Jump to content

Ho comperato il Bluesound!


Gingobiloba
 Share

Recommended Posts

Gingobiloba

 

Visto che sono allergico ad Ubuntu, rasberry e chiavette varie mi sono comperato il Bluesound, devo dire la user experience secondo me è molto positiva, l’oggetto si presenta veramente bene, bell'imballo, panno di protezione dello streamer, installazione veloce, il software sembra fatto bene, è veramente un bell'oggetto.

 

Sonicamente come prima impressione non mi ha entusiasmato, ma è anche vero che l’ho sentito circa 30 minuti, in ogni caso un oggetto molto carino anche a vedersi in un ambiente domestico, molto differente dai ns catafalchi HiEnd 🙂

 

Nei prossimi giorni esprimerò un giudizio sul suono, ma come apparecchio domestico è molto azzeccato

 

 

 

 

Link to comment
Share on other sites

@Gingobiloba

Ti riferisci a Node giusto?

Per me va considerato un vero e proprio facilitatore per la fruizione dei vari servizi streaming ovvero ti mette nelle condizioni, con una app ben fatta e una interfaccia talmente intuitiva che non servono neanche le istruzioni, ad inserirlo nell’impianto e via!

Poi chiaramente non gli si può chiedere di essere anche un campione a livello qualitativo, sennò non costerebbe così poco 😉 anche se comunque lo si può ascoltare per ore senza nessuna fatica e già questo, a mio parere, è un grande pregio!

Link to comment
Share on other sites

giannifocus
1 ora fa, Gingobiloba ha scritto:

il software sembra fatto bene

Se può consolarti è il miglior software in circolazione per facilità, fruibilità e stabilità. 
Detto ciò complimenti per l’acquisto, lo definisco uno degli acquisti più intelligenti mai fatto. 
Visto che sul vecchio Melius c’era più di una discussione chilometrica sul Node se per te va bene possiamo utilizzare questa per parlare dei tanti pro e dei pochi contro e come migliorare la macchina.?

Link to comment
Share on other sites

bigdema_il_ritorno

Prodotto eccezionale, l'ho comprato a Natale, in cinque minuti si è installato, si è collegato con il mio Qobuz e il mio hard disk e da allora mai neanche un arresto della app. Io lo uso collegato al dac del mio ampli e devo dire che come streaming non mi delude affatto.

 

L'unica cosa secondo me migliorabile è la "replica" della app Qobuz - non so come spiegarlo bene: uso spesso la app Qobuz (in auto per esempio) ed è molto "viva", consiglia album, ha playlist interessanti, articoli molto belli etc... tutto questo sulla app bluos non c'è. é stabilissima e fa suonare bene i dischi, ma sembra la versione MS-DOS della app originale.

Link to comment
Share on other sites

giannifocus
28 minuti fa, bigdema_il_ritorno ha scritto:

tutto questo sulla app bluos non c'è. é stabilissima e fa suonare bene i dischi, ma sembra la versione MS-DOS della app originale.

Immagina su altre app. 
Quello che tu cerchi lo puoi fare con Tidal invece visto che il Node ha la funzione Tidal Connect quindi vai direttamente con l’app ufficiale. 

Link to comment
Share on other sites

Ha bisogno di essere collegato alla rete tramite LAN oppure si collega in wifi?

Io ho un ottimo DAC nel mio Esoteric K-05xs, l'unica cosa che gli manca e' la funzione streaming. Quello che vorrei fare e' utilizzare Tidal dal mio iPhone standomene tranquillo sul divano on in giro per casa e selezionare da remoto la musica che voglio ascoltare. Attualmente collego l'iphone col cavo USB all'Esoteric, ma e' scomodo...

Cosa mi suggerite?

