Jump to content

Certo che l’ambiente è una brutta bestia!


Recommended Posts

Magari si potesse risolvere solamente con la sezione aurea tra le varie dimensioni, anche perché 7,85x4,85x3 non è proprio impossibile da ottenere.

  • Melius 1
Link to post
Share on other sites

Sempre pour parler -  ho fatto 2 conti in merito al triangolo di ascolto - sempre approssimati:

 

caso 1) triangolo a cuspide quindi a punta < 60 gradi: qui suppongo il rapporto tra la distanza dei diffusori e la distanza tra il piano verticale che congiunge i 2 diffusori = sez- aurea

 

mi viene fuori un angolo di circa 40 gradi e ad esempio queste 2 coppie di valori: 

distanza tra i diffusori = 2,5 m - distanza di ascolto di 4 m 

 

caso 2) triangolo piatto  quindi con punta > 60 gradi e rapporto delle 2 distanze invertito - mi viene fuori un angolo di  86 gradi quindi leggermente minore  a quello retto 

 

quindi se la distanza tra i diffusori è di 2,5 m - la distanza di ascolto si assesta su circa 1,55 metri - 

 

Nel caso di un triangolo equilatero se la distanza tra i diffusori è sempre di 2,5 m

abbiamo che la distanza di ascolto è di 2 metri

 

Io mi avvicino al caso 1) - conosco un impianto ottimamente suonante per il caso 2) ma principalmente gli impianti che ho ascoltato sono molto vicini al caso 1)

 

Sempre i conti della serva eh...  

Link to post
Share on other sites
Il 6/5/2021 at 15:11, cactus_atomo ha scritto:

Se abito in una villa di campagna cui si accede da 5 km di sterrato sarei un folle a prendermi una ferrari

Se abito in una villa in campagna e ho una Ferrari I 5km di sterrato li asfalto😁

  • Haha 1
Link to post
Share on other sites
52 minuti fa, 78 giri ha scritto:

Se abito in una villa in campagna e ho una Ferrari I 5km di sterrato li asfalto😁

E, crepi l'avarizia, ci metto anche un distributore di benzina !

Link to post
Share on other sites
1 ora fa, 78 giri ha scritto:
Il 6/5/2021 at 15:11, cactus_atomo ha scritto:

Se abito in una villa di campagna cui si accede da 5 km di sterrato sarei un folle a prendermi una ferrari

Se abito in una villa in campagna e ho una Ferrari I 5km di sterrato li asfalto😁

Direi che se ho una villa in campagna, più che asfaltare la strada, per andarci in Ferrari … mi prendo anche un fuoristrada. 

Altrimenti sono un “pirla!”😂

Link to post
Share on other sites

Con i diffusori che attualmente ho ho cambiato tre volte il posto e non mi sono mai trovato in una situazione in cui devo affermare che non riconosco più il sistema. Eppure è un sistema di diffusori grande, con due grandi subwoofer.

Quando ho dovuto cambiar posto sono sempre andato in uno dove sapevo che c'era più o meno posto per il sistema. Grossi accorgimenti acustici non avevo fatto. Chiaro che facendo trattare l'ambiente da un professionista ha migliorato l'ascolto comunque anche prima si sentiva molto bene. Sono una persona che dà molta importanza al posizionamento dei diffusori in modo millimetrico, sia fra di loro che rispetto ai pareti e l'inclinazione d'ascolto.

 

Link to post
Share on other sites
1 ora fa, iBan69 ha scritto:

Altrimenti sono un “pirla!”😂

E questo perché non conosci quanto costa asfaltare 5 km di strada in terra battutta .... ne compri, oh, se ne compri di fuoristrada 😕

Link to post
Share on other sites

Ho comprato la casa in campagna per tenere lontano "gli scocciatori", la strada non asfaltata fa da deterrente, il fuoristrada è l'ideale. La ferrari e simili invece li utilizzo per la residenza in città. 😊

Fine OT

Le tre pareti vicino i diffusori per iniziare, soffitto e pavimento per rifinire, posizione aurea per volare. 

Suona meglio un impianto da 5.000 euro in ambiente doc che uno da 500.000 posizionato a casaccio in una stanza non idonea. 

 

Link to post
Share on other sites
17 minuti fa, 51111 ha scritto:

Le tre pareti vicino i diffusori per iniziare, soffitto e pavimento per rifinire, posizione aurea per volare. 

@51111 non ho capito....🧐

Link to post
Share on other sites

@talli.

13 minuti fa, talli. ha scritto:
31 minuti fa, 51111 ha scritto:

Le tre pareti vicino i diffusori per iniziare, soffitto e pavimento per rifinire, posizione aurea per volare. 

@51111 non ho capito....🧐

Per spiegare bene non basta un libro di 500 pagine. In parole povere, bloccare o meglio attenuare il più possibile le prime riflessioni. 

