Jump to content

SL-1000R: Technics ritorna sul trono dei giradischi


veidt
 Share

Recommended Posts

  • Moderators

@veidt Complimenti per aver avuto la fortuna di fare ascolti di ottimo livello, sarebbe stato interessante sentire le motivazioni reali della sostituzione del braccio, il termine non all’altezza dice poco niente. 
Ho un amico molto preparato sui giradischi, e nonostante abbia un giradischi che sfiora i 25k senza testina mi ha sempre detto che prima o poi il Technics dovrà essere sul suo mobile, molte prove ne hanno parlato un gran bene. 
Nel mio piccolo ho un 1200G e ne sono stracontento, se fossi stato in te l’avrei portato per metterlo alla prova contro il fratello maggiore. 

Link to comment
Share on other sites

@veidt grazie, di averci raccontato della tua bella esperienza.

non ho avuto il piacere di ascoltare il Technics SL1000R, mi sono fermato solo al 1200, l’unico che mi potrei permettere  ... ma, un giradischi a trazione diretta, prima o poi mi piacerebbe proprio averlo. 

Ma, sognando ad occhi, o meglio, ad orecchie aperte ... Sarei curioso di confrontare un giradischi top come il SL 1000, con un altro giradischi top, a trazione diretta, il VPI HW-40, anche se questo già dotato del suo braccio, uno dei giradischi che più vorrei ascoltare, insieme al Torqueo. 😋

 

Link to comment
Share on other sites

11 ore fa, veidt ha scritto:

Quand'ero ragazzo mi chiedevo come mai in discoteca (dove si usavano i Technics) il suono del giradischi sfoderava un basso e un mediobasso fermo, granitico e invece a casa mia (e dei miei amici) sempre mollacione e poco definito.

Ecco, ed era solo l'SL1200mk1-2... Chissà a confronto con il top attuale come ne uscirebbe.

Link to comment
Share on other sites

albicocco.curaro

Anche il mio Technics SL 1200 GR ha una dinamica e un basso profondo, articolato e fermo, oltre ad essere molto musicale. Tira fuori il meglio dalla testina montata, se ovviamente compatibile col braccio. Immagino cosa riescono a fare i modelli superiori. 

Link to comment
Share on other sites

12 ore fa, Mister66 ha scritto:

sarebbe stato interessante sentire le motivazioni reali della sostituzione del braccio, il termine non all’altezza dice poco niente. 

@Mister66 è l'unica prova che non è stata fatta, il F.R. è molto amato dagli audiofili anche per via del bilanciamento dinamico 

Link to comment
Share on other sites

11 ore fa, iBan69 ha scritto:

Sarei curioso di confrontare un giradischi top come il SL 1000, con un altro giradischi top, a trazione diretta, il VPI HW-40

@iBan69 l'HW-40 è l'unico modello prodotto da VPI a trazione diretta? 

Link to comment
Share on other sites

1 ora fa, Paolo_AN ha scritto:

Ecco, ed era solo l'SL1200mk1-2... Chissà a confronto con il top attuale come ne uscirebbe.

@Paolo_AN Non c'erano gli SL1200 ma i vecchi SP10 si. E' stato montato un SP10 MKII e la differenza è stata notevole....se tanto mi da tanto...

  • Thanks 1
Link to comment
Share on other sites

  • Administrators

dopo una lunga convivenza coon gira a cinghia (che comunque hanno un loro perchè) ormai da anni sono passato ai trazione diretta, certo non i top attuali, ma ualcosa di valido del passato. Un ottimo dd deve avere un motore al di sopra di ogni soseptto e con i numeri del mercato odierno  è difficile realizzarne a prezzi competitivi, il discorso cambia se ci sono grandi numri o per progetti in cui la discriminate non è il prezzo di vendita- La cinghia in un certo qual modo filtri e ammoritzzi i disturbi provenienti dai motor di classe media, per cui è più semplice realzzara dira validi di prezzo relativamente contenuo, anche in assenza di grandi numeri

credo che oggi il limite sia il braccio, i bracci validi costano e l'utenza meno epserta è restia a spenderci tanto

  • Melius 1
Link to comment
Share on other sites

@cactus_atomo i DD in genere non mi piacciono come suono, ma convengo che il nuovo 1000 è sicuramente una macchina molto molto interessante, il motore è stato riprogettato ex novo, con una doppio ordine di avvolgimenti rispetto ai 1200. fremer ne parla bene, salvo per le prestazioni in gamma bassa, ma definirlo il migliore gira del mondo sicuramente un'esagerazione, andrebbe comprato come meccanica, per poi dotarlo di plinto apposito e braccio all'altezza, secondo me.