Link to comment
Share on other sites

ciao a tutti

anche io sono molto interessato, ho avuto modo di parlare già con alcuni di voi e credo sia uno degli acquisti migliori da fare, in una fascia di prezzo non esagerata...sto guardando anche il cxn v2...ma credo di preferire il Node 😊

 

Link to comment
Share on other sites

@Tibeg100 sia ethernet che wifi, come preferisci; qualcuno dice che col cavo ethernet si sente meglio, io lo uso in wifi.

se lo colleghi al DAC dell'Esoteric, assumendo che sia migliore di quello interno al BS, direi che hai tutto ciò che ti serve.

Link to comment
Share on other sites

3 ore fa, Gingobiloba ha scritto:

Sonicamente come prima impressione non mi ha entusiasmato

dipende dal livello a cui sei abituato, probabilmente il tuo è alto 🙂

ovviamente a 500€ è difficile pretendere una qualità assoluta eccezionale, ma il rapporto q/p è, secondo me, molto elevato.

Link to comment
Share on other sites

giannifocus

Lo uso in Wi-Fi MAI un blocco sia con Tidal mqa che con Qobuz high resolution, MAI, salto da Tidal a Qobuz come se nulla fosse e reattivo al massimo. 
Ripeto BluOS implementa la funzione Tidal Connect che permette di usare Tidal anche dalla sua app nativa. 

Link to comment
Share on other sites

giannifocus

Riguardo il dac io l’ho usato collegato in coax al lettore cd Marantz SA14S1 sfruttando il suo dac. Rispetto al dac del BS il suono era più incisivo, aperto, dinamico e contrastato e una scena più 3D. C’è da dire però che a volte in base alla registrazione era facile cadere in una fatica di ascolto con un alto un po’ aggressivo e qualche sibilante di troppo. 
Il dac interno ha un suono più organico, più romantico, c’è un evidente roll off sulle alte che tende a rendere piacevole ogni tipo di registrazione, suono molto accomodante accompagnato una gamma bassa molto in evidenza. 
Il prezzo pagato vale solo per l’app, se si considera che è streamer ready per tutti i servizi e che ha anche un dac mqa allora questo è un bonus in regalo, parlo del dac interno. 
Il 90% delle persone normali ci conviverebbe tranquillamente e felicemente ma noi malati siamo alla ricerca della sfumatura e quindi....

Consiglio comunque un buon cavo di segnale, l’ho provato con gli AQ Water e le prestazioni sono schizzate ma costano più del Node. Ora uso degli AQ Golden Gate da 60€ e vanno benissimo anche perché per come solo costruiti si adattano alla perfezione agli attacchi del Node. 

Link to comment
Share on other sites

giannifocus

Per chi volesse upgradare il cavo di alim. di serie ii ho usato un Nordost Purple Flair e un Wireworld Aurora 7. 
La percentuale di miglioramento è inferiore a quella dell’uso di migliori cavi di segnale, c’è però da dire che questi cavi di alim. li ho usati quando utilizzavo il Node solo come streamer, mi piacerebbe riprovarli ora che lo uso a 360’. 
p.s: x chi acquistasse un cavo Wireworld rammento che non aggancia in modo perfetto la vaschetta e nonostante l’utilizzo di nastro isolante intorno la presa bastava un lievissimo soffio per farlo fuoriuscire con conseguente spegnimento. Quindi occhio. Col Nordost tutto perfetto aggancio stabilissimo. 

  • Thanks 1
Link to comment
Share on other sites

giannifocus

Chi non vuole investire molto in un cavo di alim ma vuole qualcosa di più guardabile di quello di serie allora consiglio questo sull’amazzone che ho preso anch’io è disponibile in vari colori. 
ps: prendetelo da 2 mt i cavi di alim più lunghi sono meglio è. 
 

95B3A5AF-F8BA-4247-B3BD-712940AC2BFC.jpeg

Link to comment
Share on other sites

giannifocus

@daniele_g visivamente si 😄

il cavo di serie non l’ho mai montato proprio sta ancora nell’imballo. 
Siccome mi serviva un cavo da 2mt ho preso questo che certo non va peggio di quello di serie. Poi x 10€ 😄

Però come detto mi piacerebbe riprovare ora il Nordost, se c’è qualcuno che può fare il confronto. 

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share




×
×
  • Create New...