Jump to content

Cronache della loudness war (thread unico)


maabus
 Share

Recommended Posts

Deadlord79

https://www.audiosciencereview.com/forum/index.php?threads/loudness-wars-are-over-with-lossy-dolby-atmos.31576/

Ho trovato questa  discussione in un forum straniero in cui si parla del dolby atmos di Amazon è del fatto che sarebbero meno compresse, un utente ha pubblicato la forma d'onda di alcune tracce in atmos confrontando con le stesse in versione "standard" e sembrerebbe in effetti che sia stato fatto un mastering più dinamico, voi ne sapete niente?  Se fosse così è questo formato dovesse diventare uno standard  non sarebbe male

 

  • Thanks 1
Link to comment
Share on other sites

djansia
Il 15/4/2022 at 23:52, Deadlord79 ha scritto:

Se fosse così è questo formato dovesse diventare uno standard  non sarebbe male

Ho ascoltato qualcosa solo in cuffia e preferisco le eventuali versioni compresse: sembra di ascoltare con la testa dentro un paiolo da polenta.

È un formato particolare, multicanale e va ascoltato in multicanale, appunto. Oppure lo ascoltate con quelle strane casse mono di alessia e via dicendo ... ce stanno a 'mbriacà de formati inutili o comunque futili.

Ps: ascolto in multicanale e molto anche e a mio parere realizzare un missaggio multicanale di musica non è affatto un gioco ... soprattutto non è un gioco "cinematografico".

Link to comment
Share on other sites

@djansia

3 ore fa, djansia ha scritto:

ascolto in multicanale e molto anche e a mio parere realizzare un missaggio multicanale di musica non è affatto un gioco ... soprattutto non è un gioco "cinematografico".

Concordo assolutamente. Un missaggio rispettoso degli equilibri sonori è tutt'altro che spettacolare ma godurioso come pochi. Anche io ascolto molto in multicanale e ho notato, come te, che più il missaggio è "professionale" e meno "spettacolare" più il messaggio sonoro risulta godibile e credibilissimo. 👍

Link to comment
Share on other sites

Deadlord79

@djansia

Ciao, capisco quello che vuoi dire, a me l'atmos in sé non interessa,io intendevo che se in futuro prenderà piede magari le etichette dovendo adattarsi faranno un mastering unico più dinamico per tutti i formati invece di farne uno compresso per le versioni standard e uno più dinamico per l'atmos, insomma l'auspicio è che possa nel tempo mettere fine alla loudness war.

Link to comment
Share on other sites

Progressive

Stavo ascoltando su Amazon Music Moving Pictures del 40th in dolby atmos tramite cuffia e non è male, certo non è fatto per l'ascolto in cuffia.

Bello il basso in vital sings, la batteria perde un po' di peso, si fa sentire meno.

Link to comment
Share on other sites

Pinkflo3
Il 18/4/2022 at 12:10, Deadlord79 ha scritto:

mettere fine alla loudness war

La fine della loudness war si avrà con un cambio generazionale di chi produce musica in meglio, con un cambio sociale profondo dove la musica non sarà più uno strumento di business per multinazionali che impongono mode di ascolto e di produzione. Se è nata nel 1995 non è altro che un vergognoso corollario del sistema iper e neo liberista globalista. Non penso proprio che ai piani alti del potere, di chi comanda, ascoltino musica ipercompressa. Se la musica fosse fatta da etichette piccole, artigianali e indipendenti, con un loro codice deontologico ed etico di rispetto per il prodotto e per chi lo acquista non saremmo in queste condizioni.

  • Melius 1
Link to comment
Share on other sites

Pinkflo3
2 ore fa, _Diablo_ ha scritto:
Il 6/4/2022 at 11:10, vicè ha scritto:

Altra musica stuprata nella versione digitale, poi dici perché conviene tenersi stretto un buon giradischi...

Analisi approfondita, un altra conferma, sebbene è da tanto che sappiamo già tutto, le 3 versioni digitali sono praticamente uguali, penso che raramente una piattaforma ci metta le mani, a riprova che loro non c'entrano, ma parte tutto dai discografici e da chi li guida. Tanti professionisti specie in ambito popolare pop rock sono persone interessate esclusivamente ai guadagni facili e soprattutto sono supini e ligi agli ordini superiori. Gli artisti molto probabilmente peccano di una certa superficialità, volutamente o inconsapevolmente complici, forse una riduzione dei loro guadagni o la loro scomparsa dalle scene è in qualche modo comprensibile e perché no, giustificabile..

Link to comment
Share on other sites

--------------------------------------------------------------------------------
Analyzed: Kaipa / Urskog 2022
--------------------------------------------------------------------------------
DR         Peak         RMS     Duration Track
--------------------------------------------------------------------------------
DR6       -1.03 dB    -9.24 dB     18:52 01-The Frozen Dead of the Night
DR5       -1.02 dB    -8.20 dB     10:04 02-In a World of Pines
DR5       -1.03 dB    -8.52 dB      7:58 03-Urskog
DR6       -1.03 dB    -8.27 dB      8:58 04-Wilderness Excursion
DR7       -1.02 dB    -9.29 dB      6:14 05-In the Wastelands of My Mind
DR6       -1.02 dB    -8.50 dB     15:20 06-The Bitter Setting Sun
--------------------------------------------------------------------------------
Number of tracks:  6
Official DR value: DR6

.

.

per fortuna l'ho ordinato in vinile...sono proprio indecenti. 🤮

 

 

Link to comment
Share on other sites

Pinkflo3

@maabus è da un po’ che non ascolto più nulla (boicotto) sotto il il minimo dei minimi che per me è 7-8, se c’è un 5-6 se lo possono tenere. Peccato per loro perché sul lungo termine ne venderanno meno, chi lo compra/ascolta un disco su questi livelli? C’è un masochismo da paura, materiale per la psichiatria.

Link to comment
Share on other sites

maabus

Le mie orecchie sono meno tolleranti, al di sotto di DR9-10 faccio fatica ad ascoltare dall'impianto stereo.

 

  • Melius 2
Link to comment
Share on other sites

Pinkflo3

@maabus Anch'io ritengo un minimo accettabile e ragionevole 9-10 ma per certi dischi faccio eccezioni. Ci sono casi poco diffusi nei quali riescono a far suonare o accettare anche un 7-8, al di sotto è davvero insostenibile.

Link to comment
Share on other sites

  • 2 weeks later...
claravox

…..quelli che “eh ma il DR non è tutto….” poi metti su questo e godi come un riccio!


Wolfgang Haffner / Dream Band Live in Concert (2022)

 

7DD109B6-4B07-47EE-BC78-E1022583ED28.jpeg

980C6FB4-67EC-4EB0-989E-C8EAB242A6AA.jpeg

  • Thanks 1
Link to comment
Share on other sites

Jackhomo

A tanti serve un pò di cultura sull' argomento...il vero problema è saper accendere il cervello quando serve, operazione semplice che molti non sono in grado di fare. Già...

 

Link to comment
Share on other sites

one4seven

@Jackhomo ?? Cosa avrebbe detto di così illuminate? A me pare abbia confermato esattamente tutto quello che già sappiamo e abbiamo discusso più volte qui e altrove. Però se credi che ci sia qualcosa di più, magari diccelo 🙂

Link to comment
Share on other sites

Jackhomo
15 minuti fa, one4seven ha scritto:

l'hai postato te il video eh... 🙂

Appunto! se non viene compreso perchè perdere tempo ulteriore...mi pare semplice come concetto. 😁

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share




×
×
  • Create New...