scegli bene.

Link to comment
Share on other sites

6 ore fa, mr bridge ha scritto:

cosa mi consigliate ?

Ciao Paolo.

Io ho scelto le valvole e sono felicissimo. Lorenzo @lofuoco ha scelto il transistor e lo è altrettanto.

Come si dice in questi casi, cadi comunque in piedi. Anzi, più che cadere, voli! 

Ti faccio notare che solo il C53 ha l'equalizzatore ad 8 bande.

Saluti,

Giuseppe

Link to comment
Share on other sites

Credo che la scelta sia davvero questione di gusti.
Le valvole lasciano sempre aperta la possibilità di prove con tubi diversi, il pre a stato solido ha dalla sua una maggiore versatilità.
Ascolta e giudica tu stesso, potresti avere delle sorprese.
Ricordo la prova su Suono del mio ex C500, del quale avevo scelto la versione con il secondo telaio a valvole (C500T), con le conclusioni del recensore che evidenziava la quasi totale assenza di differenze percepibili tra valvole e ss, a riprova che in Mc il family sound tra apparecchi coevi è sostanzialmente lo stesso.

Ah, ricorda che il tube rolling su un apparecchio a valvole, se effettuato in proprio, potrebbe farti perdere la garanzia.

Link to comment
Share on other sites

giannisegala

@mr bridge Caro mister  bridge,  come ho già scritto in un altro post  i pre della McIntosh  , sia a valvole che a transistor, hanno   più o meno le stesse caratteristiche.  Ci sono differenze ma non   così importanti.  Potresti  notarle avendo tutti e due gli apparecchi a casa tua dopo attenti ascolti . Parere personale, io preferisco le valvole. Hanno qualcosa in più . Ancora meglio rivalvolare  i pre anche se  in questo caso perderesti la garanzia. Non ho mai capito il motivo ma è così.

gianni 

Link to comment
Share on other sites

  • 2 weeks later...

Io il 462 ce l’ho accoppiato con il c2500 e devo dire che secondo me le valvole ti danno quel pizzico di calore e setosità che non hai con lo SS.... comunque solo questione di gusti...... buon divertimento 

Link to comment
Share on other sites

  • 2 weeks later...
Il 22/3/2021 at 17:47, codex ha scritto:

Ricordo la prova su Suono del mio ex C500, del quale avevo scelto la versione con il secondo telaio a valvole (C500T), con le conclusioni del recensore che evidenziava la quasi totale assenza di differenze percepibili tra valvole e ss, a riprova che in Mc il family sound tra apparecchi coevi è sostanzialmente lo stesso.

 

Ciao, 

Io ho un 452 accoppiato con un C 500 a valvole. Precedentemente ho avuto un C 50 SS con un 302. Capisco che non è possibile fare paragoni ultimativi, ma con la seconda accoppiata, tra i numerosi miglioramenti ho trovato una bella ‘scolpitura’ armonica che mi fa estasiare ad ogni ascolto. Lì io mi dico che ho fatto una scelta giusta con il pre a valvole. 

Per ciò che riguarda quello che scrive Mariano, sono essenzialmente d’accordo: in effetti su Stereophile c’è una prova del C 1000 (fratello più nobile del C 500, ma essenzialmente con caratteristiche soniche e costruttive similari), e anche là scrivono che ci sono davvero sfumature delicatissime e lievi tra valvole e SS. Aggiungerei anche le belle recensioni di Bebo (spero non irrimediabilmente perdute), sul confronto tra pre C 50 e C 2500 (potrei sbagliare le sigle), in cui descrive scrivendo benissimo, le lievi differenze tra quei MC valvole e stato solido.

In definitiva la scelta sta a te rispetto alle sfumature di suono che ricerchi! 🤗

Link to comment
Share on other sites

giannisegala

@vignotra Non ricordo la tua rece. Sono comunque certo che Bebo fece un bellissimo articolo su VHF  scrivendo  riguardo il C 2300, rivalvolato con valvole Telefunken  e il C 50. Forse stiamo parlando di due cose diverse.  Ciao 

gianni

Link to comment
Share on other sites

@mr bridge ciao! Io ho c2600 e mc462, accoppiata spettacolare per quanto mi riguarda. Non ho mai provato il pre a stato solido e non so dirti cosa ma possa cambiare. Ma le valvole danno un tocco di calore garbato e gradevole, che abbiano alla potenza del finale a mio parere ne fanno il compagno ideale. Eventuali upgrade di valvole poi risultano abbastanza economici!

