Jump to content

McIntosh MCD12000 - New best player in town


vignotra
 Share

Recommended Posts

subsub

A parte l indiscutibile bellezza Dell oggetto.. Ma dico.. come si fa a circondare un lettore di dischi con tutta quella roba. Un vero preamplificatore digitale migliorando il superato D1100 in quel caso si.. Mettendo tutto quel bendidio compreso I2s.. Ecc ecc..  Non si poteva progettare..secondo me. 

Link to comment
Share on other sites

  • Administrators
vignotra

@subsub ci hanno messo (quasi) tutto ma non può fungere da preamplificatore. Dac e lettori si, pre no. Infatti non ha le uscite regolabili nè controllo del volume digitale.

Link to comment
Share on other sites

Potrà anche essere un fulcro sulla quale la casa fa leva per ostentare le linee, ciò non toglie che al contrario di quel che ho letto qualche riga più sopra, io invece dico che il minimalismo deve morire! Chi minimizza i propri prodotti di fatto o non ha voglia o non ha i mezzi per progettare prodotti tecnologicamente affidabili. Con la scusa del "segnale breve" non son capaci di far le cose ben fatte, ma te le fanno pagare quanto un rene. Son capace anche io attuare un progetto da Scuola Radio Elettra ma saldarci componenti di terze parti costosi. E il piatto é servito. E io divento bravo e famoso nel mio campo... Ma per favore...

Link to comment
Share on other sites

subsub

@dadox Dipende dal minimalismo... Il top a volte si ottiene evitando tutto ciò che non serve... A volte. 

Link to comment
Share on other sites

  • Administrators
vignotra

@subsub Henry Ford diceva: "tutto quello che non c'è non si può rompere" a proposito della mitica Ford modello T, tra l'altro disponibile in un solo colore, il nero.

Quei tempi sono andati da un pezzo e viviamo interconnessi a 360°.

Pertanto un lettore cd oggi non può solo fare quello. 

Con questa nuova macchina, per la prima volta in casa Binghamton si può costruire un sistema completamente valvolare.

Link to comment
Share on other sites

@subsub Integrati che con la scusa del minimalismo costano cari, e sul retro hanno il passato compromesso, gli passo sopra con un trattore.

Link to comment
Share on other sites

davanf

@subsub quello che non serve oggi può servire domani! Faccio un esempio: fino a qualche anno fa non avevo il subwoofer e dell'uscita Pre-Out me ne sono sempre fregato. Oggi con l'MA9000 ed il Sub, ho l'uscita Pre-Out XLR che è diventata obbligatoria , se non ci fosse stata sarebbero stati grossi guai. Fantasticando di avere un domani in casa l'MCD12000, senza doppio ingresso XLR si dovrebbe scavettare per passare dall'uscita SS a quella valvolare, avendocelo (l'MA9000 ce l'ha), basta un click sul telecomando per passare da un ingresso all'altro.

Link to comment
Share on other sites

Debbo essere sincero, un pochino me lo aspettavo.
Dopo l'uscita di una serie di apparecchi ibridi (MA 252 e 352, MA 12000, i finali MC 901) era lecito attendersi anche un lettore/dac con uscita a valvole.
Sicuramente da ascoltare, ricordo ancora con grande piacere il lettore Audio Research CD 7 Reference, che oltre all'uscita aveva anche l'alimentazione valvolare, oltre ad essere dotato della famosa meccanica Philips CD2Pro, purtroppo limitata al solo formato 16/44.

Sull'estetica non mi esprimo, ogni brand ha i suoi tratti distintivi ed ho imparato a giudicare gli apparecchi solo dopo averli visti dal vivo.

@vignotraPer quanto concerne il peso, siamo ancora sul leggerino...il mio pesa 28,2 Kg., di cui oltre 10 di sola meccanica 😅.

E' comunque positivo che anche Mc sia rientrata nell'agone dei lettori di fascia alta, la concorrenza spinge al miglioramento ed i formati solidi, tutti, sono più vivi che mai...

Link to comment
Share on other sites

niar67

...che dire, bellissimo, in coppia con il C12000 è come avere,consentitemi il paragone,una Lamborghini in salotto,l'unica cosa che mi lascia perplesso è il fatto che McIntosh sforna novità a ritmo incalzante rispetto a un tempo,e che questo,a mio giudizio,faccia perdere quell'esclusivita' degli apparecchi Mac di un tempo...poi se si vuole stare nel mercato oggi è così,comunque brava McIntosh!

Saluti

Andrea

 

Link to comment
Share on other sites

iBan69

Esteticamente mi piace, le maniglie e i VuMeter lo differenziano da tutto quello che c’è in giro, ma ci avrei messo dentro uno streamer e un’uscita variabile, per poterlo usare come pre. Per coloro che vogliono usare il lettore direttamente collegato al finale, sarebbe stato il top … visto anche il prezzo. 

Link to comment
Share on other sites

4 ore fa, niar67 ha scritto:

è il fatto che McIntosh sforna novità a ritmo incalzante rispetto a un tempo,e che questo,a mio giudizio,faccia perdere quell'esclusivita'

Eh si. Un apparecchio a catalogo per svariati anni ne viene incentivato il valore. Ognuno la pensa a modo suo, in Mc staranno provando un'altra strada...

  • Melius 1
Link to comment
Share on other sites

subsub

Alla fine è sempre il mercato che decide.. Vedremo quanti ne venderanno... O farà la fine dei piccoli Mono.... 

 

Link to comment
Share on other sites

Ricky81

scusate ma l'mcd1100 quando è uscito? non mi sembra un prodotto dell'altro ieri

Link to comment
Share on other sites

  • Administrators
cactus_atomo

Su oggetti pesanti le maniglie ben fatte sono utili, anche se oggi si tende a farle solo belle esteticamente ma troppo piccole per mani normali. I vumeter sono belli ma il troppo stroppia, averle sul pre sul finale sul dac sul gira è una esagerazione controproducente. 

Igii un dac deve avere molti ingressi, meglio se anche la funzione di streamer, ma dovrebbe avere anche il controllo del volume. Il mondo dello streaming è in evoluzione e la facilità d'uso è di primaria importanza, il rischio di uno streamer  integrato è che possa diventare obsoleto

Link to comment
Share on other sites

VinceNeil

Con la funzionalità di streamer , senza maniglie e senza V meter l’avrei potuto prendere in considerazione come centro digitale cuore del mio sistema . 
Tutto questo dopo un’ascolto comparato con il mio attuale setup digitale . 
opinione personale . 
Andrea 

Link to comment
Share on other sites

fontana

@dadox image.thumb.png.64e1c2ab7ef23febba64e4d81f87be83.pngQuesti erano gli apparecchi minimalisti inglesi che mi hanno accompagnato nel mio ascolto musicale per tanti anni...Erano un concentrato di tecnologia al punto che non sfigurerebbero anche in un ottimo impianto dei giorni nostri. Con affetto e stima. Mauro ( "mace" )

Link to comment
Share on other sites

  • Administrators
vignotra

@fontana praticamente erano parte del monolite di  2001 Odissea nello spazio.....😂

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share




×
×
  • Create New...