Jump to content

Registratori a bobine: thread dedicato!


dipparpol
 Share

Recommended Posts

@cactus_atomo caro Enrico, invidio tua nipote per il Revox (p.s. dato che giace da solo , sarei disponibile per fargli compagnia 🤣)

 

comunque, grazie @dipparpol per aver aperto questa discussione ! i registratori a bobine mi piacciono molto ma non me ne intendo e non ne ho mai avuto uno (anche perchè ho iniziato ora con l'Hi-Fi), quindi questo thread potrà essermi utile..

più che altro sono i prezzi di questi apparecchi che mi spaventano..

Link to comment
Share on other sites

  • Administrators
cactus_atomo

@azn131 Io il revox lo volevo vendere, poi però me lo ha chisto mia cognata(le piceva come pezo di arredo, ma mio fratello mise il veto) e poi mia nipote che con la faccia tosta dei giovani lo voleva in regalo. appena smette di fare la zingara per studio e lavoro ed avrà una base fissa vedremo che fine farà il revox.

sugli rtr il problema non è il prezzo base ma il restauro, non sempre i ricambi son disponibili, importante è cercare una macchina di buone qualità base e ripristinabile, da evitare uher per esempio. per un uso casalingo non servono le bobine da 27, anche se sono più belle, bastano quelle da 18. 

e non avere fretta, è vero che i prezzi sono a volte fuori di testa, ma il mercato ridotto e i pesi e gli ingombri fanno spesso calare le pretese dei venditori. se trovi una macchina che ti interessa, chiedi qui per sapere sosa controllare, quali sono le problematiche tipiche e la riparabilità

 

Link to comment
Share on other sites

dipparpol

@azn131 sì, purtroppo si stanno alzando sempre di più. ed il trend non sembra arrestarsi.. anzi. già solo rispetto a 5-6 anni fa in media si spende un 20-30% per lo stesso identico modello.

Link to comment
Share on other sites

@cactus_atomo prima devo trovare un lavoro, poi si pensa a quale registratore trovare 😅

comunque peccato davvero che il Revox stia lì inutilizzato, non c'è il rischio che si rovini qualcosa all'interno? tipo i condensatori?

@dipparpol considerando che ormai anche gli lp costano tanto, figuriamoci i registratori a bobine...

Link to comment
Share on other sites

dipparpol

sì comunque bisogna mettere in conto anche il prezzo di revisione, che può superare il valore della macchina!!!

Link to comment
Share on other sites

dipparpol

@cactus_atomo certo, ma ci sono anche parecchi modelli di altri marchi storici che sono difficili da restaurare. dipende. non dico per carenza o mancanza di ricambi.. dico anche solo aprirli ed accedere alla meccanica/elettronica...

Link to comment
Share on other sites

  • Administrators
cactus_atomo

@azn131 mi piaccino gli rtr, ma a differenza delle testine d'epoca  che occupano poco spazio i registratori sono ngobranti e non saprei dove mettene altri

Link to comment
Share on other sites

  • Administrators
cactus_atomo

@dipparpol lo so, ma gli uher sono particolarmente difficili da mettere a punto, da regolare e anche da accedere

Link to comment
Share on other sites

@cactus_atomo effettivamente hai ragione, sono molto ingombranti... per me basterebbe e avanzerebbe uno... 

@dipparpol verissimo, sono molto belli esteticamente, anche la serie GXC (cassette) della Akai è molto bella!

Link to comment
Share on other sites

22 minuti fa, cactus_atomo ha scritto:

 lo so, ma gli uher sono particolarmente difficili

Infernali, il termine corretto per alcuni modelli è infernale.

Più seriamente, reperire ricambi per gli uher è un problema di difficile soluzione.

Link to comment
Share on other sites

gorillone

Fino al 2013-2014 …. te li tiravano dietro!

Poi i prezzi sono almeno raddoppiati ….. anche quelli dei pancake.

Il mio Revox b77 mkii hs non l’ho mai fatto revisionare, ma va bene.

Mi piacerebbe sapere, però, se il precedente possessore aveva già fatto sostituire i condensatori al tantalio e anche fargli dare un occhio.

