Jump to content

Mondo Accuphase


Mister66
 Share

Recommended Posts

Ho 2 integrati Accuphase. 

Il 480 con Harbeth SHL5 40 anniversario cavi Norma IC1 doppi.

Il 280 con Harbet P3ESR 40 anniversario cavi Norma IC1.

 

Che dire, fantastici, secondo me. I due sostituiscon un Norma Revo IPA 140 e un Euphya Alliance 280 ( che per le Harbettine era troppo sottodimensionato).

I due suoni sono simili ma un pò diversi: mosfet l'uno, bilolari l'altro. A volte preferisco l'uno, a volte l'altro.

Mi piacerebbe avere una sorgente Accu, ma penso che spendere per un CDplayer oggi sia sbagliato e poi non mi piacciono i delta sigma, anche se Accu li gestisce bene col MDS......

Link to comment
Share on other sites

  • Moderators

@Variable io ho le 804d3 con il 480, che dire... grande suono, raffinato con velocità, ottima estensione del basso e una gamma media materica.

Visto che hai due integrati della stessa serie che differenze noti tra i due? 

Link to comment
Share on other sites

@Mister66 alora, la firma generale è la stessa. Diversa la dinamica e la potenza e anche la vivacità del 280 che dovrebbe essere meno raffinato ma invece io lo trovo PIU' raffinato. Credo che la differenza tra mosfet e bipolari sia importante, in relazione alla diversa potenza. Poi, il mosfet sono 3 coppie push-pull mentre i Transistor solo 2 ma deve gestire meno potenza.

Non so, dovrei ascoltare con più diffusori diversi per dire di più.

Comunque sia, il 280 non è secondo a nessuno, se basta la potenza.

E poi, è bellissimo

Link to comment
Share on other sites

Mai avuti,li ho sempre trovati bellissimi,mi piacerebbe provare un finale nel mio impianto ma, purtroppo, fuori budget...

... però accetto consigli su qualche modello specifico dagli esperti del marchio,mai dire mai.😉

Link to comment
Share on other sites

Che poi esteticamente sono davvero belli...

Prendiamo queste fiancate di radica lucida.... a me fanno venire i brividi di piacere solo a guardarle....

spacer.png

Ma anche visto di fronte... il design a mio avviso è riuscitissimo...

spacer.png

 

  • Melius 1
Link to comment
Share on other sites

come li vedete i pre accuphase ?

sono all altezza del blasone di sorgenti e finali o come capita spesso di sentir dire per altri marchi che il pre non è all' altezza dei finali o viceversa

Link to comment
Share on other sites

vaurien2005

Ho un vecchio DP 67, preso nuovo quando usci’,  che dire, un apparecchio molto versatile, il mio funziona collegato direttamente ai finali, avendo, il volume delle uscite variabile da telecomando, molto comodo, a mio avviso un ottimo lettore CD. Per quando riguarda il costo, da nuovo non costava poco, ma soldi spesi molto meglio a mio avviso del ReVox B 226 S preso nel 1989 che costava anche lui un rene e mai mi aveva convinto del tutto.

Link to comment
Share on other sites

@Variable @Mister66

sono passato dal 480, superbo integrato trasparente dinamico e raffinato forse una delle migliori macchine in assoluto che abbia mai avuto, alla soluzione pre e finale separato pre Accuphase c2420 finale Accuphase a65. Che dire avevo una scena più grande e più corrente per i diffusori più impatto ma.......ogni tanto rimettevo il 480 è come trasparenza e velocità era superiore alla coppia pre e finale. Sia ben chiaro pre e finale andavano meglio , ma in alcuni parametri rimpiangevo il 480 che di ruolo era  panchinaro di lusso. Poi ho provato il Reference 6 Audio research e si accesa la luce. Quindi credo che Accuphase faccia meglio i finali dei pre ho provato anche il c2810 ma preferivo ancora il Ref6. Sono opinioni personali parliamo di preferenze timbriche l’unico parametro in cui i pre Accuphase erano preferibili era il controllo e l’articolazione della gamma bassa.....da goduria. Per quanto riguarda le sorgenti per me Accuphase è stata la fine dei giochi il Dp 700 è un pilastro del mio sistema. Mostro di musicalità e spessore.

 

8FAF972B-43F9-4961-9332-4F866818E127.jpeg

  • Melius 1
Link to comment
Share on other sites

51 minuti fa, Variable ha scritto:

sarei curioso di provarli con diffusori più aggressivi per sentire come vanno.

