Jump to content

Meglio potente e senza valvole l'amplificatore?


31canzoni
 Share

Recommended Posts

6 ore fa, Mattylla ha scritto:

C'è bisogno di altro?

C'è bisogno di ben altro.

Le cose che citi infatti sono semplici caratteristiche tecniche degli ampli valvolari che non comportano di per se problemi al suono.

Basta che siano ben progettati e di qualità. E correttamente abbinati, ovviamente.

Link to comment
Share on other sites

16 ore fa, Mattylla ha scritto:

trasformatori di uscita (o autotrasformatori) sui Mcintosh non l'hanno mai avuto.

Anche su questo punto...

Alla McIntosh non ci stanno dei dilettanti allo sbaraglio. 70 anni fa circa con l'introduzione dello stato solido hanno fatto la scelta piu sicura, più attenta alle ragioni del suono, anche se più onerosa in termini economici. Viene mantenuta ad oggi nel rispetto di una tradizione che evidentemente sta molto a cuore agli acquirenti e che molto ha contribuito all'heritage del brand.

Link to comment
Share on other sites

1 ora fa, bombolink ha scritto:

Resto in attesa.

Fin quando non inventeranno un componente attivo reattivo e veloce quanto una valvola, resterai in attesa...😉

  • Melius 1
Link to comment
Share on other sites

1 ora fa, Elements ha scritto:

Alla McIntosh non ci stanno dei dilettanti allo sbaraglio.

Vedi amico, dimentichi che questo è un forum di geni.

Sono tutti più bravi di mcintosch a fare amplificatori o a fare diffusori meglio di klipsch.

Quando va bene li modificano, perché quei poveri dementi di progettisti audio non sanno quello che fanno.

  • Melius 2
Link to comment
Share on other sites

aldofranci
17 ore fa, Severus69 ha scritto:

Solo i jazzisti, che infatti prediligono un suono più ovattato e meno dinamico spesso usano amplificatori a SS.

 

🤣😂😂

Link to comment
Share on other sites

aldofranci

@Severus69

I jazzisti non prediligono un "suono meno dinamico", qualsiasi cosa voglia dire. 

È il contrario: il jazz, tanto più quello acustico, ha per sua natura dinamiche ben superiori al rock pop. 

  • Melius 2
Link to comment
Share on other sites

@aldofranci Ci sono vari stili nel Jazz, tra cui anche quelli più dinamici, ma parlando di chitarra elettrica, la classica e la acustica hanno bisogno di amplificatori differenti, la scelta di usare spesso ampli a stato solido che permettono più headroom, è confermata dall'uso, anche qui non sempre ma spesso, di chitarre con pickup humbucker e non single coil, che si sa hanno meno dinamica sull' attacco della nota. Ovviamente sono tutte considerazioni generiche, ma che possono essere mediamente accettate. Poi si può fare Jazz anche con la Telecaster ed un Blues Junior, slappando le corde...basta esserne capaci.

  • Melius 1
Link to comment
Share on other sites

18 minuti fa, Marvin7 ha scritto:

ma che c’entrano gli amplificatori per chitarra con quelli per la riproduzione Hifi?

Si sta discutendo di valvole e transistor e della loro influenza sul suono. E sia negli amplificatori per chitarra che per HiFi la loro influenza è la medesima. La valvola è il componente attivo più veloce che esiste, e questo determina un attacco dinamico della nota eccezionale, oltre ad un ottima riproduzione delle armoniche, e questo è il motivo per cui la maggioranza dei chitarristi prediligono le valvole. Queste caratteristiche sono evidenti anche negli amplificatori HiFi dove la valvola riesce a riprodurre ogni minima nuance con naturalezza e freschezza. 

Ed è anche il motivo per cui un'amplificatore a valvole sembra avere più potenza a parità di watt.

Link to comment
Share on other sites

3 minuti fa, Severus69 ha scritto:

e questo è il motivo per cui la maggioranza dei chitarristi prediligono le valvole

Il motivo principale in aggiunta a quanto dici tu è che un ampli a tubi quando satura è ancora piacevole mentre uno a stato solido ti vaporizza i timpani.

  • Melius 1
Link to comment
Share on other sites

21 minuti fa, Severus69 ha scritto:

La valvola è il componente attivo più veloce che esiste

Scusa la mia ignoranza ma hai qualche riferimento per questa affermazione?

Link to comment
Share on other sites

@Marvin7 Purtroppo non ricordo più dove, ma avevo letto un articolo riguardante dei test di laboratorio dove venivano confrontati valvole, transistor e mosfet. E la valvola risultava molto più veloce e reattiva agli impulsi, oltre ad essere quella con il più alto range dinamico. Cosa piuttosto evidente all'ascolto. Con questo non voglio dire che gli SS suonino male, ma la freschezza e la vivacità del suono di un buon valvolare anche di bassa potenza non lo ritrovo con i transistor.

