Jump to content

Woodsound diffusori: li avete ascoltati?


vannigsx
 Share

Recommended Posts

Gici HV
30 minuti fa, Turandot ha scritto:

Anche solo nelle forme del mobile si compiono delle scelte ben oculate e chi copia ha semplicemente evitato di investirci. Oltretutto la manodopera cinese sfrutta e sottopagata sappiamo tutti come funziona

Lo stesso si potrebbe dire delle 2 poltrone che ho postato prima, tralaltro la copia è dichiarata Made in Italy, non c'è neanche l'attenuante della manodopera cinese sottopagata, eppure costa 1/8...

..nel caso dei diffusori cinesi c'è da dire che esteticamente sono la copia di un modello fuori produzione da un bel po'...

Link to comment
Share on other sites

Bah, questi sono dei dilettanti: dovrebbero fare come Fyne Audio che oltre al mobile ha "PRESO ISPIRAZIONE" anche per gli altoparlanti.

Attendo con ansia gli attacchi indignati dei fan copio-scozzesi 🤣

Link to comment
Share on other sites

Gici HV
Adesso, roop ha scritto:

Attendo con ansia gli attacchi indignati dei fan copio-scozzesi

Ma va', in un 3d apposito si plaude all'iniziativa degli ex dipendenti..🤭😊

Link to comment
Share on other sites

Suonatore
2 ore fa, Gici HV ha scritto:

stesso si potrebbe dire delle 2 poltrone che ho postato prima, tralaltro la copia è dichiarata Made in Italy, non c'è neanche l'attenuante della manodopera cinese sottopagata, eppure costa 1/8...

Per mettere un'etichetta "made in Italy" è sufficiente che arrivi dalla Cina in Italia ancora da assemblare ed imballare... 

Link to comment
Share on other sites

magicaroma
3 ore fa, Turandot ha scritto:

. Oltretutto la manodopera cinese sfrutta e sottopagata sappiamo tutti come funziona.

Questo purtroppo è un argomento che non regge, nella ristorazione il 90% del lavoro è sottopagato, per non parlare dei ragazzi che raccolgono pomodori in Puglia, Campania ecc. Che facciamo, mangiamo tutti pasta in bianco dentro casa?

Anche i telefonini, le lavatrici, i computer li fanno in Cina, probabilmente nella stessa fabbrica di Woodsound e Mark Levinson 

Link to comment
Share on other sites

2 ore fa, Gici HV ha scritto:

Ma va', in un 3d apposito si plaude all'iniziativa degli ex dipendenti..🤭😊

Ma scherziamo? Tannoy (di proprietà cinese) ha chiuso i battenti in Scozia e lasciato col cūlus a bagnomaria i dipendenti. Questi si sono rimboccati le maniche e hanno ricreato una nuova linea, ispirata chiaramente a Tannoy che fa parte del loro DNA. In questo non ci vedo nessun plagio o copia....i modelli hanno una loro linea, un senso.....e poi non si son messi a copiare un modello Tannoy, un modello B&W, un modello Wilson........

 

  • Melius 1
Link to comment
Share on other sites

3ad surreale. Non le comprerei mai e basta. Come non comprerei nessuna copia di nessun marchio. Se poi si trattasse di marchio di sola estetica senza funzionalità esclusivo o particolari, manco l’originale.

  • Melius 1
Link to comment
Share on other sites

Gici HV

@evange premesso che c'è da fare un plauso agli ex dipendenti Tannoy, possiamo dire allora che si sono leggermente ispirati agli ex datori di lavoro?

Screenshot_2022-08-06-15-01-01-070.thumb.jpeg.52400e12eaed2dbd1b5e2c891bad7ca9.jpeg

Non ho idea di cosa costino, non credo che però abbiano listini molto distanti dalla mamma..

  • Melius 1
Link to comment
Share on other sites

Gigi, cosa pretendevi che facessero? E'chiaro che sono le cugine delle Tannoy, su questo non ci piove.

I prezzi credo siano allineati......

 

Link to comment
Share on other sites

Allora:

Filtro normale per una cassa fino a 1000 euro  diciamo economico ma decoroso.

Altoparlanti evidentemente modesti ma dal buon impatto visivo.

Ci saranno tutto compreso sui 200 euro a prendere sciolta roba simile.

Poi c'è il mobile che è difficile da valutare.

Vale la pena per una imitazione?

 

Link to comment
Share on other sites

maxgazebo

@Dufay non mi aspettavo una analisi del genere da te onestamente ..solo una somma dei costi presunti...il totale può essere più della somma delle parti

Link to comment
Share on other sites

eduardo
10 ore fa, Turandot ha scritto:

Oltretutto la manodopera cinese sfrutta e sottopagata sappiamo tutti come funziona. Aggiungiamo il controllo qualità e l’assemblaggio, se una cineasta si rompe nessuno ci rimane male, tanto costa poco. Sommate anche tutti questi parametri

Mi  dispiace darti una brutta notizia:   il discorso sulla manodopera etc,  e'  diventato  la regola,  piu'  o  meno per tutti i marchi.

Benvenuto  nel secondo decennio degli anni 2000 😆

Link to comment
Share on other sites

eduardo
3 ore fa, Dufay ha scritto:

Allora:

Filtro normale per una cassa fino a 1000 euro  diciamo economico ma decoroso.

Altoparlanti evidentemente modesti ma dal buon impatto visivo.

Ci saranno tutto compreso sui 200 euro a prendere sciolta roba simile.

Poi c'è il mobile che è difficile da valutare.

Vale la pena per una imitazione?

Vuoi essere credibile ?

Non sono certo le migliori casse del mondo, ma ascoltale,  e poi pubblica serenamente le tue impressioni.

E altrettanto serenamente tutti noi le leggeremo,  ed ognuno trarra'  le sue personalissime conclusioni.

Fino ad allora,  i tuoi interventi -  come di tutti quelli che non le hanno manco viste - varranno nulla,  e come tale saranno giudicati.     

Link to comment
Share on other sites

maxgazebo

@eduardo ma sarebbe inutile...mai ammetterebbe che magari sono un ottimo prodotto (non le ho mai sentite, non posso dire) perché crollerebbe tutto il suo castello e di chi allo stesso modo ragiona con i pregiudizi...le copie cinesi purtroppo fanno parte della nostra vita

Devo dire ad onor del vero, e lo ribadisco ora, che la somiglianza é per me una pecca, per questo motivo...io stesso ho sorriso quando le ho viste la prima volta, poi sentendo in giro il discorso é diverso, ma non mi farei problemi ad acquistarle se ne avessi necessità, anche se devo dire preferisco di base altri brand

Link to comment
Share on other sites

eduardo

@maxgazebo Concordo con te su tutto quello che scrivi,  compresa la "fastidiosa "   questione della somiglianza.

Pero',  in generale, e'  ora di finirla con i giudizi esclusivamente da tastiera.

Che si muova il cūlus per ascoltare realmente,  oppure si taccia.  

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share




×
×
  • Create New...