Link to post
Share on other sites

se non erro Cadeddu dice che l'ambiente fa almeno il 70% del suono..

concordo anche che troppo assorbimento non giova ma ogni stanza va studiata a sè...l'importante è considerare l'ambiente come essenziale prima di cominciare a cambiare componenti...ne giova il suono e il portafoglio

 

Link to post
Share on other sites

@Paolo_AN non riesci a ricreare bene lo sfondo perchè la parete dietro i diffusori è praticamente spoglia e ti arrivano in faccia le riflessioni immediate di questa. 

quei tube traps che hai messo non servono a molto francamente, perchè devi coprire la parete e non bastano quei tubi. quei tubi vista anche l'altezza sono in realtà ottimi per gli angoli fra le pareti, non nella parete posteriore

dovresti provare con pannelli interi fonoassorbenti full range, magari accoppiandoli a pannelli fonoassorbenti/diffusori più piccoli dietro i diffusori. sono certo che sentiresti un immediato beneficio alla scena sonora.

altrimenti lo step ulteriore e definitivo (anche come spesa😅) è quello di affidarsi ad un tecnico che faccia le misurazioni nella stanza per progettare interventi specifici.

Link to post
Share on other sites
4 minuti fa, Piper79 ha scritto:

altrimenti lo step ulteriore e definitivo (anche come spesa😅) è quello di affidarsi ad un tecnico che faccia le misurazioni nella stanza per progettare interventi specifici.

Forse non hai letto tutto: il trattamento è stato realizzato da professionisti (Acustica Applicata). Sono state fatte tutte le misure necessarie, ripetute poi ad ogni cambio nel sistema, riadattando di conseguenza il trattamento.

Un'attenzione particolare è stata riservata alla conservazione e redistribuzione dell'energia ed al controllo dei tempi di decadimento.

L'ambiente, di suo estremamente problematico, restituisce ora qualcosa di inaspettatamente migliore rispetto all'inizio dell'avventura. 

Link to post
Share on other sites

francamente dubito che quella parete posteriore così spoglia con 3 tubi sia un ottimale trattamento acustico.

però alzo le mani e lascio fare a chi è esperto 

Link to post
Share on other sites

@Paolo_AN bellissimo impianto le Yvette suonano davvero bene anche nel mio sistema con Reference 6 ed Accuphase a 65.

per rimanere in tema ho notato che anche tu hai un toe in accentuato verso il punto di ascolto e mi sembra il tutto posizionato molto bene con un classico triangolo equilatero.

che misure ha il lato do triangolo? Ho notato che non usi le piccole sottopunte in dotazione. Peggiorano?

Link to post
Share on other sites
2 ore fa, Audiohiker ha scritto:

[...] le Yvette suonano davvero bene anche nel mio sistema con Reference 6 ed Accuphase a 65.

Ottimo! Mi era sfuggito avessimo componenti in comune...

In ogni caso tieni presente che, come dicevo, il sistema non è ancora completo: in particolare manca il finale titolare e il posizionamento delle Yvette col metodo WASP, che non farò io. Per ora sto facendo prove giusto per cominciare a conoscere questi diffusori, arrivati a gennaio in sostituzione delle B&W 802 Diamond.

Il toe-in non è accentuato in realtà, forse le foto ingannano. Considera che il punto d'incrocio è circa 1m dietro il punto d'ascolto.

Il triangolo prevede: distanza tra i diffusori 2,42m; tra diffusore e punto d'ascolto 2,52m.

Le sottopunte infine non le ho ancora provate, ma avendo pavimento molto rigido ed in piastrella penso di poter sfruttare al massimo il potere accoppiante delle punte in dotazione non interponendo alcun elemento.

Tu a che punto sei col settaggio?

@iBan69 Grazie davvero, Roberto 👍

Link to post
Share on other sites
20 minuti fa, 78 giri ha scritto:

pare che 35 mq, specialmente se dimensionati 6,5 x 5,5 con soffitto 3m siano le dimensioni ideali per una stanza d'ascolto secondo i sostenitori della proporzione aurea😉

Non lo escludo. Di certo il mio ambiente, che misura 9,00x6,50x2,70 è affetto da un problema principale: l'elemento architettonico cilindrico che accoglie le scale e la colonna poco distante, ben visibili in foto. Questi limitano tantissimo il posizionamento del triangolo d'ascolto. Ma non solo. Se eventualmente interessa posso approfondire.

Altrimenti si tratterebbe di uno spazio dai rapporti dimensionali non catastrofici.

@jakob1965 Hai ragione, ti ringrazio!... ho corretto.

Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now



  •  

  •  

  •  

  •  

×
×
  • Create New...

You seem to have activated a feature that alters the content of pages by obscuring advertisements. We are committed to containing advertising to the bare minimum, please consider the possibility of including Melius.Club in your white list.