Jump to content

Cavi Duelund Dca12GA, c'è di meglio?


Piko
 Share

Recommended Posts

@mr bridge non vorrei ripetermi.. ma sono cavi che non smettono di stupire, anche chi, come il sottoscritto, li frequenta da anni… :=)

 

Antefatto: sulla parte bassa del sistema attivo a tromba sul mio 15“ avevo un kondo spz da 8k, mentre sulle vie superiori la tripletta 12+16+16, il tutto suonava bene, ma il tutto, a volte, con un sottile sentore di incoerenza, che non sapevo bene a chi imputare.

sostituisco il kondo  con un run nuovo di 12, e rimango letteralmente basito di quanto questo piccolo grande umile insignificante cavetto sia superiore al precedente blasonatissimo cavo.

il basso finalmente esce, armonioso, rotondo, ricco di sfumature, che vanno a integrarsi perfettamente con le vie superiori, insomma un vero salto di qualità, inaspettato da parte mia.

Atto secondo: avendo a disposizione un altro run di 16, più per sfizio che per necessità, passo a un 12+ 16 sul basso, non aspettando altro che un frazionale aumento qualitativo, ma ancora una volta rimango basito dal risultato… la rotondità e la connotazione tipica da basso.. sparisce, addirittura controllo se l‘ampli è acceso, come se fosse sparita una via, per fondersi completamente con quelle superiori…  velocissimo come una fucilata, teso come una corda di violino, immanente ma solo quando serve… 

quel filettino, ancora una volta, ha colpito durissimo, ricomponendo un quadro di equilibro musicale di altissima sintesi.

Ma esiste qualcosa di meglio, era la domanda iniziale… da parte mia fatico a immaginarmi una famiglia di cavi più sinergica con il mio sistema ( mentre il costruttore del mio sistema ritiene che il suo, proprietario, lo sia, ma guarda caso è sempre un multifilare litz in guaina di seta, concettualmente molto simile)

(Il cavo fratello da 600v invece, si è rivelato, usato come cavo di alimentazione, per la seconda volta, tenuto tre giorni.. una cocente delusione, ne ho già parlato, ma ora mi sbottono: nel mio sistema, usato sia su pre fono che su finale, un cavo pessimo, altamente sottrattivo, che si mangia porzioni intere in gamma media.. probabilmente fa peggio di un qualsiasi cavo da pic. Jeff day, mi hai deludendo 🙂 )

Ma questa precisazione non certo per infangare questo grande marchio danese, ma unicamente  per risparmiarvi, cari amici, delusioni simili alle mie… ed è a questo che serve un forum, giusto?

Buona serata a tutti

 

  • Melius 1
  • Thanks 1
Link to comment
Share on other sites

La mia esperienza è stata diversa con il multirun. La prima volta ho comprato una coppia di 12 mettendole in parallelo e poi con un leggero sovrapponimento tra il positivo e negativo. Questa seconda opzione per me andava meglio c'era più controllo su medio-basso aumentando la capacità del cavo. Successivamente comprai una coppia di 16 e la misi con il 12 sempre con una leggera sovrapposizione e il risultato non mi piacque perché come si si fosse slegato la parte bassa dalla parte alta. Mettendo il 4tc invece il risultato complessivo era migliore ma c'è sempre qualcosa di strano nella scena, meglio del 16 Duelund come timbrica, ma non a fuoco come l'utilizzo del solo 12 ( sempre da dover certificare perché avendo una correzione ambientale non ho avuto modo di rifarla aggiungendo questa modifica) che confermo risulta comunque sempre con quel roll-off. I diffusori che utilizzo sono i monitor audio in monowiring ma a breve devono arrivare le proac che sono bi-wiring, ma l'amplificatore non lo è. 

A a questo punto vi chiedo come potrei collegare al meglio?

Un solo 12

Il classico 12 + 16 + 16 su una sola coppia di morsetti

Un 12 sulla parte bassa e un 16 sulla parte alta che poi vanno a collegarsi insieme all'ampli.