Non so come fare

Link to comment
Share on other sites

dipparpol
19 minuti fa, gorillone ha scritto:

Fino al 2013-2014 …. te li tiravano dietro!

mmmhh. io mi ricordo che i prezzi sono in graduale aumento già da parecchio tempo, sicuramente prima del 2013... forse solo tra fine anni '90 e primi anni 2000 l'interesse per queste macchine era ai minimi storici (col dilagare dei recorder digitali erano considerate obsolete)

Link to comment
Share on other sites

Ho un Akai gx 747. sistemato da Luca, abbinato a un Telcom c4, ottimo, implementato da un elettronica che ti permette il ritorno automatico a 00 e molto altro, nastri EE, autoreverse direi senza problemi, per me registra indistinguibile dall originale...poi il problema dei connettori a slitta dell autoreverse l'ho risolto con il banco a relè che hanno costruito appositamente( Vedi thread che ho aperto tempo fa) che ha migliorato ulteriormente il suono(quei contatti a slitta sul segnale fanno molti danni) e testine GX praticamente eterne fanno il resto...per me che lo uso come sottofondo nelle serate con ospiti o quando faccio altro, le GX sono fondamentali...poi per leggere i master ho un lettore EMT WG30 ( derivazione ABE)

  • Melius 1
Link to comment
Share on other sites

dipparpol

Se posso, anch'io darei il mio modesto contributo a questo thread. premetto che sono un semplice appassionato nei confronti di questa vetusta tecnologia e mi basta vedere girare le bobine (e giocarci!). Per cui non ho (o avuto) niente che possa definirsi hi-end o audiofilo.

Posseggo un GRUNDIG TK 242 HI-FI. uno dei primi apparecchi completamente transistorizzati, monofonico, a quattro tracce, due velocità, con altoparlante ed amplificatore interno disattivabili se si collega all'impianto con l'uscita din a 5 poli. Ovviamente è mono-motore e completamente meccanico. al mio esemplare ho dovuto sostituire tutti i frako e anche parecchi tantalio (un classico). cambio cinghia contanastro e del capstan (c'è un trucco per non sbudellare tutta la meccanica: si leva il blocco testine e si allenta il fermaglio che tiene in posizione il capstan. da lì si crea un varco dove con l'aiuto di una pinzetta si fa passare la cinghia!!), sostituito altoparlante integrato con un altro originale grundig, rifatto alcune saldature e lubrificatina alla meccanica.. ora va! macchinetta carina, a me piace... secondo me non suona male paragonato alla categoria a cui appartiene...

altra macchina in mio possesso: AKAI 1721W. modello del 1974, stereofonico a quattro tracce, mono motore, classica meccanica akai a due leve, (per fortuna le camme in zama sono perfette) altoparlanti e amplificatore integrato disattivabile. altra macchina molto entry ma molto carina (sempre secondo me!) le prestazioni, secondo la filosofia akai, non vanno male riguardo la risposta in frequenza (30-21.000hz) il wow e flutter dopo leggera passata di carta seppia sul pinch roller è diventata dello 0,14% come da specifica. anche questo esemplare è stato completamente revisionato: cambio cinghie, tutti i transistor (i malefici 2sc458 che diventano rumorosi), qualche resistenza, il condensatore di spunto del motore e del filtraggio dell'alimentazione. adesso anche lui va.. e molto bene.. con un maxell ud o un tdk audua è veramente piacevole!

Link to comment
Share on other sites

gorillone

@oscilloscopio

Hai ragione, Tito, ma sarei più contento a trovare un esperto più vicino, senza nulla togliere alla competenza del bravo Lufranz!

Da quasi in Svizzera alla Toscana è un po’ lunga, Milano non è scomoda, ma sarei più contento di trovare un esperto a Torino, così vado a trovare un po’ di gente (ci ho lavorato, in collaborazione, tanti anni)

Link to comment
Share on other sites

dipparpol

@gorillone ehm... Tutto tutto no!! Sul grundig un buon 70% l'ho fatto io, il resto l'ho affidato al mio tecnico di fiducia. Siamo rimasti d'accordo che dove non riesco io mi fermo e lascio fare a lui (cosí non faccio danni!!). L'akai invece al contrario la maggior parte l'ha fatto lui: i circuiti stampati sono difficili da raggiungere perché protetti da una placchetta metallica quindi mi sono dedicato alla meccanica ed ho lasciato a lui la patata bollente...

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...

You seem to have activated a feature that alters the content of pages by obscuring advertisements. We are committed to containing advertising to the bare minimum, please consider the possibility of including Melius.Club in your white list.