Jump to content

Frasi celebri... sui muri


alberto1954
 Share

Recommended Posts

alberto1954

Ho trovato alcune chicche... che vorrei condividere....🤣🤣

 

 

 

.............................................................................................................................................................................................

 

 

cc465b033720085d9203d1b7eb0f6832.jpg

  • Haha 2
Link to comment
Share on other sites

Non era esattamente una scritta sul muro, ma quasi.

Illo tempore, scrissi qualcosa su un post-it di colore vivace e lo attaccai su un gran muro bianco nelle scale in facoltà a Firenze.

Praticamente tutti quelli che passavano si fermavano a leggere incuriositi, alcuni ridevano, altri restavano perplessi, altri ancora commentavano dottamente. Fu in sostanza un successone.

Cosa avevo scritto di tanto interessante ? più o meno "Su questo post-it non c'è scritto assolutamente niente. Perciò passate pure oltre senza leggerlo, e se proprio volete leggerlo cercate almeno di non farvi notare".

 

Link to comment
Share on other sites

minollo63

@lufranz Di la verità... scommetto che la tua terza foto postata l’hai scritta tu sul muro per una tua fidanzata in gioventù ! 🤣

Ciao

Stefano R.

  • Haha 1
Link to comment
Share on other sites

Questa scritta è praticamente un monumento cittadino. (Trieste, Via Caboto) Nessuno ne conosce il significato, l'epoca, l'autore.  Varie leggende metropolitane sono sorte in merito. C'è chi giura di conoscere il sig. Mustaca, chi afferma che topone sia un appellativo dello stesso, chi ritiene che faccia riferimento a sex-toy abitualmente usati dal Mustaca, chi ritiene sia un messaggio esoterico destinato a lettori "che sanno cose", chi ci vede risvolti politici, etc.etc.

image.png.61596309fe0896fa2e63b097da75e497.png

Link to comment
Share on other sites

image.png.ba98f80eaf2d9faa1eb94cb04914c1d0.png

"Svegna in tlà muraia"  tradotto  "sbatti contro il muro "  venne scritto nel muro di un curvone a gomito in zona darsena a Ravenna dove spessissimo si verificavano incidenti .

Oggi il muro è stato abbattuto e la strada prosegue , però la frase è rimasta mitica .

image.png.7ff9c96a27b232ecd6839237495b395e.png

Link to comment
Share on other sites

Monte Mario (Roma) dove abitavo io, incrocio tra via Assarotti e via Fratelli Gualandi. Per la sicurezza del quartiere si fa anche questo.

pirandola (2)-2.jpg

  • Haha 1
Link to comment
Share on other sites

Mitico emoscambio. L'ideatore era un matacchione che tra le varie trovate proponeva gite domenicali nelle campagne attorno a Milano dove i partecipanti venivano forniti di carta igienica. In campagna dovevano infatti adempiere alla funzione, in quanto il prodotto interno lordo avrebbe esplicato i suoi benefici effetti solo se lasciato alla luce del sole, mentre confinarlo nei tubi produceva le peggiori pestilenze. Pare riuscì a compiere un paio di spedizioni. 

Consideriamo che in un'epoca priva di social, di mail, con poche radiolibbere locali, dove le comunicazioni erano affidate a volantini ciclostilati, a caselle di fermoposta, a segreterie telefoniche accanto al telefono a disco, costui era comunque riuscito a raccogliere adepti disposti a realizzare clandestinamente (e mantenere visibili)  enormi scritte lungo le strade del nord italia:  Averlo saputo col senno di poi....

Il pazzo era ancora attivo nel 1998, ecco la copia del sito embrionale dove pubblicava le cose che prima giravano via ciclostile. C'era già dentro un sacco di fuffa novax.

 

http://web.archive.org/web/20010925093320/http://www.s.snf.it/emoscambio/

  • Thanks 1
Link to comment
Share on other sites

 Share




×
×
  • Create New...