Jump to content

SRPP ......... chi lo ha provato ?


domenico80
 Share

Recommended Posts

domenico80

alimnetazione stabilizzata sia dei filamenti che della anodica . giro delle masse corretto , assai silenzioso .

Ottima ....... quanto ?

Link to comment
Share on other sites

mariovalvola

La stabilizzazione dell'anodica, non è assolutamente obbligatoria.

l'alimentazione dei filamenti potrebbe essere stabilizzata ma, soprattutto  devi sdoppiarla. 

Considerando anche la scarsa qualità dei tubi moderni, non mi fiderei a mettere alla prova l'isolamento catodo-filamento.

Pertanto, sarebbe auspicabile impiegare triodi singoli oppure se doppi, pensare a una divisione per funzione.

Un doppio triodo per entrambi i canali come valvola che vede gli ingressi. L'altra come valvola alta.

Così facendo, diviene più agevole riferire i filamenti ai potenziali catodici senza incorrere in problemi fi affidabilità.

Ottima quanto? Dipende dal tuo vissuto, dalle tue aspettative, dalle tue necessità, dai tuoi  gusti. Strumentalmente è una della soluzioni più performante.

Link to comment
Share on other sites

domenico80
53 minuti fa, mariovalvola ha scritto:

l'alimentazione dei filamenti potrebbe essere stabilizzata ma, soprattutto  devi sdoppiarla. 

ecco , primo errore :

abbiamo alimentazione filamenti in comune

 

53 minuti fa, mariovalvola ha scritto:

Un doppio triodo per entrambi i canali come valvola che vede gli ingressi

esatto , fatto così

53 minuti fa, mariovalvola ha scritto:

Ottima quanto? Dipende dal tuo vissuto, dalle tue aspettative, dalle tue necessità, dai tuoi  gusti.

allora ...

abbiamo un test pCB interessante dove poter provare alimnetatori e configurazioni circuitali.

Apro tale 3ad xchè sulla PCB è possibile polarizzare con diodi led , soluzione interessante e definitiva , piuttosto che con le solite resistenze

Inoltre si può eliminare in tempo quasi reale ..... quasi .............. la parte superiore dello schema , il mezzo triodo / ECC , e sostituirlo con una semplice resistenza

In tal modo non ho più lo schema SRPP ...

e

.......... 

Link to comment
Share on other sites

mariovalvola

come compromesso sperimentale, regolando opportunamente l'anodica, potresti ( stando entro i limiti imposti dal costruttore del tubo ) trovare una tensione intermedia per riferire i filamenti ma è un compromesso.

Link to comment
Share on other sites

  • Moderators

Concordo con tutto quanto già detto da Mario. Ovviamente, come lui stesso dice, filamenti bassi e alti da alimentare separatamente.

Prestazioni strumentali notevoli, prestazioni musicali a mio avviso molto elevate, dettaglio e dinamica top, senza perdere musicalità.

 

Srpp di 6SN7 o meglio ancora di 6J5 e hai un pre allo stato dell'arte.

 

Dimenticavo, grazie a una reiezione di modo comune alta anche il rapporto segnale rumore è molto alto.

Io ho due pre, uno con srpp di 6J5, l'altro con triodi dht caricati con induttanze a 4 cave. 

Overall vince il dht, ma li devi ascoltare a lungo per decidere...

 

G

Link to comment
Share on other sites

domenico80
2 ore fa, joe845 ha scritto:

Io ho due pre, uno con srpp di 6J5, l'altro con triodi dht caricati con induttanze a 4 cave. 

ah , capito.

ad ogni modo sono / siamo rimasti assai perplessi sull SRPP

Link to comment
Share on other sites

domenico80
3 ore fa, domenico80 ha scritto:
4 ore fa, mariovalvola ha scritto:

l'alimentazione dei filamenti potrebbe essere stabilizzata ma, soprattutto  devi sdoppiarla. 

ecco , primo errore :

abbiamo alimentazione filamenti in comune

rettifico , provata sia singola che doppia e ......................

con quegli switch l'è un tal kasin .............

Link to comment
Share on other sites

mariovalvola

@domenico80 È legittimo rimanere perplessi. Non esistono verità incontrovertibili. Rimarrebbe solo da capire:

-come è stato progettato/costruito?

-su che carichi lavorava?

-i led erano giusti per le correnti circolanti?

Strumentalmente, sono impressionanti. Il resto lo decide chi ascolta.