  • Melius 2
Link to comment
Share on other sites

4 ore fa, bombolink ha scritto:

ho chiesto motivazioni tecniche del fatto che oggi un ampli a tubi non ha più senso, non opinioni.

Credo che non avrai mai ciò che chiedi, perché non c'è nessun motivo tecnico.

Credo che ci sia posto per tutti e due, come è sempre stato,  ognuno di loro sarà meglio dell'altro se messo nel contesto giusto, e ogni audiofilo può scegliere ciò che preferisce.

  • Melius 2
Link to comment
Share on other sites

1 ora fa, Severus69 ha scritto:

è anche il motivo per cui un'amplificatore a valvole sembra avere più potenza a parità di watt.

Su questo c'è ampia letteratura. Il nostro cervello percepisce un suono più forte dalle valvole, perche non percepisce come distorsione le armoniche pari, se restano dentro un certo limite, e la curva di queste distorsioni è più dolce di uno stato solido. È solo una nostra percezione, che a parità di spl misurati, ci fa sembrare che un valvolare suoni più forte.

Link to comment
Share on other sites

2 ore fa, Marvin7 ha scritto:

che c’entrano gli amplificatori per chitarra con quelli per la riproduzione Hifi?

C'entrano molto perché permettono di capire alcune cose. Ad esempio il concetto di differente ricchezza armonica chiaramente percepibile nel passaggio tra valvole e stato solido. Bisogna però saper suonare la chitarra e aver fatto delle esperienze con Vox, Machless, Marshall, Soldano, Mesa Boogie e così via. 

Link to comment
Share on other sites

1 minuto fa, Elements ha scritto:

C'entrano molto perché permettono di capire alcune cose. Ad esempio il concetto di differente ricchezza armonica chiaramente percepibile nel passaggio tra valvole e stato solido. Bisogna però saper suonare la chitarra e aver fatto delle esperienze con Vox, Machless, Marshall, Soldano, Mesa Boogie e così via. 

Ma gli scopi per cui vengono utilizzati sono diversi: gli amplificatori per chitarra "producono" il suono, a prescindere se questo esca più o meno colorato, più o meno distorto ecc. mentre gli amplificatori Hi-Fi devono solamente amplificare il segnale della sorgente (o del preamplificatore) nella maniera più neutra possibile (il cd. "filo di guadagno"). Per me non hanno alcuna attinenza.

  • Melius 1
Link to comment
Share on other sites

Pregi dell'amplificazione valvolare:

1 qualità del suono superiore

2 facile riparabilita' nel caso del point to point 

Difetti

1 potenza relativamente scarsa

2 peso e prezzi importanti

3 meno universale negli abbinamenti a diffusori con andamento ostico dell'impedenza 

Pregi dell'amplificazione a stato solido:

1 economicita' ( con i dovuti distinguo, vedasi classe a)

2 peso piuma unito a tanti watt nel caso della classe D

Difetti:

1 le costruzioni in classe a o a/b di qualità sono comunque pesanti e costose 

2 complessità circuitale

3 suono meno trasparente e fluente rispetto alla tecnologia valvolare che offre quel quid in più 

 

Link to comment
Share on other sites

19 minuti fa, Marvin7 ha scritto:

Ma gli scopi per cui vengono utilizzati sono diversi

Ma nessuno lo nega.

Si ragiona sul tipo di suono e gli esempi portati sono calzanti

 

P.s. a ben vedere il fine è sempre quello di amplificare un segnale, in entrambi i casi. Con i distinguo...

Link to comment
Share on other sites

1 ora fa, Ggr ha scritto:

Credo che non avrai mai ciò che chiedi, perché non c'è nessun motivo tecnico.

La mia era ironia...

Link to comment
Share on other sites

@ROADKING Sono sostanzialmente d'accordo con quasi tutto ciò che dici. E un argomento molto vasto e vario su cui si potrebbero scrivere migliaia di post. Resta il fatto che le caratteristiche intrinseche delle valvole e dei transistor rimangono tali sia in ambito chitarristico che HiFi. Con i loro pro e contro.

Link to comment
Share on other sites

6 minuti fa, Severus69 ha scritto:

Sono sostanzialmente d'accordo con quasi tutto ciò che dici.

? Ha detto il contrario di quello che hai detto tu, con tutto il rispetto, e l'ha anche argomentato mi sembra molto bene. Diciamo che gli amplificatori da chitarra con gli amplificatori da hifi , siano essi a  valvole o a ss, hanno in comune solo il nome...comune.

  • Melius 2
  • Sad 1
Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...

You seem to have activated a feature that alters the content of pages by obscuring advertisements. We are committed to containing advertising to the bare minimum, please consider the possibility of including Melius.Club in your white list.