Link to comment
Share on other sites

Anche se leggermente ot (ma non troppo...),  visto che qui ci sono molti esperti di McIntosh,  vorrei sapere cosa ne pensate invece del "vecchio" pre C2200,  che Stereophile metteve in classe A insieme ai migliori pre di sempre,  pur non costando una follia ...

Stavo pensando di acquistarlo per fare un upgrade nel mio impianto,  e volevo sapere chi di voi lo ha provato o lo possiede...:

https://www.cfc1962.it/recensioni-apparecchi/preamplificatori/mcintosh-c2200/

 

Grazie,

Max

Link to comment
Share on other sites

@giannisegala @vignotra

Si, ora mi pare di ricordare meglio!

Grazie Gianni per la correzione del C 2300, e anche Vincenzo aveva fatto una bella recensione del C 50. D’altro canto non ricordo Bebo quale SS aveva provato accanto al 2300.

Se Vincenzo e altri  potessero rimettere in rete queste recensioni sarebbe una bella cosa!

.@maxnalesso  Ciao  Max! Il C 2200 è sempre stato un mio sogno prima del C 500. Nell’attesa che i più esperti e i possessori intervengano mi pare di ricordare che rispetto ai successori questo pre appariva più asciutto e analitico. Sbaglio? 🤔

Link to comment
Share on other sites

@maxnalesso nooo😳 ... un McIntosh? Ma non eri contrario, ai brand smaccatamente troppo Audiofili? 😉

Da quando sono passato a McIntosh... altri due conoscenti, prima detrattori del brand, hanno poi acquistato un prodotto McIntosh, dopo un bell’ascolto. Evidentemente non fa così schifo come dicono alcuni pseudo intenditori, con la puzzetta sotto il naso e il cerume nelle orecchie. 😂 

Tieni aggiornato... non vedo l’ora di ascoltare le tue Maggie con un McIntosh! 

Link to comment
Share on other sites

giannisegala

@maxnalesso Ciao Max. ho il C 2200 ormai da alcuni anni che alterno agli altri pre della mia modesta collezione. Che dire del C 2200? Tutto il bene possibile. Rappresenta una sorta di spartiacque  tra il vecchio corso e il nuovo. Suona raffinato , per nulla scuro lento e ambrato. Non ha un suono freddo  e algido ma neanche un suono   mieloso e attufato. Direi che è un preamplificatore  perfetto per ogni evenienza. Lo uso anche con finali non di casa Mac ottenendo buonissimi risultati. Secondo me rappresenta  un punto di arrivo più che di partenza.  Il mio è rivalvolato con le cinesi Psvane. Valvole dal muso giallo ma  di buonissima qualità.Ho anche il C 2300 a casa mia. Per certi versi è simile , leggermente più smilzo in basso e lievemente più aperto in alto. Entrambi mi regalano grandi soddisfazioni. I nuovi apparecchi,  dal C 2500 in avanti, sempre di buonissima  qualità, hanno, a parte il C 70,   a bordo una parte digitale . Io , se un giorno mi convertissi al digitale, preferirei acquistare un apparecchio esterno. Se vuoi altre info chiedi pure. Ciao

gianni 

  • Thanks 1
Link to comment
Share on other sites

10 ore fa, iBan69 ha scritto:

Ma non eri contrario, ai brand smaccatamente troppo Audiofili? 😉

Eh no,  caro Roberto:  McIntosh non è per nulla un brand audiofilo,  nel senso che intendo io 😜

Costruisce oggetti bellissimi e impeccabili,  lo fa da oltre mezzo secolo, e non è certamente una "meteora" :  infatti il valore dei suoi prodotti è tangibile in ogni dove.  Se deve essere vera "HiEnd",  che questa sia ! 🧐

ps:  altro brand "con le palle" è Accuphase,  secondo me ...

  • Melius 2
Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share




×
×
  • Create New...

You seem to have activated a feature that alters the content of pages by obscuring advertisements. We are committed to containing advertising to the bare minimum, please consider the possibility of including Melius.Club in your white list.