Jump to content

Roma-Reggio Calabria in 52 ore (auto elettrica)


albrt
 Share

Recommended Posts

Secondo la trasmissione Piazzapulita questo è il tempo che si impiegherebbe per fare il viaggio senza essere dei nerd ultrà della mobilità elettrica.

Ovvero, la casalinga di Voghera (qui una giornalista, quindi in teoria più istruita e aggiornata della cdV media) non è pronta per l'abbandono dei combustibili fossili.

La tesi è stata "dimostrata" facendo partire una Renault Zoe con poco più di metà "serbatoio", utilizzando solo colonnine a bassa velocità, caricando solo di giorno e non di notte mentre si dorme, scegliendo per il pernottamento una cittadina che probabilmente è il posto più sguarnito di colonnine che esista in Italia e scegliendo per la ricarica strutture segnalate come non funzionanti o in aree private chiuse.

La giornalista è inoltre stata costretta ad impersonare (almeno spero) il luogo comune della "donna al volante" che non è stata in grado di inserire una spina nella presa, ha pensato di staccare il cellulare in ricarica per risparmiare batteria (il cell misura le potenze in gioco in W, l'auto in kW: tre ordini di grandezza) e ha deciso, una volta in riserva, di andare più veloce prendendo la tangenziale (per arrivare prima?).

 

Che l'auto elettrica non sia per tutti l'ho detto e scritto mille volte, ma qui si potrebbe pensare male...

Alberto

 

Link to comment
Share on other sites

magari non è così drammatica, ma per giri lunghi non la vedo bene nemmeno io. l' anno prossimo dovrei cambiare auto e  a parte il modello che ancora non so bene, la prendo diesel e fine di tante menate. ciao greta, stammi bene. comunque preferisco l' amica mora.

ho visto adesso la trasmissione: piazzapulita. si vabbè.

  • Melius 2
Link to comment
Share on other sites

@audio2 non è drammatica per niente. A meno che tu non faccia 400km al giorno. Di fretta.

Se ne fai 400 ma non sei di fretta potrebbe persino essere fattibile: pianifichi, fai una pausa o due, diventa fattibile.

Un viaggio di 700km ogni tanto è altrettanto fattibile: impieghi forse 8 ore, non 52. Dire "52" è disonesto.

Alberto

Link to comment
Share on other sites

infatti 

definire .. disonesto ...... è fin troppo educato

l'auto elettrica è , ad ora , solo una rapina , tra assurdi costi iniziali e tutto il resto

  • Melius 1
Link to comment
Share on other sites

44 minuti fa, luckyjopc ha scritto:

Spendendo appena 100k

"appena 100K😂😂

Comunque 52 ore è demenziale, forse in bicicletta. Diciamo che se dovessi farlo io con la Zoe (250Km di autonomia reale in autostrada ?) stimerei 3 cariche e 5-6 d'ore in più rispetto all'auto diesel (sotto ipotesi di trovare libera la colonna di carica ogni volta).

Da notare comunque che 5-6 ore in più non sono certo poche su 700Km.

Se fosse una Tesla con 450-500Km di autonomia basterebbe una sola carica, diciamo solo due ore in più.

Link to comment
Share on other sites

52 minuti fa, luckyjopc ha scritto:

Spendendo appena 100k

Compri 5 ottime auto medie full optional, anche a voler cambiare ogni 5 anni per 25 anni hai coperto tutte le necessitá di mobilitá urbana ed extraurbana, e ti avanzano anche soldi...

Link to comment
Share on other sites

allora Honda , Toyota e Hyundai sò proprio .........pisquane 

certo che il braccio di ferro con le lobby petrolifere ed il giro dollaro petrolio rendono qualsiasi alternativa inattuabile

mo l'elettrico che , ripeto , son sicuro sia solo una rapina organizzata

Spero solo in Audi , x l'elettrico , che propone un listino popolare ........................

Link to comment
Share on other sites

@lufranz Google maps da Roma (EUR) a via  Falcomatà a RC indica 6 ore e 45 minuti; chi ha provato lo stesso percorso con la stessa auto e un autista senza esperienza di EV parla di 9 ore e 45'.

