Jump to content

Audiofilo sarà lei


giorgiovinyl
 Share

Recommended Posts

giorgiovinyl

Poi c’è pure la variante più rozza del termine audiofigo/a, questa palesemente dispregiativa e sarcastica.

In genere usata contro certe ristampe in vinile, forse anche in Sacd, insomma le ristampe audiophile, magari senza averne ascoltata mai una. 
 

Link to comment
Share on other sites

Io considero Melius un circolo virtuale di persone appassionate di un settore che si ritrovano assiduamente o periodicamente a trattare argomenti che partono prevalentemente dall’alta fedeltà e dalla musica in genere per poi dipanarsi ad argomentazioni della quotidianità. Audiofilo sinceramente, per me, è un appellativo che lascia il tempo che trova, diciamo che è un termine per identificare coloro che sono appassionati di apparecchiature per riproduzione della musica, nulla più 

Link to comment
Share on other sites

Io non mi offendo mica se mi danno dell'audiofilo, o anche dell'audiophigo.

Primo perché sono effettivamente un audiofilo, quindi non vedo dove stia l'offesa, e secondo perché un po' sono anche figo.

Al contrario se mi dessero del digitalista, eh no eh, allora lì mio offendo.

Perché siamo amici, uno per tutti e tutti per uno, come volete, però prima di tutto l'educazione...

Alberto.

  • Haha 2
Link to comment
Share on other sites

giorgiovinyl

@yukatan anche io di primo acchito identificherei l’audiofilo con l’appassionato di apparecchi audio. Senza che ciò abbia una connotazione negativa. Del resto pur frequentando quasi esclusivamente la sezione musica quando ho bisogno chiedo delucidazioni in riproduzione audio e spesso ho apprezzato l’aiuto della comunità Melius. 
Però ultimamente vedo usato spesso il termine audiofilo nella sezione musica, da, alcuni non tutti, “digitalisti nei confronti dei “vinilisti”. Consentitemi questi termini generali per comodità, anche se le posizioni sono più strutturate e complesse. Poi questi digitalisti si lanciano in dissertazioni tecniche, spesso illazioni al netto del forumer che ha avuto davvero in esperienza in studio di registrazione, che a me sembrano audiofile. 

Link to comment
Share on other sites

giorgiovinyl

@oscilloscopio tua hai la tua posizione ma non ti metti a criticare o sbeffeggiare gli altri che non la pensano come te. 
Nel mio caso la maggior parte delle edizione particolari le ho prese a prezzo da affaròn, perché rinunciarci.

Link to comment
Share on other sites

  • Administrators
cactus_atomo

Non prendiamoci in giro,  se mi interessa solo ascoltare la musica non avrei due impianti,  e3 che mi piace ascoltarla al meglio non come capita..  E al solito per tutti c'è un limite minimo personae di accwtabukita, purtroppo vale la regola che io ho speso il giusto,  chi ha speso di più è uno esagerato,  chi meno un vorrei ma non posso. 

Per quanto sian basici i nostri impianti, saremo sempre degli audiofifhi per  qualcun akrro

  • Melius 1
Link to comment
Share on other sites

aldofranci

Audiophilo (che io uso con poca parsimonia) è al contrario una elegante latinizzazione, un ritorno all'etimo del termine che conferisce importanza e solennità alla figura. 

Non mi pare poco. 

Link to comment
Share on other sites

  • Moderators
oscilloscopio
32 minuti fa, giorgiovinyl ha scritto:

ma non ti metti a criticare o sbeffeggiare gli altri che non la pensano come te. 

Ci mancherebbe...ognuno ha il sacrosanto diritto di coltivare le proprie passioni come meglio ritiene, ma l'educazione ed il rispetto reciproco sono inprescindibili in una comunità.

Link to comment
Share on other sites

aldofranci
1 ora fa, n.enrico ha scritto:

"persone che hanno la passione per la riproduzione audio di alta qualità".

 

Questa definizione è da rigettare malamente. 

Altrimenti devo definirmi pure io audiophilo e poi mi cade il mondo addosso. 

Link to comment
Share on other sites

Io ascolto la musica, la cura dell’impianto e dell’ambiente è una conseguenza. Non sbeffeggio nessuno, se mi danno dell’audiofilo non mi offendo, lo vedo più come un termine legato all’appassionato di musica. Letta così, sì, sono audiofilo. 

  • Melius 1
Link to comment
Share on other sites

Vi dico cosa penso io.Questo è un forum incentrato sull'hifi quindi il bruttissimo termine audiofilo dovrebbe essere tutto sommato ben accetto come filosofia di ricerca...Body cercava l'onda perfetta,l'audiofilo cerca l'impianto perfetto.E fin qui non ci vedo nulla di strano.Veniamo invece al punto dove vedo qualcosa di strano,o meglio esagerato.E per spiegare il mio punto di vista faccio una domanda a @giorgiovinyl.

Ti vedo aprire decine di post su ton poet,velvet,mi perdonerai se nemmeno conosco le sigle,e quant'altro ma ti domando quand'è stato l'ultimo argomento da te aperto sulla qualità artistica di un disco o di un cantante?

Sapresti dirmelo?Ecco la grande stortura è che nella sottosezione di un forum che per l'appunto si chiama "musica" ci sono troppi post, veramente alla lunga anche inutili,sulle n ristampe e si parla molto poco di musica.Per la verità questo avviene molto meno con la classica dove noto che i forumer qui presenti dimostrerebbero quasi una certa"sensibilità"musicale e forse superiore a chi segue gli altri generi.Attenzione non dico che non avviene ma avviene meno.Onde evitare che si faccia subito le pulci a questo discorso...

Faccio questo discorso perchè la deriva che ha preso questa sezione è molto fossilizzata su questi aspetti molto ma molto di più di quanto non avvenisse ad esempio quando c'era videohifi.

Un ultima piccola annotazione.Apprezzo di più uno come Otrebla che dice a chiare lettere di essere un audiofilo rispetto a uno che sostanzialmente apre un post dove critica chi schernisce gli audofili e poi dice ammetterò che io non mi considero un audiofilo! Accidenti,più audiofilo di te chi c'è?:classic_biggrin:

  • Melius 1
Link to comment
Share on other sites

mozarteum

Mai stato audiofilo, ho cercato un buon suono per i miei parametri e in relazione ai vincoli di ambiente e di tempo senza perfezionismi.

Finora non ho mai ascoltato impianti perfetti e basta una commutazione a/b fra un suono riprodotto seppur ad altissimo livello e uno naturale che casca l’asino.

Allora per quanto mi riguarda non vale la pena sbattersi piu’ di tanto.

Ovviamente rispetto chi ha passione forte audiofila perche’ perseguire con tenacia un obiettivo e’ sempre lodevole

 

  • Thanks 1
Link to comment
Share on other sites

Se poi si parla di audiofilia intesa "solo" dal punto di vista degli impianti allora il mio precedente discorso si può concludere dopo le prime tre righe.Tutto il resto è ampiamente ot.Ma allora sorge spontanea la domanda se sia lecito che il 3d sia stato aperto nella sezione musica e non in riproduzione audio...o in OT..:classic_wink:

Ps tengo a precisare che sono per la libertà di espressione,ci mancherebbe,ma ci vorrebbe un pò di equilibrio.Tutto li

Saluti

Link to comment
Share on other sites

Guest
This topic is now closed to further replies.
 Share




×
×
  • Create New...