Opzione 3 provare il kimber kable 4tc con le proac ma sempre insieme al 12.

 

Link to comment
Share on other sites

15 minuti fa, Piko ha scritto:

Il classico 12 + 16 + 16 su una sola coppia di morsetti

proverei cosi... combinazione a mio avviso eccellente.

mi sembra strano anche solo nominare il grezzo e rasposo e povero armonicamente Kimber 4/8TC, li ho entrambi e secondo me c'è un abisso qualitativo a favore dei D. Potrebbe essre che i duelund sono nuovissimi e NON rodati?

Link to comment
Share on other sites

@alexis quando aggiunsi il primo 16 al 12 il 16 non era rodato. Comunque avevo già pensato di fare 12 + 16 + 16 su una coppia di morsetti. Il problema però sta sempre lì il 16 non è rodato mentre il 12 si. Mi toccherà aspettare parecchio.

Link to comment
Share on other sites

@alexis dopo aver letto che hai messo il dca 12 sulla gamma bassa e successivamente migliorato la resa aggiungendo il dca 16 , mi sono chiesto a che frequenza è tagliato il basso del tuo sistema. Faccio solo presente che nel mio impianto multiamplificato sulla gamma mediobassa da 100 a 500 Hz. il 12 + il 16 ad orecchio hanno eguagliato la spinta e la pressione sonora del mio riferimento, faccio fatica a pensare che per la gamma bassa dai 100 Hz. in giu' sia sufficiente la coppia 12+16 , probabilmente servono piu' cavi, null'altro...  

Per un corretto equilibrio servirebbe misurazione in ambiente,  regolazione ed eventuale fine aggiustamento con scheda Clio

Link to comment
Share on other sites

@Montez nel dual hai solamente due cavi che corrono paralleli, uno per il positivo ed uno per il negativo. Io ho usato il dca12. Ora l’ho tolto perché, nel mio caso, con un diffusore tannoy legacy cheviot ed un integrato accuphase e600 la gamma medio bassa mi risulta un po’ “confusa”. Il cavo e’ rodato da parecchio, quindi non dipende da quello. Ma ora mi trovo meglio con dei cavi solid core molto più sottili (1mm di diametro). Non ho mai provato ad aggiungere altre mandate di dca16, ne’ a fare un biwiring.

  • Thanks 1
Link to comment
Share on other sites

Iniziai con una sola mandata di 12; la gamma bassa risultava poco controllata (su diffusori in sospensione pneumatica da 88db dichiarati).

Quando ne aggiunsi una seconda, sempre da 12, la gamma bassa divenne estesa e controllata. 

Aggiungendo altre due mandate da 16 ho ottenuto più estensione in alto.

Adesso uso la combinazione con le Dynaudio HS e mi soddisfa molto. Ho potuto togliere le banane Viborg lato diffusori con chiaro miglioramento. Purtroppo devo tenere quelle lato amplificatore (Naim).

Link to comment
Share on other sites

@fafadim risulta poco controllata se lo usi come tutti mettendo in parallelo positivo e negativo ma se gli fai un leggero intreccio, una leggera sovrapposizione alternata tra positivo e negativo aumentandone leggermente la capacità, il solo 12 ha un controllo incredibile ma pecca in alto. Adesso sto aspettando che arrivi il 16 per fare l'ultima prova rimasta: 12+16+16 leggermente sovrapposti tra loro.

Link to comment
Share on other sites

Aiuta in Tal senso usare non i cavi come monofilari, ma in versione doppia, inguainati in calza di cotone, che tiene ben stretti e saldamente uniti i due fili. In questo caso.

costano pure un po‘ di meno delle versioni singole spaiate, e mi pare suonino pure in modo diverso.

Link to comment
Share on other sites

@FD_MC meno luminoso. Un run di 12 Insieme al 4tc andava meglio su tutta la gamma. Adesso proverò prima due run da 12 per vedere se la differenza la faceva la sezione aggiunta del 4tc e non il cavo in se (12+14awg) e poi valuterò la 12+16+16 tanto decantata.

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share




×
×
  • Create New...