Tipo B&W....

per quel che vale, ho provato il mio E360 con le B&W804S che avevo prima, Harbeth HP3-ES2 (quelle di mio fratello, per dire che era inserito in un impianto che conosco molto bene) e due coppie di ProAc Response, comprese le mie attuali 1.5.

per me l'abbinamento con le mie precedenti B&W e con le piccole Harbeth (entrambi diffusori che adoro) restituiva un suono fin troppo votato al dettaglio e leggerissimamente esile. 

trovo l'abbinamento con ProAc perfetto, per quella nota di calore e pastosità in più delle ProAc, almeno la serie Response.

non ho mai sentito la vecchia produzione Accuphase, ma la nuova (ho ascoltato vari altri modelli) non corrisponde proprio alla descrizione di suono bello ma un po' "molle" della vulgata classica: trovo grandissimo dettaglio e velocità, una capacità di cesello non comune, magari a scapito di un filo (ma giusto un filo) di corpo.

nota bene: ho confrontato nel mio impianto l'Accu con pre e finale Audio Research (che ha sostituito) e con un Norma Revo IPA140, con cui ha combattuto (e vinto) per il posto da titolare. in entrambi i casi, la capacità dell'Accu di seguire il dettaglio minimo, la sfumatura in filigrana, la velocità dei passaggi (insomma la "trasparenza e velocità" di cui parla Audiohiker qua sopra), è stata vincente, anche se non nego che magari su altre "voci" potevano essere preferibili i contendenti -sempre senza nessuno che stravincesse a mani basse, da una parte o dall'altra.

  • Melius 1
Link to comment
Share on other sites

@Variable giusto a complemento: come saprai, le 804S non sono lontanissime dalle 804D, anche se personalmente trovo il tweeter in diamante un bel passo avanti (so che non tutti la pensano così), ma le 804D3 sono proprio un animale diverso come impostazione sonora, e per l'idea che mi sono fatto dall'unica volta in cui le ho ascoltate, credo che sarebbero un altro ottimo abbinamento con Accuphase.

Link to comment
Share on other sites

Da molti anni utilizzo elettroniche Accuphase, e non posso che dirne bene, soprattutto per quanto concerne lettori cd e sacd.
In questo momento, ho l'impianto di studio composto da lettore cd DP 430 (eccellente davvero, con dac allo stato dell'arte) ed integrato E480, diffusori Sf Electa Amator III, connubio davvero soddisfacente, però già destinato ad un prossimo upgrade.

Impianto studio 2021.jpg

  • Melius 1
Link to comment
Share on other sites

@Mister66 Sì è un DP 600.... Fra dare via il 700 o il 600 sono stato assai indeciso...sono due macchine splendide con una piccola, ma significativa differenza nel suono... un pizzico più aperto il 600, forse più elegante e raffinato il 700....

La mia scelta “forse” è stata condizionata anche dall’aver trovato subito un buon acquirente per il 700... 😉😉

Nel mio post precedente avevo scritto fra le righe la mia opinione sui Pre Accuphase, dicendo in maniera meno esplicita di @Audiohikerche preferisco le sorgenti e i finali della Accuphase... gusti personali ovviamente...

  • Melius 2
Link to comment
Share on other sites

  • Moderators
8 minuti fa, SimoTocca ha scritto:

trovato subito un buon acquirente per il 700

Se lo sapevo potevamo parlarne... 😁

Link to comment
Share on other sites

@Mister66

Sì, certo. In questo momento il problema è dato dagli approvvigionamenti, considerato che Accuphase vende l'80% della sua produzione in Giappone e che il ritmo delle consegne è rallentato dai noti motivi...

Link to comment
Share on other sites

15 ore fa, Renato Bovello ha scritto:

Affermazione sorprendente. Il 530 e' un integrato delizioso. Sicuro che il tuo esemplare fosse in ordine ? Quali diffusori gli hai abbinato ? 

Era perfetto ! Costruito benissimo, pesava una tonnellata...mi è piaciuto appena per un mesetto....una mezza delusione.

 

I diffusori era Tannoy Turnberry.

 

  • Thanks 1
Link to comment
Share on other sites

2 ore fa, daniele_g ha scritto:

ho confrontato nel mio impianto l'Accu con pre e finale Audio Research (che ha sostituito) e con un Norma Revo IPA140, con cui ha combattuto (e vinto) per il posto da titolare.

solo per non equivocare, il confronto tra integrati che hai avuto modo di fare è tra Accu 480 e Norma IPA140, corretto?

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share




×
×
  • Create New...

You seem to have activated a feature that alters the content of pages by obscuring advertisements. We are committed to containing advertising to the bare minimum, please consider the possibility of including Melius.Club in your white list.