Sono tre ore di differenza (tante) ma GM non ipotizza soste e quindi di sicuro non una city car come la Zoe.

Con un minimo di esperienza e programmazione del viaggio si parla comunque di tempi attorno alle 8 ore, che diventa ragionevole.
 

Con una Tesla la differenza si assottiglierebbe molto più di quanto ipotizzi, visto che a Battipaglia c'è una colonnina Ionity che permette ricariche velocissime e una Tesla che carica a 150kW in mezz'ora potrebbe incamerare il necessario per arrivare a destinazione con una sosta soltanto.

Alberto

 

Link to comment
Share on other sites

comunque, non so se sono ot, c'era un tread sulle elettriche che è stato chiuso, io non ne apro un altro.

domanda: qui in giro qualcuno ha/ha avuto una full ibrida ? tipo la honda jazz, la hyundai o kia

( non ricordo il modello ) ? come vanno ? la parte termica si stressa tanto a fare un continuo accendi/spegni ? costi tagliandi ? ps: mò vediamo il metano per riscaldamento.

Link to comment
Share on other sites

27 minuti fa, domenico80 ha scritto:

ma è vero o fuffa che la ricarica rapida arriva anche a costare 4 volte tanto rispetto una carica

Mezza vera e mezza fuffa : ci sono tariffe flat per tutti i consumi e convenzioni tra le case costruttrici e i distributori di energia per cui il costo del kw si livella con quello casalingo. Paghi il kw 40/50 cent. solo se non hai una tariffa di queste, cosa quasi impossibile se hai una EV. Io sono passato da un pieno di gasolio a settimana a 45 Euro mese di corrente, se sforo, arrivo a spendere 65/70 Euro mese.

Dufercò ha una flat da 300 kw a 65 Euro : praticamente 2.200/2400 km.

Link to comment
Share on other sites

  • Administrators
cactus_atomo

@audio2 tutti i combustibili fossili sono destinati ad aumentare di prezzo e questo si porta appresso il ricaro anche delle tariffe elettriche fino a che il peso delle rinnovabili non sarà più pesante. Non possiamo pensare di vivere in un mondo in cui si pnsa che le risorse siano infinite, abbiamo praticamente esaurito marme rame ferro silicio, persono la sabbia per costruzione è diventata un lusso, i combustibili fossili non sono inesauribili e nel tempo sarà sempre più oneroso estrarli, lavorarli e trasportarli. Il nostro modello di sviluppo si reggeva a malapena quando solo gli usa erano consumatori esageati ma oggi che il modello americano (250 milioni di persone) è copiato da cina ed india, o cominciamo a fare marcia indietro per tempo o si scoppia. 

Il poblema del combustibile per i trasprto individuali sei i problemi sono 200 ma al 500centsino posto

Link to comment
Share on other sites

3 minuti fa, audio2 ha scritto:

comunque, non so se sono ot, c'era un tread sulle elettriche che è stato chiuso, io non ne apro un altro.

hanno chiuso diversi thread sul calcio e su altri argomenti; mi pare che ne siano stati aperti di analoghi.
Hai protestato anche per quelli? Secondo te lo hanno chiuso per l'intervento di qualche troll o proprio per l'argomento?
Questo, comunque, non è sulle auto elettriche in generale ma su una trasmissione che ha raccontato fregnacce per screditare l'auto elettrica.

Che si parla di auto elettriche l'ho scritto anche nel titolo, proprio perché fosse chiaro e non una furbata per gabbare al moderazione. Segnala, se vuoi.

10 minuti fa, audio2 ha scritto:

domanda: qui in giro qualcuno ha/ha avuto una full ibrida ? tipo la honda jazz, la hyundai o kia

( non ricordo il modello ) ? come vanno ? la parte termica si stressa tanto a fare un continuo accendi/spegni ? costi tagliandi ?

Io ho avuto una Kia Niro ibrida (non plugin) e si stressa tanto che era garantita 7 anni. Un collega che fa 60000km all'anno ha avuto due Toyota. Nessun problema. Nemmeno con la seconda modificata per andare a GPL. I costi dei tagliandi non li ricordo ché avevo fatto un abbonamento... mi pare sui 200€.

Alberto

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share




×
×
  • Create New...