 

 

Link to comment
Share on other sites

domenico80

@mariovalvola

sono e siamo perplessi sull'SRPP , all'ascolto dove esistono differenze imbarazzanti , NON differenze da audiofili

come già scritto , se elimino la parte superiore attiva dell'SRPP ed uso invece una resistenza , ma resistenza nulla di che , lo SRPP diventa , a confronto , imbarazzante , in negativo

lo stadio è stato costruito al meglio , ecco il mio dubbio e non solo mio

di mio ho confrontato il ns schema con uno schema di Aloia e , dettagli a aprte , è assai simile se non identico ....... ci sta poco da inventare

lo SRPP pilotava uno SS , ma anche pilotando un ARC Classic l'esito non cambia

I led PENSO siano giusti 

Ecco , strumentalmente lo SRPP da una banda di 4 MGH , non che sia un dato assoluto , ma di suo appare assai interessante

.........

 tuttavia

Link to comment
Share on other sites

  • Moderators

bè, se non ti piace quel tipo di suono evidentemente non fa per te.

se togli la valvola superiore e la sostituisci con una resistenza hai un normale catodo comune.

se ti piace quel tipo di suono potresti provare a sostituire la resistenza con un induttanza, seria però. 

che valvole hai usato?

G

Link to comment
Share on other sites

domenico80

ECC .........

6SN

ma non si tratta del tipo di suono

è che se elimino lo SRPP , come descritto , il risultato è assai differente 

e non parlo di timbrica o nero strumentale

parlo di scena , basso , velocità , dinamica , informazioni ..... insomma , con lo SRPP ho tanta roba in meno o mi manca tanta roba

Link to comment
Share on other sites

sandrelli

Se i due circuiti sono preceduti dal pot. del volume forse è il valore in ohm a dettare differenza formata dal partitore risultante

Link to comment
Share on other sites

ma perchè non posti lo schema?

Che tubi usi?

La alimentazione come l'hai fatta?

Riferire i filamenti non è problematico.

E via dicendo............

 

W

Link to comment
Share on other sites

domenico80

@sandrelli

il volume sta all'uscita del linea ..a SS 

con lo SRPP se metto il volume prima o dopo i problemi accennati rimangono

1 ora fa, joe845 ha scritto:

mi sembra molto strano.....

se fossi delle mie parti ti darei la PCB .......... , ma penso tu sia di Roma

Link to comment
Share on other sites

domenico80
16 minuti fa, walge ha scritto:

ma perchè non posti lo schema?

non è questo il problema .... ma tutto quanto il resto . Lo schema è il solito alla Aloia , o molto simile ....... ci sta poco da inventare

16 minuti fa, walge ha scritto:

Che tubi usi?

provate le ECC e le 6SN ...... , il problemA PERSISTE

16 minuti fa, walge ha scritto:

La alimentazione come l'hai fatta?

abbiamo provata anche la TUA ........ anodica

 

Link to comment
Share on other sites

  • Moderators

@domenico80 sì, sono di Roma.

cerchiamo di identificare qualche punto fermo. 
un srpp abbastanza standard, di 6SN7, è alimentato a 300/350V per una corrente di circa 4/6mA.

Ovviamente molto a spanne.

il tuo circuito che valori ha?

con che valore di resistenza sostituisci la valvola superiore?

 

G

p.s. Oh, poi può essere anche che a te non piaccia proprio il suono di quel tipo di circuito. La cosa sarebbe assolutamente lecita.. 😉

Link to comment
Share on other sites

Ma mi spieghi perchè usi i led?

I led servono per illuminare

Quindi lo schema reale che usi non si può vedere?

Le la HT hai fatto bene a usare la mia alimentazione  😂

 

Walter

Link to comment
Share on other sites

domenico80
10 minuti fa, walge ha scritto:

Ma mi spieghi perchè usi i led?

rumore .

olarizzare con resistenza e con led è diverso e sono prefribili i led.

La PCB test è dotta di switch x confronti pressochè immediati tra resistenze e led , SRPP e ... chiamiamolo così ... singleended

10 minuti fa, walge ha scritto:

I led servono per illuminare

vero , anche

10 minuti fa, walge ha scritto:

Quindi lo schema reale che usi non si può vedere?

certo che sì , nulla di secretato ,il solito . .... devo solo scarabocchiarlo 

Ad ogni modo , insisto , quanto colpisce è il confronto tra SRPP e ..... singleended

Link to comment
Share on other sites

domenico80
25 minuti fa, joe845 ha scritto:

Oh, poi può essere anche che a te non piaccia proprio il suono di quel tipo di circuito. La cosa sarebbe assolutamente lecita..

certamente.

ma io non ho mai accennato a ... preferisco ... parlo di differenze oggettive , quali  scena , basso , velocità degli attacchi , informazioni ....

traduco :

con lo SRPP mi manca tanta roba

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...

You seem to have activated a feature that alters the content of pages by obscuring advertisements. We are committed to containing advertising to the bare minimum, please consider the possibility of including Melius.Club in your white list.