Magari un giorno me lo metto  in casa ad affiancare gli altri.

Ho sempre sostenuto l'importanza fondamentale del motore, e di regola i costruttori risparmiano in modo scandaloso su questi componenti.. che di rado superano il valore di poche decine di euro..

Una piacevole sorpresa è del resto stato l'ascolto del Torqueo, che di fatto, a mio avviso, lo pone nell'olimpo delle migliori macchine sul mercato. Monta pure lui un super-motore ante litteram, derivato dai pro ad altissima coppia anni 50 made in usa, ma completamemente ricostruito con materiali di avanguardia. Chi ascolta a casa mia rimane ammutolito dal pitch, dall'immagine, dalla precisione e musicalità di queste macchine meravigliose, costruite una ad una, completamente a mano, nel nome della migliore artigianalità made in Italy, con i migliori e costosi materiali sul mercato.

 

Link to comment
Share on other sites

  • Moderators
22 ore fa, veidt ha scritto:

l braccio originale Technics è stato sostituito perché ritenuto non all'altezza; al suo posto un vecchio braccio Fidelity Research da 9'' o 10'' (non 12'').

 

De gustibus non disputandum est ma questa scelta pare un'autentica bestemmia. :classic_blink:

I FR son diventati bracci sopravvalutati e mitizzati da far tremare di terrore un moribondo anche per come sono costruititi (nulla di che) che non costavano ai tempi (annuari alla mano) più di un Denon 307 ma che l'importatore nazionale dell'epoca si divertiva sadicamente ogni anno a far lievitare il prezzo di un 30% mentre i Denon costavano sempre uguali.
Un FR non lo vorrei avere nemmeno gratis nonostante di vari brand ne posseggo una ventina.

  • Melius 1
Link to comment
Share on other sites

  • Moderators
10 ore fa, Paolo_AN ha scritto:

ed era solo l'SL1200mk1-2


benchè in misura decisamente minore si trovavano anche gli SP 15 e per chi non poteva permetterseli gli SP 25 

Link to comment
Share on other sites

3 ore fa, alexis ha scritto:

beh un rafforzativo ci sta.. se fosse costruito in giappone da un emulo di kondosan costerebbe 180 mila euro 🙂

Ma è a trazione diretta o a cinghia?

Link to comment
Share on other sites

5 ore fa, cactus_atomo ha scritto:

credo che oggi il limite sia il braccio, i bracci validi costano e l'utenza meno epserta è restia a spenderci tanto

@cactus_atomo si ma è sempre un'ottimizzazione con la testina...non esiste un braccio che si esprime al meglio con tutte

Link to comment
Share on other sites

20 ore fa, veidt ha scritto:

per poi essere limitati sempre e comunque dalla cinghia.

Ricordo un’apologia della trazione diretta in un articolo si CHF di un ex riparatore AudioNote che presentava i suoi progetti a valvole sulla rivista. Non mi ricordo il nome ma i suoi progetti avevano nomi impronunciabili… 😂😂😂

Link to comment
Share on other sites

  • Moderators
1 ora fa, redpepper ha scritto:

Diego Nardi


non sembra un nome impronunciabile ...pensavo piuttosto a nomi tipo Blaszczykowski, Eyjolfsson, Echiejile, Higashiguchi, Ghoochannejhad, Jahanbakhsh 27889916_ridere81.gif.db5355bd397459df8cd5944ad77dd36f.gif
 

  • Haha 1
Link to comment
Share on other sites

12 minuti fa, BEST-GROOVE ha scritto:

non sembra un nome impronunciabile ...

I suoi progetti hanno nomi impronunciabili, mi sembra di ricordare che il loro uso è dovuto alla nazionalità di sua moglie, bulgara

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share




×
×
  • Create New...

You seem to have activated a feature that alters the content of pages by obscuring advertisements. We are committed to containing advertising to the bare minimum, please consider the possibility of including Melius.Club in your white list.